erbacee orchidee Aërangis
Aërangis

Aërangis, genere di 70 specie di orchidee sempreverdi, epifite e perenni, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Di origine tropicale, sono orchidee che vanno coltivate in serra calda. Il fusto, breve ed eretto, porta foglie spesse, a forma di lingua. I fiori, speronati, sono riuniti in racemi e sono spesso molto profumati, di color bianco o crema, talvolta soffuso di rosa, verde o salmone.
Queste orchidee si coltivano in panieri o cesti forati, in serra calda; l’atmosfera deve essere sempre molto umida, in modo che le loro radici possano assorbire l’acqua dall’umidità atmosferica, e la posizione semiombreggiata, ma ben illuminata. Durante l’inverno la temperatura non deve scendere al di sotto dei 16° C. In primavera-estate si annaffia abbondantemente, si somministra un concime liquido e, nelle belle giornate, si apre per qualche ora la serra.

Aërangis biloba: i fiori di questa orchidea sono gradevolmente profumati, e sono portati da fusti pendenti lunghi fino a 30 cm; sono bianchi, a volte soffusi di rosa, e sbocciano da ottobre a dicembre.
Aërangis kotschyana: orchidea dai fusti pendenti più lunghi della specie precedente, anche 45 cm, e dai fiori bianchi, con speroni rosa-salmone, che sbocciano in estate.
Aërangis rhodosticta: probabilmente la specie più diffusa, caratterizzata da un’abbondante fioritura che si protrae da aprile fino ad agosto. I fiori sono bianco-rema con speroni verdi, portati in numero di 12 o più da fusti lunghi 20 cm.


riproduzione: i fusti occasionalmente producono uno o più germogli basali che vengono prelevati per farne delle talee. In aprile-maggio si mettono i germogli, che devono aver raggiunto almeno una lunghezza di una decina di cm, in cassoni alla temperatura di circa 20° C.
esposizione:
fioritura: periodi diversi a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Hesperis

Hesperis, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni e biennali, rustiche, adatte a i terreni umidi. La specie descritta è perenne, ma per lo più poco longeva.
Si pianta tra ottobre e marzo, quando le condizioni climatiche ........

Leontopodium

Leontopodium, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni e rustiche. La specie descritta cresce bene nei terreni calcarei, si moltiplica per seme ed è adatta per il giardino alpino. Può essere coltivata anche nei giardini ........

Morina
Morina, genere di 17 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. La specie descritta può essere coltivata nelle bordure.
Si pianta in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino, profondo, ........

Sclerea (Salvia sclarea)

Sclerea (Salvia sclarea) o Slarea, pianta erbacea, perenne, aromatica, coltivata anche a livello industriale per la produzione dell'essenza, che viene utilizzata in profumeria. Le foglie possono essere impiegate per aromatizzare ........

Leonotis

Leonotis, genere di circa 40 specie di piante erbacee e suffruticose, originarie dell'Africa meridionale. La specie descritta è delicata e adatta per la coltivazione all'aperto solo nelle zone a clima mite, mentre nelle ........

 

Ricetta del giorno
Biscotti al limone
Lavorate il burro (tenendone da parte un cucchiaio che occorrerà in seguito) ammorbidito con lo zucchero e la buccia di limone grattuggiata; quando saranno ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Cavolo (Broccolo)

Cavolo (Broccolo), piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Crucifere, conosciute sin dall’antichità come piante dalle proprietà ........

Porro – Allium porrum

Porro, Allium porrum, pianta erbacea biennale, appartenente alla famiglia delle Gigliacee, ma coltivata come annuale, dal momento che se ne utilizzano la base del fusto e il bulbo che s’ingrossano alla fine del primo anno ........

Davidia

Davidia, genere conprendente una sola specie, arborea, rustica, a foglie decidue, originaria della Cina orietale, coltivata per il fogliame molto ornamentale e per le brattee floreali molto appariscenti. Le infiorescenze, ........

Browallia

Browallia, genere di 6 specie di piante annuali, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Solanacee, originarie dell’America Meridionale. Hanno fiori numerosi simili a quelli delle viole e foglie spesso molto decorative ........

Agrifòglio (Ilex)
L' Agrifòglio (Ilex) originario dell'America meridionale e altre zone temperate ad esclusione dell'Africa e Australia, spontaneo in Europa, comprende circa 295 specie ed è un arbusto o alberello a rami ........


erbacee orchidee Aërangis
Aërangis

Aërangis, genere di 70 specie di orchidee sempreverdi, epifite e perenni, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Di origine tropicale, sono orchidee che vanno coltivate in serra calda. Il fusto, breve ed eretto, porta foglie spesse, a forma di lingua. I fiori, speronati, sono riuniti in racemi e sono spesso molto profumati, di color bianco o crema, talvolta soffuso di rosa, verde o salmone.
Queste orchidee si coltivano in panieri o cesti forati, in serra calda; l’atmosfera deve essere sempre molto umida, in modo che le loro radici possano assorbire l’acqua dall’umidità atmosferica, e la posizione semiombreggiata, ma ben illuminata. Durante l’inverno la temperatura non deve scendere al di sotto dei 16° C. In primavera-estate si annaffia abbondantemente, si somministra un concime liquido e, nelle belle giornate, si apre per qualche ora la serra.

Aërangis biloba: i fiori di questa orchidea sono gradevolmente profumati, e sono portati da fusti pendenti lunghi fino a 30 cm; sono bianchi, a volte soffusi di rosa, e sbocciano da ottobre a dicembre.
Aërangis kotschyana: orchidea dai fusti pendenti più lunghi della specie precedente, anche 45 cm, e dai fiori bianchi, con speroni rosa-salmone, che sbocciano in estate.
Aërangis rhodosticta: probabilmente la specie più diffusa, caratterizzata da un’abbondante fioritura che si protrae da aprile fino ad agosto. I fiori sono bianco-rema con speroni verdi, portati in numero di 12 o più da fusti lunghi 20 cm.


riproduzione: i fusti occasionalmente producono uno o più germogli basali che vengono prelevati per farne delle talee. In aprile-maggio si mettono i germogli, che devono aver raggiunto almeno una lunghezza di una decina di cm, in cassoni alla temperatura di circa 20° C.
esposizione:
fioritura: periodi diversi a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su