piante da interni appartamento Guzmania
 

Guzmania, genere di 100 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, adatte ad essere coltivate in serra o in appartamento, prevalentemente epifite; solo alcune specie sono terrestri. Il diametro di queste piante varia da 18-20 cm a 0,9-1,2 m. Le foglie, lucide, con margini lisci, formano una rosetta che trattiene l’acqua. Le brattee floreali, spesso di colore brillante, per esempio arancio o rosso-fiamma, durano per diversi mesi. I fiori, tubulosi, con tre petali, bianchi o gialli, durano poco.
Le Guzmanie, originarie delle foreste tropicali molto umide, necessitano di una umidità molto elevata e di un ambiente caldo. Si piantano alla fine della primavera o all’inizio dell’estate, in vasi da 10 cm, riempiti con un miscuglio di sabbia grossolana, terriccio di foglie e osmunda in parti uguali, in posizioni parzialmente ombreggiate. Durante il periodo estivo vanno annaffiate abbondantemente e in inverno si tiene appena umida la composta.  Necessitano inoltre di una composta acida e molto soffice che permetta una buona areazione delle radici, per cui devono essere sempre annaffiate con acqua piovana perché quella della rete idrica è solitamente  alcalina.

Guzmania lingulata: pianta originaria dell’America centrale, Guyana, Colombia, Brasile, Bolivia, Equador, alta 30 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lucide, verde vivo, strette, incise, lunghe fino a 45 cm. Il fusto fiorifero, alto fino a 30 cm, è sormontato da brattee cremisi, lunghe 6 cm, al centro delle quali sbocciano i fiori bianco-gialli. Le brattee persistono per settimane mentre i fiori hanno vita breve.
Guzmania monostachya: pianta originaria della Florida meridionale, America centrale  e Brasile, alta 40 cm, con foglie strette, leggermente arcuate, che formano una rosetta del diametro di circa 8 cm. I fiori sono riuniti in una spiga cilindrica, alta 40-50 cm, portata da un fusto coperto da piccole brattee verdi, bianche all’apice, con strisce verticali marrone-porpora. I fiori, bianchi, fuoriescono appena dalle brattee.
Guzmania sanguinea: pianta originaria della Colombia, alta 30 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lanceolate, ricurve verso l’esterno, soffuse di rosso e giallo, che formano una rosetta compatta, con un’infiorescenza centrale composta da fiori tubulosi, bianchi o giallo chiaro, lunghi 7 cm.

Riproduzione:
si lasciano i germogli basali attaccati alla pianta fin quando hanno radicato e in aprile si staccano dalla pianta madre e si invasano in contenitori riempiti con la composta descritta in precedenza.
Esposizione:
Fioritura:
Estate