erbacee annuali Clarkia
Clarkia

La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ben ramificati. I fiori, semplici, doppi o semidoppi, sono riuniti in spighe lunghe 15-30 cm e sono da svariati colori a seconda della varietà.
Si utilizza principalmente per bordure, dal momento che hanno una lunga fioritura, ma possono essere anche coltivate in vaso o per la raccolta del fiore reciso.
Si piantano in aprile in terreno normale da giardino leggermente acido, di medio impasto o sciolto, in posizione soleggiata. Vanno concimate solo all'atto della piantagione, o quando si diradano le piantine nate da seme, perchè altrimenti una eccessiva concimazione avrebbe il solo risultato di determinare una crescita abbondante del fogliame a scapito di una ritardata fioritura. Si possono anche coltivare in vaso da 15 cm almeno e, se in ottobre si tiene la piantina in serra fredda, si possono ottenere fioriture precoci in febbraio-marzo.

Clarkia elegans: alta 80 cm, è una pianta erbacea molto diffusa con foglie ovate; i fiori semplici o doppi riuniti in spighe lunghe 20-30 cm sbocciano da luglio a settembre. Esistono numerose varietà, tra le quali Mixed a fiori bianchi, lavanda, scarlatti, porpora, salmone e arancio; Enchantress a fiori rosa-salmone; Firebrand a fiori scarlatti; Crimson Queen a fiori cremisi; Rosy Morn a fiori rosa.
Clarkia pulchella: alta 40-50 cm, è pianta eretta, ramificata, con fusti sottili e fiori semplici, doppi o semidoppi riuniti in spighe di 15-25 cm di color lavanda, che sbocciano da luglio a settembre.

Parassiti vegetali: la Clarkia può essere colpita dalla Muffa Grigia che si manifesta alla base dei fusti dove si forma una muffa grigiastra che porta all'appassimento della pianta. Distruggere immediatamente le piante colpite per evitare il diffondersi dell'infestazione.
riproduzione: Per seme, interrando i semi direttamente a dimora a marzo e diradando poi le piantine fino alla distanza dovuta.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Didiscus

Didiscus, genere comprendente una sola specie annuale o biennale, rustica, adatta per formare gruppi di piante con altre specie annuali e per ottenere fiori da recidere. Si coltiva anche in vaso o in serra per la fioritura ........

Ardisia

Ardisia, genere di 400 specie di alberi o arbusti sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Myrsinaceae. Sono piante molto ornamentali, in particolar modo per le  loro bacche rosse brillanti, che durano dall’autunno ........

Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Ceanothus

Ceanothus, genere di 55 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi o a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Rhamnaceae, originari dell’America settentrionale, in particolare della California e delle zone ........

Menziesia

Menziesia, genere di 7 specie di arbusti fioriferi rustici, a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, a crescita lenta, particolarmente adatti per la coltivazione assieme ai Rododendri, nei  terreni ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese ai frutti di bosco
In un pentolino versate il latte, aggiungete l'agar agar e fate bollire. Lasciate, poi, sul fuoco per un paio di minuti, tenendo la fiamma bassa e mescolando ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Alisso (Alyssum)
L'Alisso, pianta annuale o perenne originaria dell'Europa, Asia e Africa,, comprende oltre 100 specie, di cui circa 15 spontanee nel nostro Paese.
le pianticelle, che come già detto possono essere ........

Godetia (Godezia)

Godetia (Godezia), genere di 20 specie di piante erbacee annuali, rustiche. Le specie descritte sono piante da bordura molto diffuse, folte, con fiori semplici o doppi, molto colorati. Si possono coltivare anche in vaso ........

Portulacaria

Portulacaria, genere comprendente 2 specie di piante arbustive a foglie succulente, appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, originarie del Sud-Africa. La specie descritta può essere coltivata all’aperto solo nelle ........

Layia
Layia, genere di 15 specie di piante annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per le scarpate soleggiate e rustiche. Produce numerosi capolini dai colori vivaci, simili a margherite, ........

Pelargonium (Pelargonio, Geranio)

Pelargonium (Pelargonio, Geranio), genere di 250 specie di piante suffruticose, generalmente delicate, a foglie decidue o sempreverdi. Le specie descritte sono sempreverdi, delicate, adatte come piante da appartamento o ........


erbacee annuali Clarkia
Clarkia

La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ben ramificati. I fiori, semplici, doppi o semidoppi, sono riuniti in spighe lunghe 15-30 cm e sono da svariati colori a seconda della varietà.
Si utilizza principalmente per bordure, dal momento che hanno una lunga fioritura, ma possono essere anche coltivate in vaso o per la raccolta del fiore reciso.
Si piantano in aprile in terreno normale da giardino leggermente acido, di medio impasto o sciolto, in posizione soleggiata. Vanno concimate solo all'atto della piantagione, o quando si diradano le piantine nate da seme, perchè altrimenti una eccessiva concimazione avrebbe il solo risultato di determinare una crescita abbondante del fogliame a scapito di una ritardata fioritura. Si possono anche coltivare in vaso da 15 cm almeno e, se in ottobre si tiene la piantina in serra fredda, si possono ottenere fioriture precoci in febbraio-marzo.

Clarkia elegans: alta 80 cm, è una pianta erbacea molto diffusa con foglie ovate; i fiori semplici o doppi riuniti in spighe lunghe 20-30 cm sbocciano da luglio a settembre. Esistono numerose varietà, tra le quali Mixed a fiori bianchi, lavanda, scarlatti, porpora, salmone e arancio; Enchantress a fiori rosa-salmone; Firebrand a fiori scarlatti; Crimson Queen a fiori cremisi; Rosy Morn a fiori rosa.
Clarkia pulchella: alta 40-50 cm, è pianta eretta, ramificata, con fusti sottili e fiori semplici, doppi o semidoppi riuniti in spighe di 15-25 cm di color lavanda, che sbocciano da luglio a settembre.

Parassiti vegetali: la Clarkia può essere colpita dalla Muffa Grigia che si manifesta alla base dei fusti dove si forma una muffa grigiastra che porta all'appassimento della pianta. Distruggere immediatamente le piante colpite per evitare il diffondersi dell'infestazione.

riproduzione: Per seme, interrando i semi direttamente a dimora a marzo e diradando poi le piantine fino alla distanza dovuta.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su