articolo Cucina
Come preparare il pane con la farina di castagne freccevenerdì 8 novembre 2013 


Il pane fatto con la farina di castagna anticamente, nei periodi di crisi del raccolto che investirono la nostra Penisola, fu senza dubbio una valida alternativa alla sola farina. Cerchiamo ora di riprendere questa antica tradizione spiegando come poter preparare dell'ottimo pane di castagne. Basta seguire passo passo la ricetta che vi spiegheremo. Ingredienti:
  • farina di grano 350 grammi
  • farina di castagne 150 grammi
  • 2 cucchiaini di sale
  • 200 ml di acqua
  • 15 grammi di lievito di birra
  • olio extra vergine di oliva
La prima cosa fare e mettere insieme le due farine e setacciarle in una terrina. Le due componenti devono infatti amalgamarsi in modo da poter lievitare assieme. Nel frattempo sbricioliamo il lievito e sciogliamolo in 150 ml di acqua tiepida. Una volta pronto il lievito mettiamolo nella terrina assieme alle due farine ormai mischiate e giriamo energicamente il tutto. Finito di amalgamare i tre elementi si può aggiungere il sale e dell'acqua tiepida. Questa operazione deve essere fatta con calma perché è la più importante per la preparazione del nostro pane. Cerchiamo di creare un composto uniforme e omogeneo, in pratica deve divenire una sola pasta che servirà come base per il nostro pane.

Con la pasta ricavata occorre fare una palla che deve poi essere coperta con un canovaccio inumidito e lasciata riposare per almeno un'ora in modo che possa raddoppiare il volume. Una volta passata l'ora di riposo occorre riprendere l'impasto e lavorarlo sul piano di lavoro. Se non si possiede il piano da lavoro per il pane occorre stendere il tutto sul tavole della cucina, magari utilizzando un piano da lavoro in modo da non rovinare il tavolo vero e proprio. A questo punto possiamo dare la forma al nostro pane. Si possono utilizzare o degli stampi o possiamo farle a mano, dipende dalla nostra fantasia e dalla nostra creatività.

Una volta create le forme ripassiamole con la farina e lasciamo riposare l'impasto per almeno 4 ore. Mentre aspettiamo accendiamo il forno e facciamogli raggiungere i 200 gradi centigradi. Una volta raggiunta la temperatura si possono infornare le pagnotte che abbiamo preparato in modo da poter cuocere il nostro pane. Il tempo di cottura stimato è di almeno 30 minuti. Abbiamo così cucinato delle buonissime pagnotte di farina di castagne, che risulteranno squisite da mangiare assieme ai nostri amici.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi


   
Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su:


 

Vedi anche

Grassi idrogenati: cosa sono e come evitarli - giovedì 28 novembre 2013
I grassi idrogenati sono dei grassi assolutamente nocivi per la nostra salute, in quanto frutto di una manipolazione chimica chiamata appunto idrogenazione; in pratica si prende un olio vegetale, solitamente economico, e lo si sottopone a tale ........

Il gelato come alimento che si rivoluziona in modo positivo. - martedì 3 settembre 2013
Per gli amanti del gelato, non c’è di cui preoccuparsi, non sarà la fine dell'estate e l’inizio del lavoro, atteso con amore, a frenare la voglia di mangiare un bel cono gelato; ma non solo.. Oramai, anche per coloro che vogliono continuare a ........

La pizza turca - lunedì 16 settembre 2013
Il Lahmacun (che significa impasto di carne) è una pizza diffusa in Turchia e Armenia. E' molto popolare quasi quanto il kebab. E' un sottile strato di pasta ricoperto di carne di agnello o manzo macinata e peperoni verdi. Viene solitamente ........

Cucina a bassa temperatura: la pazienza in cucina - venerdì 6 settembre 2013
Sono molte le tecniche culinarie che esistono oggi per preparare gli alimenti, sia in casa che al ristorante. Una delle più recenti è la cucina a bassa temperatura. Per un’alimentazione sana, la dieta non è sufficiente, in quanto è fondamentale ........

La magia delle noci - venerdì 6 dicembre 2013
Le noci sono un frutto molto salutare, in quanto contengono molte sostanze benefiche per il nostro organismo che agiscono sia internamente, che esternamente in modo positivo; le noci sono state oggetto di studio e si è scoperto che esse contengono ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....


Articoli correlati

Croccante di mandorle - giovedì 17 ottobre 2013
Fare il croccante di mandorle è molto semplice, basta prestare un poco di attenzione, e la casa si riempirà del meraviglioso profumo del caramello e dell’essenza dell’arancia, che insieme creano un connubio perfetto e che ricorda il delizioso ........

Come cucinare un ragù di salsiccia - mercoledì 3 settembre 2014
Il ragù di salsiccia, conosciuto anche come ragù alla bolognese è la salsa di pomodoro più indicata per condire le pappardelle, le fettuccine o la pasta al forno. Il suo segreto, cioè ciò che ........

Il vino in cucina - martedì 26 novembre 2013

Il vino in cucina, una idea di cui non è possibile stabilire le origini sia temporali che locali, tuttavia è certo che si trattò di un’idea geniale e, comunque sia nata, per caso, per spirito di innovazione o per esigenze di conservazione degli ........

Come preparare i deliziosi panini hawaiani - giovedì 12 settembre 2013
Vi siete mai chiesti che tipo di panini vengono preparati sulle spiagge hawaiane? Sicuramente si, e se quindi amate panini particolari, provenienti da mete esotiche, non perdete l’occasione di assaporarne uno veramente stravagante, ........

Il tartufo, delizia del palato e dannazione per la tasca - martedì 1 ottobre 2013
Il tartufo, nonostante sia stato accertato che non possegga alcun valore nutritivo, viene ampiamente apprezzato per il proprio aroma tanto da essere unanimemente definito uno degli ingredienti principe dell’arte culinaria. Babilonesi, greci e ........

Ricetta del giorno
Crostata di ananas
Impastate il burro con 60 gr di zucchero, l'uovo, un pizzico di sale e la farina; formate una palla di pasta che lascerete riposare, in una terrina ricoperta ....
Articoli redazionali

La Contessa di “Camaldoli” - giovedì 13 marzo 2014

C’è un luogo magico in cui il tempo sembra fermarsi, in cui le papille gustative sembrano essere spinte  a degustare con maggior consapevolezza qualche specialità partenopea o a inebriarsi con vini pregiati, per via della posizione surreale ........


 articolo Cucina
Come preparare il pane con la farina di castagne freccevenerdì 8 novembre 2013 

Il pane fatto con la farina di castagna anticamente, nei periodi di crisi del raccolto che investirono la nostra Penisola, fu senza dubbio una valida alternativa alla sola farina. Cerchiamo ora di riprendere questa antica tradizione spiegando come poter preparare dell'ottimo pane di castagne. Basta seguire passo passo la ricetta che vi spiegheremo. Ingredienti:
  • farina di grano 350 grammi
  • farina di castagne 150 grammi
  • 2 cucchiaini di sale
  • 200 ml di acqua
  • 15 grammi di lievito di birra
  • olio extra vergine di oliva
La prima cosa fare e mettere insieme le due farine e setacciarle in una terrina. Le due componenti devono infatti amalgamarsi in modo da poter lievitare assieme. Nel frattempo sbricioliamo il lievito e sciogliamolo in 150 ml di acqua tiepida. Una volta pronto il lievito mettiamolo nella terrina assieme alle due farine ormai mischiate e giriamo energicamente il tutto. Finito di amalgamare i tre elementi si può aggiungere il sale e dell'acqua tiepida. Questa operazione deve essere fatta con calma perché è la più importante per la preparazione del nostro pane. Cerchiamo di creare un composto uniforme e omogeneo, in pratica deve divenire una sola pasta che servirà come base per il nostro pane.

Con la pasta ricavata occorre fare una palla che deve poi essere coperta con un canovaccio inumidito e lasciata riposare per almeno un'ora in modo che possa raddoppiare il volume. Una volta passata l'ora di riposo occorre riprendere l'impasto e lavorarlo sul piano di lavoro. Se non si possiede il piano da lavoro per il pane occorre stendere il tutto sul tavole della cucina, magari utilizzando un piano da lavoro in modo da non rovinare il tavolo vero e proprio. A questo punto possiamo dare la forma al nostro pane. Si possono utilizzare o degli stampi o possiamo farle a mano, dipende dalla nostra fantasia e dalla nostra creatività.

Una volta create le forme ripassiamole con la farina e lasciamo riposare l'impasto per almeno 4 ore. Mentre aspettiamo accendiamo il forno e facciamogli raggiungere i 200 gradi centigradi. Una volta raggiunta la temperatura si possono infornare le pagnotte che abbiamo preparato in modo da poter cuocere il nostro pane. Il tempo di cottura stimato è di almeno 30 minuti. Abbiamo così cucinato delle buonissime pagnotte di farina di castagne, che risulteranno squisite da mangiare assieme ai nostri amici.
©  RIPRODUZIONE RISERVATA

Christian  Vannozzi - vedi tutti gli articoli di Christian  Vannozzi





Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
Condividilo su: