erbacee annuali Clarkia
Clarkia

La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ben ramificati. I fiori, semplici, doppi o semidoppi, sono riuniti in spighe lunghe 15-30 cm e sono da svariati colori a seconda della varietà.
Si utilizza principalmente per bordure, dal momento che hanno una lunga fioritura, ma possono essere anche coltivate in vaso o per la raccolta del fiore reciso.
Si piantano in aprile in terreno normale da giardino leggermente acido, di medio impasto o sciolto, in posizione soleggiata. Vanno concimate solo all'atto della piantagione, o quando si diradano le piantine nate da seme, perchè altrimenti una eccessiva concimazione avrebbe il solo risultato di determinare una crescita abbondante del fogliame a scapito di una ritardata fioritura. Si possono anche coltivare in vaso da 15 cm almeno e, se in ottobre si tiene la piantina in serra fredda, si possono ottenere fioriture precoci in febbraio-marzo.

Clarkia elegans: alta 80 cm, è una pianta erbacea molto diffusa con foglie ovate; i fiori semplici o doppi riuniti in spighe lunghe 20-30 cm sbocciano da luglio a settembre. Esistono numerose varietà, tra le quali Mixed a fiori bianchi, lavanda, scarlatti, porpora, salmone e arancio; Enchantress a fiori rosa-salmone; Firebrand a fiori scarlatti; Crimson Queen a fiori cremisi; Rosy Morn a fiori rosa.
Clarkia pulchella: alta 40-50 cm, è pianta eretta, ramificata, con fusti sottili e fiori semplici, doppi o semidoppi riuniti in spighe di 15-25 cm di color lavanda, che sbocciano da luglio a settembre.

Parassiti vegetali: la Clarkia può essere colpita dalla Muffa Grigia che si manifesta alla base dei fusti dove si forma una muffa grigiastra che porta all'appassimento della pianta. Distruggere immediatamente le piante colpite per evitare il diffondersi dell'infestazione.
riproduzione: Per seme, interrando i semi direttamente a dimora a marzo e diradando poi le piantine fino alla distanza dovuta.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Armèria (Armeria)

L' Armèria (Armeria) , originaria dell'Europa, Africa settentrionale, America del Nord e Asia occidentale comprende circa 50 specie, di cui 6 spontanee in Italia ed è una pianticella erbacea, perenne ........

Hieracium

Hieracium, genere di almeno 1000 specie di piante erbacee, perenni, diffuse in tutte le regioni temperate e tropicali del pianeta. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e alpino.
Possono essere coltivati ........

Arenaria

Arenaria, genere di 25 specie di piante sempreverdi, annuali, suffruticose, rustiche e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae. Le specie descritte sono nane e formano dei cuscini compatti di vegetazione. ........

Catananche

Catananche, genere di 5 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per la produzione di fiori da recidere, anche da essiccare per utilizzarli poi per le decorazioni ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

 

Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Drosanthemum

Drosanthemum, genere di 36 specie di piante succulente, originarie del Sud-Africa, appartenenti al grande gruppo dei Mesembryanthemum. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione in serra e in appartamento, tuttavia, ........

Nelumbo (Fior di Loto)

Nelumbo (Fior di Loto), genere di 2 specie perenni, acquatiche, una delle quali, il Fior di Loto propriamente detto, è conosciuta sin dall’antichità. Ambedue hanno foglie peltate, a lamina tondeggiante, ondulata, leggermente ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

Leucojum

Leucojum, genere di 12 specie di piante bulbose, con fiori simili a quelli dei Bucaneve, ma più tondeggianti. Tutte le specie descritte hanno foglie berde scuro e sono perfettamente rustiche.
I bulbi si piantano alla ........


erbacee annuali Clarkia
Clarkia

La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ben ramificati. I fiori, semplici, doppi o semidoppi, sono riuniti in spighe lunghe 15-30 cm e sono da svariati colori a seconda della varietà.
Si utilizza principalmente per bordure, dal momento che hanno una lunga fioritura, ma possono essere anche coltivate in vaso o per la raccolta del fiore reciso.
Si piantano in aprile in terreno normale da giardino leggermente acido, di medio impasto o sciolto, in posizione soleggiata. Vanno concimate solo all'atto della piantagione, o quando si diradano le piantine nate da seme, perchè altrimenti una eccessiva concimazione avrebbe il solo risultato di determinare una crescita abbondante del fogliame a scapito di una ritardata fioritura. Si possono anche coltivare in vaso da 15 cm almeno e, se in ottobre si tiene la piantina in serra fredda, si possono ottenere fioriture precoci in febbraio-marzo.

Clarkia elegans: alta 80 cm, è una pianta erbacea molto diffusa con foglie ovate; i fiori semplici o doppi riuniti in spighe lunghe 20-30 cm sbocciano da luglio a settembre. Esistono numerose varietà, tra le quali Mixed a fiori bianchi, lavanda, scarlatti, porpora, salmone e arancio; Enchantress a fiori rosa-salmone; Firebrand a fiori scarlatti; Crimson Queen a fiori cremisi; Rosy Morn a fiori rosa.
Clarkia pulchella: alta 40-50 cm, è pianta eretta, ramificata, con fusti sottili e fiori semplici, doppi o semidoppi riuniti in spighe di 15-25 cm di color lavanda, che sbocciano da luglio a settembre.

Parassiti vegetali: la Clarkia può essere colpita dalla Muffa Grigia che si manifesta alla base dei fusti dove si forma una muffa grigiastra che porta all'appassimento della pianta. Distruggere immediatamente le piante colpite per evitare il diffondersi dell'infestazione.

riproduzione: Per seme, interrando i semi direttamente a dimora a marzo e diradando poi le piantine fino alla distanza dovuta.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su