articolo Cucina
Come preparare il pane con la farina di castagne freccevenerdì 8 novembre 2013 


Il pane fatto con la farina di castagna anticamente, nei periodi di crisi del raccolto che investirono la nostra Penisola, fu senza dubbio una valida alternativa alla sola farina. Cerchiamo ora di riprendere questa antica tradizione spiegando come poter preparare dell'ottimo pane di castagne. Basta seguire passo passo la ricetta che vi spiegheremo. Ingredienti:
  • farina di grano 350 grammi
  • farina di castagne 150 grammi
  • 2 cucchiaini di sale
  • 200 ml di acqua
  • 15 grammi di lievito di birra
  • olio extra vergine di oliva
La prima cosa fare e mettere insieme le due farine e setacciarle in una terrina. Le due componenti devono infatti amalgamarsi in modo da poter lievitare assieme. Nel frattempo sbricioliamo il lievito e sciogliamolo in 150 ml di acqua tiepida. Una volta pronto il lievito mettiamolo nella terrina assieme alle due farine ormai mischiate e giriamo energicamente il tutto. Finito di amalgamare i tre elementi si può aggiungere il sale e dell'acqua tiepida. Questa operazione deve essere fatta con calma perché è la più importante per la preparazione del nostro pane. Cerchiamo di creare un composto uniforme e omogeneo, in pratica deve divenire una sola pasta che servirà come base per il nostro pane.

Con la pasta ricavata occorre fare una palla che deve poi essere coperta con un canovaccio inumidito e lasciata riposare per almeno un'ora in modo che possa raddoppiare il volume. Una volta passata l'ora di riposo occorre riprendere l'impasto e lavorarlo sul piano di lavoro. Se non si possiede il piano da lavoro per il pane occorre stendere il tutto sul tavole della cucina, magari utilizzando un piano da lavoro in modo da non rovinare il tavolo vero e proprio. A questo punto possiamo dare la forma al nostro pane. Si possono utilizzare o degli stampi o possiamo farle a mano, dipende dalla nostra fantasia e dalla nostra creatività.

Una volta create le forme ripassiamole con la farina e lasciamo riposare l'impasto per almeno 4 ore. Mentre aspettiamo accendiamo il forno e facciamogli raggiungere i 200 gradi centigradi. Una volta raggiunta la temperatura si possono infornare le pagnotte che abbiamo preparato in modo da poter cuocere il nostro pane. Il tempo di cottura stimato è di almeno 30 minuti. Abbiamo così cucinato delle buonissime pagnotte di farina di castagne, che risulteranno squisite da mangiare assieme ai nostri amici.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Croccante di mandorle - giovedì 17 ottobre 2013
Fare il croccante di mandorle è molto semplice, basta prestare un poco di attenzione, e la casa si riempirà del meraviglioso profumo del caramello e dell’essenza dell’arancia, che insieme creano un connubio perfetto e che ricorda il delizioso ........

Una corretta dieta vegetariana - lunedì 11 novembre 2013
Una corretta dieta vegetariana deve garantire all’organismo, attraverso l’assunzione quotidiana di frutta e verdure di stagione, un apporto equilibrato di vitamine e fibre, che rinforzano e depurano il nostro organismo allo stesso tempo, nonché ........

Il caglio vegetale nei formaggi - venerdì 20 dicembre 2013
Per caglio s'intende quella sostanza che serve per coagulare il latte nella produzione dei formaggi, però non tutti sono a conoscienza che esistono ben tre diversi tipi di caglio: animale, microbico e vegetale; il caglio animale è sicuramente ........

I vegetariani vivono più a lungo dei carnivori - domenica 30 giugno 2013

I vegetariani vivono più a lungo di coloro che mangiano anche la carne.  È quanto emerge dai risultati di una ricerca della Loma Linda University in California che ha osservato per un certo periodo di tempo, circa sei anni, oltre ........

Sostituire la maionese: ricetta - lunedì 23 settembre 2013
A me la maionese non piace, ma questo è un problema mio. Non si può negare però che molto spesso, per ragioni di salute o di linea, ci si trova a doverne fare a meno, il che in certi casi comporta una rinuncia piuttosto antipatica. Ci sono piatti, ........

 

Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....


Articoli correlati

Marmellate dicembrine: ogni mese ci preserva una conserva - domenica 1 dicembre 2013
Non tutti sanno che ogni mese dell’anno ha la sua conserva di frutta e di verdura. Bene, il mese di Dicembre si prospetta come il mese ideale per preparare delle deliziose conserve di carciofi e confetture di banane, ma prima vediamo insieme qualche ........

Sushi vegetariano o con pesce cotto. Un all you can cook a casa tua - domenica 29 settembre 2013
Da due anni a questa parte la città nella quale vivo si è del tutto modificata e si è riempita di ristoranti giapponesi "all you can eat". Il sushi, piatto forte della cucina nipponica, ha letteralmente stregato tutti coloro che amano il pesce, ........

Come cucinare degli antipasti freschi al baccalà - mercoledì 3 settembre 2014

Se si desidera realizzare un aperitivo leggero, fresco, ma allo stesso modo ricco di vitamine, la soluzione potrebbe essere rappresentata dal merluzzo affumicato, prelibatezza dei nostri mari e facile da cucinare non ché molto veloce. Se si ........

Un classico della cucina cinese: il gelato fritto. Ricetta e curiosità. - domenica 13 ottobre 2013
Forse come me siete amanti della cucina cinese. Io ne vado matta e quando non la mangio per settimane mi viene una voglia incredibile di involtini, ravioli, spaghetti di riso o pollo alle mandorle... ma la cucina cinese non è solo questo: c'è ........

Il vino in cucina - martedì 26 novembre 2013

Il vino in cucina, una idea di cui non è possibile stabilire le origini sia temporali che locali, tuttavia è certo che si trattò di un’idea geniale e, comunque sia nata, per caso, per spirito di innovazione o per esigenze di conservazione degli ........

Ricetta del giorno
Ciambellone di riso estivo con verdure e polpette di soia
Fate bollire l’acqua, salatela e cuoceteci il riso basmati, mantenendolo al dente. Nel frattempo lavate tutte le verdure, tritate il più finemente ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
Come preparare il pane con la farina di castagne freccevenerdì 8 novembre 2013 

Il pane fatto con la farina di castagna anticamente, nei periodi di crisi del raccolto che investirono la nostra Penisola, fu senza dubbio una valida alternativa alla sola farina. Cerchiamo ora di riprendere questa antica tradizione spiegando come poter preparare dell'ottimo pane di castagne. Basta seguire passo passo la ricetta che vi spiegheremo. Ingredienti:
  • farina di grano 350 grammi
  • farina di castagne 150 grammi
  • 2 cucchiaini di sale
  • 200 ml di acqua
  • 15 grammi di lievito di birra
  • olio extra vergine di oliva
La prima cosa fare e mettere insieme le due farine e setacciarle in una terrina. Le due componenti devono infatti amalgamarsi in modo da poter lievitare assieme. Nel frattempo sbricioliamo il lievito e sciogliamolo in 150 ml di acqua tiepida. Una volta pronto il lievito mettiamolo nella terrina assieme alle due farine ormai mischiate e giriamo energicamente il tutto. Finito di amalgamare i tre elementi si può aggiungere il sale e dell'acqua tiepida. Questa operazione deve essere fatta con calma perché è la più importante per la preparazione del nostro pane. Cerchiamo di creare un composto uniforme e omogeneo, in pratica deve divenire una sola pasta che servirà come base per il nostro pane.

Con la pasta ricavata occorre fare una palla che deve poi essere coperta con un canovaccio inumidito e lasciata riposare per almeno un'ora in modo che possa raddoppiare il volume. Una volta passata l'ora di riposo occorre riprendere l'impasto e lavorarlo sul piano di lavoro. Se non si possiede il piano da lavoro per il pane occorre stendere il tutto sul tavole della cucina, magari utilizzando un piano da lavoro in modo da non rovinare il tavolo vero e proprio. A questo punto possiamo dare la forma al nostro pane. Si possono utilizzare o degli stampi o possiamo farle a mano, dipende dalla nostra fantasia e dalla nostra creatività.

Una volta create le forme ripassiamole con la farina e lasciamo riposare l'impasto per almeno 4 ore. Mentre aspettiamo accendiamo il forno e facciamogli raggiungere i 200 gradi centigradi. Una volta raggiunta la temperatura si possono infornare le pagnotte che abbiamo preparato in modo da poter cuocere il nostro pane. Il tempo di cottura stimato è di almeno 30 minuti. Abbiamo così cucinato delle buonissime pagnotte di farina di castagne, che risulteranno squisite da mangiare assieme ai nostri amici.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: