alberi sempreverdi Ananas
Ananas

Ananas, genere di 5 specie di piante sempreverdi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee. Sono terrestri, con foglie nastriformi, rigide, dai margini spinosi, e una di queste specie è il ben noto ananas commestibile, i cui frutti però possono arrivare a maturazione solo in condizioni ambientali simili a quelle delle zone tropicali, visto che richiede una temperatura al livello del suolo superiore ai 20° C e un elevato gradi di umidità associato a frequenti piogge. La coltivazione dell’Ananas da frutto si è quindi diffusa dall’America, in particolare dal Brasile, ad altri paesi a clima tropicale come la Antille, l’America Centrale, alcune zone dell’Africa, l’Australia e alcuni paesi dell’Oriente. In Italia vengono coltivate come piante ornamentali da serra o d’appartamento, mentre per la produzione dei frutti è necessario coltivare l’Ananas in serra calda.

Gli Ananas si piantano alla fine della primavera o ad inizio estate in contenitori riempiti con una miscela composta da una parte di sabbia, una di torba o di terriccio di foglie e due di terriccio fibroso. Come per tutte le piante di origine tropicale, è necessario annaffiare abbondantemente le piante per tutto il periodo vegetativo, lasciando asciugare la terra tra un periodo e l’altro, e distribuire regolarmente del fertilizzante liquido. Durante l’inverno si riduce la frequenza delle annaffiature e quindi l’apporto di acqua e si tengono le piante a una temperatura superiore ai 15° C.

Ananas comosus: è la specie commestibile, originaria del Brasile e della Colombia, che viene diffusamente coltivata nei paesi tropicali per la produzione di frutti. Può anche essere utilizzata come pianta d’appartamento per il suo fogliame decorativo. Cresce fino a 0,8-1 m e ha foglie grigio-verdi, ensiformi, appuntite e arcuate, che formano una rosetta fitta, del diametro di 0,7-1,5 m. Presenta un corto fusto fiorifero con brattee rosa, che porta una infiorescenza composta da fiori blu a tre petali. I frutti sono sormontati da un ciuffo di foglie verde scuro e maturano solo in serra calda, mentre in appartamento restano di piccole dimensioni e prendono una colorazione mutevole, dal verde al giallo, fino all’arancio, costituendo un elemento di decorazione alquanto originale. La varietà Variegatus, coltivata solo come pianta ornamentale, ha foglie nastriformi, disposte a rosetta, di colore verde scuro con striature bianco crema ai margini e con spine molto più accentuate. L’infiorescenza è rosso vivo con brattee spinose, anch’esse rosso vivo. Nel periodo della fioritura la parte centrale della pianta diventa rosso brillante.


riproduzione: in marzo aprile si staccano i germogli che si formano alla base della pianta e si invasano in sabbia grossolana e si lasciano radicare ad una temperatura minima di 23° C, e si rinvasa definitivamente dopo circa un mese.
Si può anche moltiplicare utilizzando il ciuffo fi foglie che si trova alla sommità del frutto. In questo caso si taglia con un coltello ben affilato e si lascia seccare per alcuni giorni la superficie del taglio, quindi si procede come per i germogli.
esposizione:
fioritura: Estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Lavatera
Lavatera, genere di 25 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali, biennali e perenni, con fiori imbutiformi, simili a qualli dell'Ibisco. La specie annuale descritta è adatta per le bordure, ........

Cosmos
Il Cosmos, originario del Messico, comprende circa 25 specie ed è una erbacea annuale o perenne molto diffusa.
Le foglie, verde chiaro, sono finemente divise e possono essere anche abbastanza ........

Brodiaea

Brodiaea, genere di 40 specie di piante bulbose originarie del continente americano; crescono bene prevalentemente in regioni caratterizzate da estati calde e secche e inverni umidi e miti. Alcune specie sono ora inserite ........

Alchechengio (Physalis)

Alchechengio (Phisalis), genere che raggruppa diverse specie di piante erbacee o arbustive, appartenenti alla famiglia delle Solonacee, originarie sia dell’Asia che del Mediterraneo, sia del Sudamerica. Hanno la caratteristica ........

Silybum

Silybum, genere di 2 specie di piante erbacee, annuali o biennali, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. La specie descritta, adatta per le bordure, si coltiva in particolar modo per le foglie che sono molto ........

 

Ricetta del giorno
Vermicelli alla siracusana
Lavare il peperone, eliminare i semi interni, passarlo sulla griglia per abbrustolirlo, dopo di che eliminare la buccia.
Lavare la melanzana, asciugarla ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Angraecum

Angraecum, genere comprendente circa 200 specie di orchidee tropicali dell’Africa e del Madagascar appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Si tratta di piante epifite, ovvero che vivono su altre piante senza parassitarle, ........

Clarkia
La Clarkia, originaria dell'America settentrionale e California, comprende circa 36 specie ed è una pianta annuale rustica che ben si adatta ai nostri climi.
Le foglie sono ovate, portate su fusti sottili ........

Daboecia

Daboecia, genere di 2 specie di piante suffruticose, sempreverdi, con fiori lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che non possono essere impiegati per la decorazione degli appartamenti, come quelli delle altre ericaceae, perchè ........

Dimorfotèca (Dimorphoteca)
La Dimorfotèca (Dimorphoteca) originaria dell'Africa del sud, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea, eretta o prostrata, perenne o annuale. Le foglie sono alternate oppure riunite alla base ........

Crocosmia

La Crocosmia, originaria dell'Africa tropicale e meridionale, comprende 6 specie ed è una pianta bulbosa-tuberosa rustica e semirustica.
Le foglie sono ensiformi, a forma di spada, sono erette e di ........


alberi sempreverdi Ananas
Ananas

Ananas, genere di 5 specie di piante sempreverdi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee. Sono terrestri, con foglie nastriformi, rigide, dai margini spinosi, e una di queste specie è il ben noto ananas commestibile, i cui frutti però possono arrivare a maturazione solo in condizioni ambientali simili a quelle delle zone tropicali, visto che richiede una temperatura al livello del suolo superiore ai 20° C e un elevato gradi di umidità associato a frequenti piogge. La coltivazione dell’Ananas da frutto si è quindi diffusa dall’America, in particolare dal Brasile, ad altri paesi a clima tropicale come la Antille, l’America Centrale, alcune zone dell’Africa, l’Australia e alcuni paesi dell’Oriente. In Italia vengono coltivate come piante ornamentali da serra o d’appartamento, mentre per la produzione dei frutti è necessario coltivare l’Ananas in serra calda.

Gli Ananas si piantano alla fine della primavera o ad inizio estate in contenitori riempiti con una miscela composta da una parte di sabbia, una di torba o di terriccio di foglie e due di terriccio fibroso. Come per tutte le piante di origine tropicale, è necessario annaffiare abbondantemente le piante per tutto il periodo vegetativo, lasciando asciugare la terra tra un periodo e l’altro, e distribuire regolarmente del fertilizzante liquido. Durante l’inverno si riduce la frequenza delle annaffiature e quindi l’apporto di acqua e si tengono le piante a una temperatura superiore ai 15° C.

Ananas comosus: è la specie commestibile, originaria del Brasile e della Colombia, che viene diffusamente coltivata nei paesi tropicali per la produzione di frutti. Può anche essere utilizzata come pianta d’appartamento per il suo fogliame decorativo. Cresce fino a 0,8-1 m e ha foglie grigio-verdi, ensiformi, appuntite e arcuate, che formano una rosetta fitta, del diametro di 0,7-1,5 m. Presenta un corto fusto fiorifero con brattee rosa, che porta una infiorescenza composta da fiori blu a tre petali. I frutti sono sormontati da un ciuffo di foglie verde scuro e maturano solo in serra calda, mentre in appartamento restano di piccole dimensioni e prendono una colorazione mutevole, dal verde al giallo, fino all’arancio, costituendo un elemento di decorazione alquanto originale. La varietà Variegatus, coltivata solo come pianta ornamentale, ha foglie nastriformi, disposte a rosetta, di colore verde scuro con striature bianco crema ai margini e con spine molto più accentuate. L’infiorescenza è rosso vivo con brattee spinose, anch’esse rosso vivo. Nel periodo della fioritura la parte centrale della pianta diventa rosso brillante.


riproduzione: in marzo aprile si staccano i germogli che si formano alla base della pianta e si invasano in sabbia grossolana e si lasciano radicare ad una temperatura minima di 23° C, e si rinvasa definitivamente dopo circa un mese.
Si può anche moltiplicare utilizzando il ciuffo fi foglie che si trova alla sommità del frutto. In questo caso si taglia con un coltello ben affilato e si lascia seccare per alcuni giorni la superficie del taglio, quindi si procede come per i germogli.

esposizione:
fioritura: Estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su