Il mondo delle rose Rose botaniche
Questo gruppo comprende le specie spontanee e gli ibridi naturali e artificiali da esse derivati. Le une e gli altri sono i progenitori delle moderne varietà di rose e meriterebbero di essere ancora e  a pieno titolo coltivati in giardino, in quanto, nella maggior parte dei casi, sono molto profumati ed hanno una notevole resistenza contro gli attacchi dei parassiti animali e vegetali.  Molti ibridi derivanti dalle specie tipiche sono però inseriti nel gruppo delle Vecchie Rose, termine con cui si intendono prevalentemente le rose derivanti da mutazioni o ibridazioni, diffuse nei giardini prima dell'introduzione degli ibridi di Tea e delle altre rose moderne. Ne consegue che la linea di demarcazione tra le Vecchie Rose e gli ibridi non è sempre netta ed inequivocabile.
Le specie descritte in questo gruppo, salvo qualche eccezione, sono rustiche e hanno foglie imparipennate, con un numero variabile di foglioline ovali od ovali-lanceolate, di colore verde più o meno scuro. Generalmente hanno fiori semplici con corolla formata da 5 petali, ma ne esistono anche varietà a fiori doppi, originatesi per lo più spontaneamente e selezionate per l'utilizzazione nei giardini. Molte specie producono un notevole numero di falsi frutti, molto ornamentali.
 

Trovate 1 to 5 of 10
Next Last    

Rose botaniche elenco piante







Brunonii

Brunonii: pianta originaria dell'Himalaya e regioni occidentali della Cina. Alta fino a 10 m. Si tratta di una specie rampicante a foglie decidue, spesso indicata erroneamente come Rosa moschata. Ha fiori dolcemente profumati, bianchi, larghi 2,5-5 cm, riuniti in grandi corimbi, che sbocciano in giugno-luglio e sono seguiti da piccoli frutti ovali, di color rosso-bruni.
 

Rosa banksiae

Rosa banksiae: pianta originaria della Cina, alta fino a 15 m e diametro 2,5-3 m. Si tratta di una rosa rampicante sempreverde, molto vigorosa, piuttosto delicata, adatta per le zone a clima mite, con fiori dolcemente profumati, doppi, bianchi, larghi 3-3,5 cm, che sbocciano in continuazione da aprile a giugno. Alla fioritura segue la comparsa di piccoli frutti, globosi, rossi.
La varietà R.B. lutescens ha fiori semplici gialli; la varietà Lutea ha fiori doppi gialli; la R.B. normalis non è altro che la specie tipica a fiori semplici, bianchi.
 

Rosa Californica

Rosa Californica: pianta originaria delle regioni occidentali dell'America settentrionale, dalla Columbia Britannica alla California. Si tratta di una rosa alta 2-2,5 m e del diametro di 1,2-1,8 m. Arbusto con fiori rosa-carminio, larghi 3 cm, riuniti in corimbi, che sbocciano da giugno ad agosto. In autunno fanno la loro comparsa dei frutti globosi rossi. La varietà Plena ha fiori dolcemente profumati, doppi.
 

Rosa Canina

Rosa Canina: oroginaria di Europa, Italia, Asia occidentale e Africa settentrionale, è una rosa alta fino a 5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta della comune rosa selvatica. La specie tipica e le sue varietà sono comunemente usate come portinnesti per le varietà di rose moderne. I fiori, semplici, bianchi o rosa pallido, larghi fino a 5 cm, solitari o riuniti in piccoli corimbi, sbocciano in giugno e sono seguiti da dei frutti ovoidali, rossi, lucidi.
La varietà Andersonii, di origine ibrida, ha fiori più grandi e dai colori più vivaci rispetto a quelli della specie tipica.
 

Rosa centifolia

Rosa centifolia: è una rosa alta 2 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta derivata probabilmente da Rosa Gallica, sterile, con fiori rosa, doppi, molto profumati, larghi 7-8 cm, a petali sovrapposti, eretti, con margine superiore rivolto verso l'esterno. La fioritura avviene in giugno.
Questa pianta ha dato origine a numerosi altri mutanti, tra i quali vanno ricordati Alba Muscosa dai fiori bianchi; Bullata dalle foglie increspate; Cristata con ghiandole simili a musco, resinose, poste sui margini dei sepali; Muscosa con ghiandole dello stesso tipo sui sepali, sui peduncoli floreali, sui piccioli e casualmente sulle lamine fogliari; Parvifolia che è una varietà in miniatura con fiori rosa larghi appena 2,5 cm; Pomponia che è un mutante nano dai fiori rosa vivo; Variegata con fiori dai petali con striature rosa e bianche.
 

 
Records 1 to 5 of 10
Next Last  
Torna al menų Rose  
sono presenti 513 piante
sono presenti 226 articoli

tutte le piante
annuali bulbose perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento
tecnica
frutteto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Callicarpa
Callicarpa: genere di 140 soecie di arbusti e piccoli alberi a foglie decidue. La maggior parte delle specie sono tropicali, ma quelle descritte sono rustiche e possono essere coltivate all'aperto in quasi tutta Italia, ........

Pontederia

Pontederia, genere di 4 specie di piante acquatiche, perenni, appartenenti alla famiglia delle Pontedariaceae. La specie descritta si coltiva ai margini di stagni e laghetti e nelle vasche.
Si piantano in aprile-maggio, ........

Incarvėllea (Incarvillea)
La Incarvìllea (Incarvillea) , originaria della Cina, Tibet e Turkestan, comprende circa 15 specie ed è una pianta erbacea perenne, spesso con radici tuberizzate.
Le foglie possono essere semplici ........

Eremųro (Eremurus)
L' Eremùro (Eremurus) , originario dell'Asia centro-oocidentale e particolarmente della persia e Turkestan, comprende circa 30 specie ed è una pianta erbacea rustica, perenne, a radici carnose che formano ........

Ailanthus (Ailanto)
Ailanthus (Ailanto): genere di 8-9 specie di alberi rustici, dioici, a foglie decidue, originari dell'Asia centrale e dell'Australia. La specie descritta è impiegata soprattutto per i parchi e per i viali cittadini ........



Il mondo delle rose Rose botaniche
Questo gruppo comprende le specie spontanee e gli ibridi naturali e artificiali da esse derivati. Le une e gli altri sono i progenitori delle moderne varietà di rose e meriterebbero di essere ancora e  a pieno titolo coltivati in giardino, in quanto, nella maggior parte dei casi, sono molto profumati ed hanno una notevole resistenza contro gli attacchi dei parassiti animali e vegetali.  Molti ibridi derivanti dalle specie tipiche sono però inseriti nel gruppo delle Vecchie Rose, termine con cui si intendono prevalentemente le rose derivanti da mutazioni o ibridazioni, diffuse nei giardini prima dell'introduzione degli ibridi di Tea e delle altre rose moderne. Ne consegue che la linea di demarcazione tra le Vecchie Rose e gli ibridi non è sempre netta ed inequivocabile.
Le specie descritte in questo gruppo, salvo qualche eccezione, sono rustiche e hanno foglie imparipennate, con un numero variabile di foglioline ovali od ovali-lanceolate, di colore verde più o meno scuro. Generalmente hanno fiori semplici con corolla formata da 5 petali, ma ne esistono anche varietà a fiori doppi, originatesi per lo più spontaneamente e selezionate per l'utilizzazione nei giardini. Molte specie producono un notevole numero di falsi frutti, molto ornamentali.


Trovate 1 to 5 of 10
Next Last    

Rose botaniche elenco piante







Brunonii

Brunonii: pianta originaria dell'Himalaya e regioni occidentali della Cina. Alta fino a 10 m. Si tratta di una specie rampicante a foglie decidue, spesso indicata erroneamente come Rosa moschata. Ha fiori dolcemente profumati, bianchi, larghi 2,5-5 cm, riuniti in grandi corimbi, che sbocciano in giugno-luglio e sono seguiti da piccoli frutti ovali, di color rosso-bruni.
 

Rosa banksiae

Rosa banksiae: pianta originaria della Cina, alta fino a 15 m e diametro 2,5-3 m. Si tratta di una rosa rampicante sempreverde, molto vigorosa, piuttosto delicata, adatta per le zone a clima mite, con fiori dolcemente profumati, doppi, bianchi, larghi 3-3,5 cm, che sbocciano in continuazione da aprile a giugno. Alla fioritura segue la comparsa di piccoli frutti, globosi, rossi.
La varietà R.B. lutescens ha fiori semplici gialli; la varietà Lutea ha fiori doppi gialli; la R.B. normalis non è altro che la specie tipica a fiori semplici, bianchi.

 

Rosa Californica

Rosa Californica: pianta originaria delle regioni occidentali dell'America settentrionale, dalla Columbia Britannica alla California. Si tratta di una rosa alta 2-2,5 m e del diametro di 1,2-1,8 m. Arbusto con fiori rosa-carminio, larghi 3 cm, riuniti in corimbi, che sbocciano da giugno ad agosto. In autunno fanno la loro comparsa dei frutti globosi rossi. La varietà Plena ha fiori dolcemente profumati, doppi.
 

Rosa Canina

Rosa Canina: oroginaria di Europa, Italia, Asia occidentale e Africa settentrionale, è una rosa alta fino a 5 m e del diametro di 1,5-2 m. Si tratta della comune rosa selvatica. La specie tipica e le sue varietà sono comunemente usate come portinnesti per le varietà di rose moderne. I fiori, semplici, bianchi o rosa pallido, larghi fino a 5 cm, solitari o riuniti in piccoli corimbi, sbocciano in giugno e sono seguiti da dei frutti ovoidali, rossi, lucidi.
La varietà Andersonii, di origine ibrida, ha fiori più grandi e dai colori più vivaci rispetto a quelli della specie tipica.

 

Rosa centifolia

Rosa centifolia: è una rosa alta 2 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta derivata probabilmente da Rosa Gallica, sterile, con fiori rosa, doppi, molto profumati, larghi 7-8 cm, a petali sovrapposti, eretti, con margine superiore rivolto verso l'esterno. La fioritura avviene in giugno.
Questa pianta ha dato origine a numerosi altri mutanti, tra i quali vanno ricordati Alba Muscosa dai fiori bianchi; Bullata dalle foglie increspate; Cristata con ghiandole simili a musco, resinose, poste sui margini dei sepali; Muscosa con ghiandole dello stesso tipo sui sepali, sui peduncoli floreali, sui piccioli e casualmente sulle lamine fogliari; Parvifolia che è una varietà in miniatura con fiori rosa larghi appena 2,5 cm; Pomponia che è un mutante nano dai fiori rosa vivo; Variegata con fiori dai petali con striature rosa e bianche.

 

Records 1 to 5 of 10
Next Last  
Torna al menų Rose