erbacee annuali Elsholtzia
Elsholtzia

Elsholtzia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Labiateae, originarie dell’Asia, dell’Europa orientale e dell’Abissinia. Le specie descritte fioriscono nella tarda estate o ad inizio autunno.
Si coltivano nei terreni fertili, in posizioni parzialmente ombreggiate. Si piantano in primavera.

Elsholtzia cristata: pianta originaria dell’Asia orientale, alta 30-45 c, e del diametro di 50-80 cm. Si tratta di una pianta erbacea, annuale, rustica, con fusti ascendenti e foglie opposte, ovato-oblunghe, dentate ai margini e con fiori piccoli, azzurri, riuniti in spicastri densi, unilaterali.
Elsholtzia polystachya: pianta originaria delle regioni occidentali della Cina e Himalaya, alta 1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una specie suffruticosa, delicata, adatta alle regioni a clima mite, perché nelle regioni a clima invernale rigido difficilmente supera l’inverno. Le foglie sono oblungo-ellittiche o lanceolate e i fiori, piccoli, bianchi, sono riuniti in spicastri lunghi 10 cm.
Elsholtzia stauntonii: pianta originaria delle regioni settentrionali della Cina, alta fino a 1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa, con rami giovani finemente pelosi e foglie ovato-oblunghe od oblunghe-lanceolate, acuminate, verde intenso sulla pagina superiore e più chiare e pelose sulla pagina inferiore, lunghe 8-12 cm. I fiori, lilla-porpora, sono riuniti in spicastri densi, lunghi 10-12 cm, posti all’estremità dei rami.


riproduzione: si seminano in aprile, direttamente a dimora. Oppure si possono seminare in marzo in terrine riempite con una composta da semi. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8-10 cm, riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in maggio, trapiantando le piantine con le radici avvolte dal pane di terra.
Si possono anche moltiplicare per talea, prelevando in luglio talee semilegnose dai germogli laterali che vanno poi piantate in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta da vasi e si tengono al riparo dal gelo durante l’inverno, per poi metterle e dimora nella primavera successiva.
esposizione:
fioritura: fine estate, inizio autunno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Brunnera
Brunnera: genere di 3 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Sono particolarmente adatte ad essere coltivate sotto gli alberi e coprono bene il terreno. Possono essere inserite anche nelle bordure miste.

Deschampsia

Deschampsia, genere di 60 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle zone tropicali, temperate e fredde. Le specie rustiche producono infiorescenze molto ornamentali, adatte per la preparazione di mazzi di fiori secchi.
Si ........

Thalia

Thalia, genere di 11 specie di piante originarie delle regioni temperato-calde e subtropicali dell’America settentrionale e dell’Africa, appartenenti alla famiglia delle Marantaceae. Si tratta di piante erbacee, rizomatose,  ........

Oxalis

Oxalis, genere di 800 specie di piante erbacee, perenni e annuali, e di arbusti, comprendenti anche specie bulbose e tuberose. Hanno foglie palmate formate da 3-12 foglioline. Le specie perenni, rustiche, descritte sono ........

Kerria
Kerria, genere comprendente una sola specie arbustiva, con foglie decidue, a fioritura primaverile, originaria della Cina. La varietà a fiore doppio è più coltivata della specie tipica.
Le ........

 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Houttuynia
Houttuynia: genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, rustica, che cresce bene in qualsiasi terreno fresco, umido, leggermente ombreggiato, o anche in acque poco profonde. In condizioni particolarmente ........

Arudinaria (Bambù)
Arudinaria (Bambù): genere di 150 specie di bambù sempreverdi, rustici. Sono piante vigorose, generalmente non adatte ai piccoli giardini, perchè alcune di queste possono diventare ........

Poligono (Polygonum)

Il Poligono (Polygonum), originaria di tutte le zone a clima temperato, è una erbacea che può essere perenne, annuale e anche rampicante, a seconda della specie, circa 150.
le foglie hanno ........

Leonotis

Leonotis, genere di circa 40 specie di piante erbacee e suffruticose, originarie dell'Africa meridionale. La specie descritta è delicata e adatta per la coltivazione all'aperto solo nelle zone a clima mite, mentre nelle ........

Desfontainea

Desfontainea, genere comprendente una sola specie arbustiva, sempreverde, originaria dell'America meridionale, semirustica e adatta per la coltivazione all'aperto nelle zone a clima temperato.
Si pianta in settembre o ........


erbacee annuali Elsholtzia
Elsholtzia

Elsholtzia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Labiateae, originarie dell’Asia, dell’Europa orientale e dell’Abissinia. Le specie descritte fioriscono nella tarda estate o ad inizio autunno.
Si coltivano nei terreni fertili, in posizioni parzialmente ombreggiate. Si piantano in primavera.

Elsholtzia cristata: pianta originaria dell’Asia orientale, alta 30-45 c, e del diametro di 50-80 cm. Si tratta di una pianta erbacea, annuale, rustica, con fusti ascendenti e foglie opposte, ovato-oblunghe, dentate ai margini e con fiori piccoli, azzurri, riuniti in spicastri densi, unilaterali.
Elsholtzia polystachya: pianta originaria delle regioni occidentali della Cina e Himalaya, alta 1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una specie suffruticosa, delicata, adatta alle regioni a clima mite, perché nelle regioni a clima invernale rigido difficilmente supera l’inverno. Le foglie sono oblungo-ellittiche o lanceolate e i fiori, piccoli, bianchi, sono riuniti in spicastri lunghi 10 cm.
Elsholtzia stauntonii: pianta originaria delle regioni settentrionali della Cina, alta fino a 1,5 m e di pari diametro. Si tratta di una pianta suffruticosa, con rami giovani finemente pelosi e foglie ovato-oblunghe od oblunghe-lanceolate, acuminate, verde intenso sulla pagina superiore e più chiare e pelose sulla pagina inferiore, lunghe 8-12 cm. I fiori, lilla-porpora, sono riuniti in spicastri densi, lunghi 10-12 cm, posti all’estremità dei rami.


riproduzione: si seminano in aprile, direttamente a dimora. Oppure si possono seminare in marzo in terrine riempite con una composta da semi. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8-10 cm, riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in maggio, trapiantando le piantine con le radici avvolte dal pane di terra.
Si possono anche moltiplicare per talea, prelevando in luglio talee semilegnose dai germogli laterali che vanno poi piantate in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano in contenitori da 8-10 cm riempiti con una composta da vasi e si tengono al riparo dal gelo durante l’inverno, per poi metterle e dimora nella primavera successiva.

esposizione:
fioritura: fine estate, inizio autunno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su