erbacee orchidee Aërangis
Aërangis

Aërangis, genere di 70 specie di orchidee sempreverdi, epifite e perenni, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Di origine tropicale, sono orchidee che vanno coltivate in serra calda. Il fusto, breve ed eretto, porta foglie spesse, a forma di lingua. I fiori, speronati, sono riuniti in racemi e sono spesso molto profumati, di color bianco o crema, talvolta soffuso di rosa, verde o salmone.
Queste orchidee si coltivano in panieri o cesti forati, in serra calda; l’atmosfera deve essere sempre molto umida, in modo che le loro radici possano assorbire l’acqua dall’umidità atmosferica, e la posizione semiombreggiata, ma ben illuminata. Durante l’inverno la temperatura non deve scendere al di sotto dei 16° C. In primavera-estate si annaffia abbondantemente, si somministra un concime liquido e, nelle belle giornate, si apre per qualche ora la serra.

Aërangis biloba: i fiori di questa orchidea sono gradevolmente profumati, e sono portati da fusti pendenti lunghi fino a 30 cm; sono bianchi, a volte soffusi di rosa, e sbocciano da ottobre a dicembre.
Aërangis kotschyana: orchidea dai fusti pendenti più lunghi della specie precedente, anche 45 cm, e dai fiori bianchi, con speroni rosa-salmone, che sbocciano in estate.
Aërangis rhodosticta: probabilmente la specie più diffusa, caratterizzata da un’abbondante fioritura che si protrae da aprile fino ad agosto. I fiori sono bianco-rema con speroni verdi, portati in numero di 12 o più da fusti lunghi 20 cm.


riproduzione: i fusti occasionalmente producono uno o più germogli basali che vengono prelevati per farne delle talee. In aprile-maggio si mettono i germogli, che devono aver raggiunto almeno una lunghezza di una decina di cm, in cassoni alla temperatura di circa 20° C.
esposizione:
fioritura: periodi diversi a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Brunnera
Brunnera: genere di 3 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Sono particolarmente adatte ad essere coltivate sotto gli alberi e coprono bene il terreno. Possono essere inserite anche nelle bordure miste.

Drosera

Drosera, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, rizomatose, appartenenti alla famiglia delle Droseraceae, diffuse negli ambienti  molto umidi delle zone temperate e tropicali di tutti i continenti. Le specie ........

Tritonia

Tritonia, genere di 55 piante bulbose, originarie dell'Africa tropicale e meridionale, affini a quelle dei generi Freesia e Crocosmia, con cui spesso sono confuse. Hanno foglie simili a quelle delle specie appartenenti ai ........

Leucojum

Leucojum, genere di 12 specie di piante bulbose, con fiori simili a quelli dei Bucaneve, ma più tondeggianti. Tutte le specie descritte hanno foglie berde scuro e sono perfettamente rustiche.
I bulbi si piantano alla ........

Nierembergia

Nierembergia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni. Due delle specie discritte si coltivano solitamente come annuali e si utilizzano nelle aiuole, nelle bordure e in vaso. La specie nana è particolarmente ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese alla frutta
Fate ammorbidire in acqua fredda per circa 20 minuti i fogli di gelatina, metteteli senza strizzarli in un tegame nel quale aggiungete un bicchiere di ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Carpinus (Carpino)

Carpinus (Carpino), genere di 35 specie di alberi a foglie decidue, distribuiti nell'emisfero settentrionale. Possono essere utilizzati sia come esemplari isolati sia per formare siepi e, per tale impiego, è particolarmente ........

Iris (Iris)

L'Iris, originaria dell'Europa, Asia, Africa e America comprende circa 200 specie ed infinite varietà; sono piante erbacee, rizomatose o bulbose, ha foglie che possono essere lunghe e sottili oppure corte e a forma ........

Jacaranda

Jacaranda, genere di 50 specie di arbusti o alberi appartenenti alla famiglia delle Bignoniaceae, diffusi allo stato spontaneo nell’America centrale e meridionale. La specie descritta, delicata, può  essere coltivata ........

Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Pancratium (Pancrazio)

Pancratium (Pancrazio), genere di 15 specie di piante bulbose. Le due specie descritte, spontanee nelle zone litoranee dell'Italia centro-meridionale e insulare, possono essere coltivate nella maggior parte delle regioni ........


erbacee orchidee Aërangis
Aërangis

Aërangis, genere di 70 specie di orchidee sempreverdi, epifite e perenni, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Di origine tropicale, sono orchidee che vanno coltivate in serra calda. Il fusto, breve ed eretto, porta foglie spesse, a forma di lingua. I fiori, speronati, sono riuniti in racemi e sono spesso molto profumati, di color bianco o crema, talvolta soffuso di rosa, verde o salmone.
Queste orchidee si coltivano in panieri o cesti forati, in serra calda; l’atmosfera deve essere sempre molto umida, in modo che le loro radici possano assorbire l’acqua dall’umidità atmosferica, e la posizione semiombreggiata, ma ben illuminata. Durante l’inverno la temperatura non deve scendere al di sotto dei 16° C. In primavera-estate si annaffia abbondantemente, si somministra un concime liquido e, nelle belle giornate, si apre per qualche ora la serra.

Aërangis biloba: i fiori di questa orchidea sono gradevolmente profumati, e sono portati da fusti pendenti lunghi fino a 30 cm; sono bianchi, a volte soffusi di rosa, e sbocciano da ottobre a dicembre.
Aërangis kotschyana: orchidea dai fusti pendenti più lunghi della specie precedente, anche 45 cm, e dai fiori bianchi, con speroni rosa-salmone, che sbocciano in estate.
Aërangis rhodosticta: probabilmente la specie più diffusa, caratterizzata da un’abbondante fioritura che si protrae da aprile fino ad agosto. I fiori sono bianco-rema con speroni verdi, portati in numero di 12 o più da fusti lunghi 20 cm.


riproduzione: i fusti occasionalmente producono uno o più germogli basali che vengono prelevati per farne delle talee. In aprile-maggio si mettono i germogli, che devono aver raggiunto almeno una lunghezza di una decina di cm, in cassoni alla temperatura di circa 20° C.
esposizione:
fioritura: periodi diversi a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su