piante grasse succulente Haworthia
Haworthia

Haworthia, genere di 150 specie di piante da serra, perenni, succulente,  di piccole dimensioni, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, coltivate per il fogliame folto e molto ornamentale. Le foglie, cuoiose e affusolate, sono generalmente riunite in una rosetta che in alcune specie può essere allungata. I fiori, campanulati, bianco-verdastri, riuniti in racemi radi lunghi 10 cm, sbocciano durante l’estate. Si  coltivano facilmente in appartamento.
Si coltivano in terreni porosi, come in un miscuglio formato da una parte di composta per vasi e 1 parte di ghiaietto. Crescono bene sia al sole che in posizioni parzialmente ombreggiate. Durante l’estate si mantiene umida la composta e in inverno si somministra poca acqua solo alle piante coltivate in appartamento. Si mantiene una temperatura invernale minima di 5° C. Le piante vanno rinvasate ogni anno in primavera.

Haworthia limifolia: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 5 cm. Si tratta di una pianta a crescita lenta, con foglie triangolari, verde scuro, con striature lucide, trasversali, in rilievo, riunite in una rosetta basale. I fiori sbocciano da giugno in poi. La pianta produce molti germogli laterali.
Haworthia margaritifera: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 8 cm. Si tratta di una pianta con grandi rosette di foglie lanceolate, erette da giovani e pendenti da adulte, verde scuro, con notevoli striature bianche, in rilievo. I fiori sbocciano da giugno in poi. La pianta produce molti germogli.
Haworthia maughanii: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 2,5 cm. Si tratta di una pianta molto rara, a crescita lenta, con foglie cilindriche riunite verticalmente in una rosetta. L’estremità delle foglie è piatta, come fosse stata tagliata, ed è quasi trasparente, e agisce come una finestra permettendo alla luce di raggiungere i tessuti più interni. I fiori sbocciano in agosto.
Haworthia truncata: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 2,5 cm. Si tratta di una specie rara, affine alla precedente, a crescita lenta con foglie troncate, trasparenti, brevi, disposte su 2 file. I fiori sbocciano in agosto.


riproduzione: si semina in primavera alla temperatura di 20° C. Le specie che producono germogli si possono anche moltiplicare staccando le rosette giovani e facendole asciugare per circa 2 giorni prima di invasarle, in giugno, in vasi riempiti con la composta descritta in precedenza.
esposizione:
fioritura: da giugno in poi a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Robìnia (Robinia)
La Robìnia (Robinia) , originaria degli Stati Uniti e messico, comprende circa 20 specie ed è uan albero o arbusto a foglia caduca, rustico e fiorifero molto ornamentale.
Le foglie sono composte, ........

Anacyclus

Anacyclus, genere di 25 specie di piante erbacee, rustiche, perenni e sempreverdi, originarie della catena montuosa dell'Atlante. Hanno foglie falciformi, finemente divise, che formano tappeti compatti. I fusti fioriferi ........

Reseda

Reseda, genere di 60 specie di piante erbacee annuali, biennali e perenni. La specie descritta è perenne ed è coltivata come annuale o biennale nelle bordure e per ottenere fiori da recidere.
Si pianta in terreno abbastanza ........

Crossandra

Crossandra, genere di 50 specie di piante tropicali suffruticose, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Acanthaceae,  dai fiori molto durevoli, adatte alla coltivazione in serra o in appartamento.
Si coltivano ........

Liàtride (Liatris)
La Liàtride (Liatris), originaria dell'America del Nord, comprende circa 15 specie ed è una erbacea perenne a radice rizomatosa.
Le foglie color verde vivo sono sottili, lanceolate, simili ........

 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
sono presenti 539 piante
sono presenti 233 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in ........

Erba cipollina – Allium schoenoprasum

Erba cipollina – Allium schoenoprasum, pianta erbacea, perenne, appartenente alla famiglia delle Gigliacee, assai simile alla cipolla, coltivata come pianta aromatica per l’uso che si fa in cucina delle sue foglie tubolari, ........

Aechmea

Aechmea, genere di circa 50 specie di piante sempreverdi. La maggior parte sono epifite, alcune sono terrestri. Tutte sono dotate di rosette, tubolari o allargate, di foglie più o meno spinose e addossate  l’una all’altra ........

Lewisia

Lewisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, con foglie semisucculente, alcune delle quali hanno fiori molto ornamentali, adatte per il giardino roccioso.
Si piantano in marzo-aprile. Si coltivano nel giardino ........

Cestrum
Cestrum: genere di 150 specie di arbusti a foglie sempreverdi o decidue, distribuiti dal Messico alle zone tropicali dell'America meridionale. Si coltivano all'aperto nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale ........


piante grasse succulente Haworthia
Haworthia

Haworthia, genere di 150 specie di piante da serra, perenni, succulente,  di piccole dimensioni, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, coltivate per il fogliame folto e molto ornamentale. Le foglie, cuoiose e affusolate, sono generalmente riunite in una rosetta che in alcune specie può essere allungata. I fiori, campanulati, bianco-verdastri, riuniti in racemi radi lunghi 10 cm, sbocciano durante l’estate. Si  coltivano facilmente in appartamento.
Si coltivano in terreni porosi, come in un miscuglio formato da una parte di composta per vasi e 1 parte di ghiaietto. Crescono bene sia al sole che in posizioni parzialmente ombreggiate. Durante l’estate si mantiene umida la composta e in inverno si somministra poca acqua solo alle piante coltivate in appartamento. Si mantiene una temperatura invernale minima di 5° C. Le piante vanno rinvasate ogni anno in primavera.

Haworthia limifolia: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 5 cm. Si tratta di una pianta a crescita lenta, con foglie triangolari, verde scuro, con striature lucide, trasversali, in rilievo, riunite in una rosetta basale. I fiori sbocciano da giugno in poi. La pianta produce molti germogli laterali.
Haworthia margaritifera: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 8 cm. Si tratta di una pianta con grandi rosette di foglie lanceolate, erette da giovani e pendenti da adulte, verde scuro, con notevoli striature bianche, in rilievo. I fiori sbocciano da giugno in poi. La pianta produce molti germogli.
Haworthia maughanii: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 2,5 cm. Si tratta di una pianta molto rara, a crescita lenta, con foglie cilindriche riunite verticalmente in una rosetta. L’estremità delle foglie è piatta, come fosse stata tagliata, ed è quasi trasparente, e agisce come una finestra permettendo alla luce di raggiungere i tessuti più interni. I fiori sbocciano in agosto.
Haworthia truncata: pianta originaria dell’Africa meridionale, alta 2,5 cm. Si tratta di una specie rara, affine alla precedente, a crescita lenta con foglie troncate, trasparenti, brevi, disposte su 2 file. I fiori sbocciano in agosto.


riproduzione: si semina in primavera alla temperatura di 20° C. Le specie che producono germogli si possono anche moltiplicare staccando le rosette giovani e facendole asciugare per circa 2 giorni prima di invasarle, in giugno, in vasi riempiti con la composta descritta in precedenza.
esposizione:
fioritura: da giugno in poi a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su