erbacee perenni Ellèboro (Helleborus)
Ellèboro (Helleborus)

L' Ellèboro (Helleborus) , originario dell' Europa meridionale e Asia occidentale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica con radici di tipo fibroso.
Le foglie possono essere lanceolate, a forma di mano, trilobate, possono essere persistenti o caduche, con lunghi piccioli, di color verde scuro.
I fiori sono formati da 5-6 sepali con aspetto di grandi petali, mentre i petali veri e propri sono molto ridotti e appaiono con grande evidenza gli stami sempre vivacemente colorati; i colori vanno dal bianco, al giallo, al verde, al porpora, al rosa tenero.
Si utilizzano per il sottobosco, il giardino roccioso, il bordo misto; è possibile anche la coltura in vaso.
La piantagione si esegue alla fine dell'inverno o in autunno in posizione semiombreggiata o ombreggiata, in terreno umido, pesante, ben drenato e ben concimato con letame. L' Eellèboro è una pianta che desidera essere nutrita costantemente in maniera abbondante; è qundi necessario procedere aud una concimazione ogni 10 giorni con un concime minerale completo solubile da sciogliere nell'acqua delle annaffiature che devono essere tali da mantenere il terreno sempre leggermente umido. La pianta mal sopporta posizioni assolate o calde.

Helleborus abchasicus: alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi lanceolate e fiori porpora, verdi all'interno, che compaiono da gennaio a marzo.
Helleborus atrorubens: alto 25 cm, ha foglie decidue lanceolate e fiori a coppa, color porpora-prugna intenso, che sbocciano da gennaio a marzo-aprile.
Helleborus niger: detto anche "rosa di Natale", alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi verde scuro a forma di mano e fiori bianche che sbocciano da dicembre a marzo.
Helleborus odorus: sempreverde, ha fiori giallo bianchi, profumati, che sbocciano da febbraio a marzo.
Helleborus orientalis: alto 30-40 cm, ha grandi foglie sempreverdi e fiori color crema con macchie ctremisi che compaiono in febbraio-marzo.
Helleborus viridis: alto 30 cm, ha foglie decidue palmate e fiori a coppa giallo-verdi che compaiono in febbraio-marzo.

riproduzione: per divisione dei cespi in autunno e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: da dicembre a marzo a seconda della varietà




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Shortia

Shortia, genere di 8-9 specie di piante erbacee, perenni, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Diapensiaceae. Le specie descritte sono adatte per le zone fresche del giardino roccioso.
Crescono bene ........

Acalypha

Acalypha, genere comprendente oltre 300 specie di arbusti e piante erbacee, appartenenti alla famiglia delle Euforbiacee, tutte originarie delle zone calde. Le foglie sono largamente ovate e di diversa colorazione, di grande ........

Euonymus (Evonymus – Evonimo)

Euonymus (Evonymus – Evonimo), genere di 176 specie di arbusti o alberi sempreverdi o decidui, appartenenti alla famiglia delle Celastraceae, con fiori insignificanti. Le specie decidue sono coltivate soprattutto ........

Embothrium

Embothrium, genere di 8 specie di alberi e arbusti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Proteaceae, originari dell’America meridionale e dell’Australia occidentale. In genere si coltiva una sola specie delicata; ........

Gomphrena (Gonfrena)

Gomphrena (Gonfrena), genere di 100 specie di piante erbacee, annuali, biennali e perenni, semirustiche. La specie descritta è facile da coltivare ed è adatta per aiuole e bordure. I capolini, molto durevoli, simili ........

 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Libocedrus

Libocedrus, genere di conifere sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Cupressaceae, molto ornamentali, adatte per essere coltivate come esemplari isolati.
Crescono bene nei terreni fertili, umidi ma ben drenati, ........

Halimium

Halimium, genere di 14 specie di arbusti sempreverdi, semirustici e rustici, diffusi nelle regioni meridionali, affini alle specie Cistus. Si coltivano nei grandi giardini rocciosi, particolarmente in quelli posti  ........

Mimulus (Mimolo)

Mimulus Mimolo, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, moderatamente rustiche. Allo stato spontaneo queste piante crescono nei terreni paludosi, sebbene si possano anche coltivare in tutti i terreni ........

Inula

Inula, genere di 200 specie di piante erbacee perenni, rustiche, dai capolini molto appariscenti. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e le bordure.
Si piantano in autunno o in primavera in terreno ........

Crocus (Croco)

Crocus (Croco), genere comprendente 70 specie di piante bulbose, rustiche, che fioriscono dall’autunno ad inizio primavera a seconda della specie. Sono originarie, quasi tutte, delle regioni settentrionali e orientali del ........


erbacee perenni Ellèboro (Helleborus)
Ellèboro (Helleborus)

L' Ellèboro (Helleborus) , originario dell' Europa meridionale e Asia occidentale, comprende circa 20 specie ed è una erbacea perenne rustica con radici di tipo fibroso.
Le foglie possono essere lanceolate, a forma di mano, trilobate, possono essere persistenti o caduche, con lunghi piccioli, di color verde scuro.
I fiori sono formati da 5-6 sepali con aspetto di grandi petali, mentre i petali veri e propri sono molto ridotti e appaiono con grande evidenza gli stami sempre vivacemente colorati; i colori vanno dal bianco, al giallo, al verde, al porpora, al rosa tenero.
Si utilizzano per il sottobosco, il giardino roccioso, il bordo misto; è possibile anche la coltura in vaso.
La piantagione si esegue alla fine dell'inverno o in autunno in posizione semiombreggiata o ombreggiata, in terreno umido, pesante, ben drenato e ben concimato con letame. L' Eellèboro è una pianta che desidera essere nutrita costantemente in maniera abbondante; è qundi necessario procedere aud una concimazione ogni 10 giorni con un concime minerale completo solubile da sciogliere nell'acqua delle annaffiature che devono essere tali da mantenere il terreno sempre leggermente umido. La pianta mal sopporta posizioni assolate o calde.

Helleborus abchasicus: alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi lanceolate e fiori porpora, verdi all'interno, che compaiono da gennaio a marzo.
Helleborus atrorubens: alto 25 cm, ha foglie decidue lanceolate e fiori a coppa, color porpora-prugna intenso, che sbocciano da gennaio a marzo-aprile.
Helleborus niger: detto anche "rosa di Natale", alto 30-40 cm, ha foglie sempreverdi verde scuro a forma di mano e fiori bianche che sbocciano da dicembre a marzo.
Helleborus odorus: sempreverde, ha fiori giallo bianchi, profumati, che sbocciano da febbraio a marzo.
Helleborus orientalis: alto 30-40 cm, ha grandi foglie sempreverdi e fiori color crema con macchie ctremisi che compaiono in febbraio-marzo.
Helleborus viridis: alto 30 cm, ha foglie decidue palmate e fiori a coppa giallo-verdi che compaiono in febbraio-marzo.

riproduzione: per divisione dei cespi in autunno e si ripiantano immediatamente.
esposizione:
fioritura: da dicembre a marzo a seconda della varietà



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su