erbacee perenni Alchemilla
Alchemilla

La Alchemilla è una pianta erbacea perenne rustica, originaria dell'Europa, Italia, Asia settentrionale, Carpazi e Asia Minore che conta circa 250 specie. Quelle qui descritte hanno fogliame decisamente molto bello e sono adatte per composizioni floreali oltre che ad essere utilizzate per il bordo misto.
Le Alchemilla si mettono a dimora preferibilmente in autunno, ma comunque nel periodo che va tra ottobre e marzo, avendo cura di evitare i eriodi particolarmente freddi, in posizione soleggiata o parzialmente ombreggiata in qualsiasi terreno da giardino purchè umido e ben drenato.
le piante dovranno essere sorrette con sostegni o anche lascate mollemente adagiate sul terreno. Dopo le fioritura si dovranno recidere i fusti a 2 cm al di sopra del livello del terreno.

Alchemilla Alpina: pianta originaria dell'Europa, Italia e Asia settentrionale, è alta 10-20 cm e deve essre piantata mantenendo una distanza di 20-30 cm tra pianta e pianta. Le foglie, palmato-composte, sono di colore cerde lucido sulla pafima superiore e grigie su quella inferiore e sono divise in foglioline lanceolate. I fiori sono a forma di stella di colore verdastro, molto piccoli, riuniti in corimbi e compaiono da giugno ad agosto.
Alchemilla Mollis: pianta originaria dei Carpazi e Asia Minore è forse la più conosciuta e la più coltivata. Alta 30-45 cm deve essere piantata mantenendo una distanza tra le piantine di 30-40 cm; ha foglie palmate, verde brillante e pelose, con lobi tomdeggianti poco profondi e con margine dentato. I fiori, a forma di stella sono molto piccoli ed hanno calice giallo-verde, senza corolla. Sono riuniti in corimbi composti, molto ramificati e numerosi e compaiono da giugno ad agosto.


riproduzione: si possono riprodurre per seme che germinano tra l'altro molto rapidamente e con grande produzione di piantine. Si semina in marzo in vasetti riempiti con una composta per semi e si dovranno ripicchettare 2 volte prima di metterlo poi a dimora nel periodo tra ottiobre e marzo. Si possono riprodurre anche per divisione dei cespi, dall'autunno alla primavera, sempre evitando i periodi particolarmente freddi.
esposizione:
fioritura: da giugno ad agosto




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Halimium

Halimium, genere di 14 specie di arbusti sempreverdi, semirustici e rustici, diffusi nelle regioni meridionali, affini alle specie Cistus. Si coltivano nei grandi giardini rocciosi, particolarmente in quelli posti  ........

Elsholtzia

Elsholtzia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Labiateae, originarie dell’Asia, dell’Europa orientale e dell’Abissinia. Le specie descritte fioriscono nella tarda estate ........

Mentzelia

Mentzelia, genere di 70 specie di piante erbacee annuali, biennali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Loasaceae. La specie descritta ha fiori molto appariscenti ed è adatta alla coltivazione nelle bordure annuali ........

Filodendro (Monstera)

Filodendro (Monstera), genere di 50 specie di piante rampicanti, sempreverdi, appartenenti alla famiflia delle Araceae,  che aderiscono ai supporti per mezzo di radici aeree, che si formano in corrispondenza di ogni ........

Anaphalis

Anaphalis, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, rustiche, a portamento eretto  e dal bel fogliame grigio. Le infiorescenze, appiattite, bianche, durevoli, le rendono particolarmente adatte per le composizioni ........

 

Ricetta del giorno
Banane flambées
Fare tostare per dieci minuti le mandorle in forno caldo e quindi tritarle minutamente. Dopo aver sbucciato le banane, tagliarle a metà nel senso della ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Trìtoma (Kniphofia)
La Trìtoma (Kniphofia) , originaria dell'Africa e del Madagascar, comprende circa 75 specie ed è una pianta erbacea perenne, semirustica, a radici carnose.
Le foglie, sempreverdi, nascono direttamente ........

Perilla

Perilla, genere di 4-6 specie di piante erbacee annuali appartenenti alla famiglia delle Labiatae. La specie descritta ha fogliame molto ornamentale che, nel periodo estivo, contrasta con i colori vivaci dei fiori. Si può ........

Larix (Larice)

Larix (Larice), genere di 12 specie di conifere decidue appartenenti alla famiglia delle Pinaceae, originarie delle zone temperate dell’emisfero settentrionale. Sono alberi molto ornamentali, con chioma rada, piramidale, ........

Laurus (Alloro)

Laurus (Alloro), genere di 2 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, rustici. La specie descritta, diffusa allo stato spontaneo nelle regioni mediterranee, si coltiva in piena terra o in mastelli e si può anche impiegare ........

Helxine

Helxine, genere comprendente una sola specie perenne, strisciante, semirustica, adatta per coprire il terreno. Può essere coltivata anche in appartamento o in serra fredda.
Si coltiva in tutti i terreni da giardino, in ........


erbacee perenni Alchemilla
Alchemilla

La Alchemilla è una pianta erbacea perenne rustica, originaria dell'Europa, Italia, Asia settentrionale, Carpazi e Asia Minore che conta circa 250 specie. Quelle qui descritte hanno fogliame decisamente molto bello e sono adatte per composizioni floreali oltre che ad essere utilizzate per il bordo misto.
Le Alchemilla si mettono a dimora preferibilmente in autunno, ma comunque nel periodo che va tra ottobre e marzo, avendo cura di evitare i eriodi particolarmente freddi, in posizione soleggiata o parzialmente ombreggiata in qualsiasi terreno da giardino purchè umido e ben drenato.
le piante dovranno essere sorrette con sostegni o anche lascate mollemente adagiate sul terreno. Dopo le fioritura si dovranno recidere i fusti a 2 cm al di sopra del livello del terreno.

Alchemilla Alpina: pianta originaria dell'Europa, Italia e Asia settentrionale, è alta 10-20 cm e deve essre piantata mantenendo una distanza di 20-30 cm tra pianta e pianta. Le foglie, palmato-composte, sono di colore cerde lucido sulla pafima superiore e grigie su quella inferiore e sono divise in foglioline lanceolate. I fiori sono a forma di stella di colore verdastro, molto piccoli, riuniti in corimbi e compaiono da giugno ad agosto.
Alchemilla Mollis: pianta originaria dei Carpazi e Asia Minore è forse la più conosciuta e la più coltivata. Alta 30-45 cm deve essere piantata mantenendo una distanza tra le piantine di 30-40 cm; ha foglie palmate, verde brillante e pelose, con lobi tomdeggianti poco profondi e con margine dentato. I fiori, a forma di stella sono molto piccoli ed hanno calice giallo-verde, senza corolla. Sono riuniti in corimbi composti, molto ramificati e numerosi e compaiono da giugno ad agosto.


riproduzione: si possono riprodurre per seme che germinano tra l'altro molto rapidamente e con grande produzione di piantine. Si semina in marzo in vasetti riempiti con una composta per semi e si dovranno ripicchettare 2 volte prima di metterlo poi a dimora nel periodo tra ottiobre e marzo. Si possono riprodurre anche per divisione dei cespi, dall'autunno alla primavera, sempre evitando i periodi particolarmente freddi.
esposizione:
fioritura: da giugno ad agosto



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su