arbusti a foglia caduca Paliurus
Paliurus

Paliurus, genere di 2 specie di piante arbustive decidue, appartenenti alla famiglia delle Rhamnaceae, diffuse nelle regioni temperato-calde dell’Europa, dell’Asia e dell’Africa. La specie descritta, per il fatto di essere dotata di spine lunghe e robuste, è adatta alla formazione di siepi di recinzione, protettive e impenetrabili.
Si pianta in autunno o in primavera in tutti i terreni da giardino, anche in quelli calcarei, in zone a clima abbastanza mite, in posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate.

Paliurus spina-christi (spino-crocefissi):
  pianta originaria dell’Europa meridionale, Italia e Asia occidentale, alta 2-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto o piccolo albero dai rami contorti, con foglie piccole, ovali, lucide, a margine intero o seghettato, che presentano 2 stipole trasformate in spine lunghe e robuste, una diritta e l’altra più corta, ricurva all’estremità. I fiori, piccoli, riuniti in infiorescenze cimose ombrelliformi, ascellari, compaiono in giugno. I frutti sono samare con ala tondeggiante. Questa specie è un elemento caratteristico della macchia mediterranea. Sia il nome comune he quello scientifico ricordano che questa pianta è dotata di lunghe caratteristiche spine, simili a quelle della corona posta sul capo di Cristo sul Golgota.


riproduzione: si può moltiplicare in vari modi; il più semplice consiste nell’utilizzazione dei polloni radicali che vanno staccati dalla pianta madre e posti direttamente a dimora.
Si può anche seminare, utilizzando semi appena raccolti che vanno posti in piena terra, in vivaio. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si diradano e si fanno irrobustire per un altro paio di anni prima di metterle definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Eichhornia (Giacinto d’acqua)

Eichhornia (Giacinto d’acqua), genere di  7 specie di piante acquatiche tropicali, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Pontederiaceae, molto ornamentali, con fiori somiglianti a quelli delle orchidee. Nelle ........

Choisya

Choisya, genere di 6 specie di arbusti sempreverdi, originari del Messico. La specie descritta è rustica, ma viene danneggiata dalle gelate molto prolungate e dai venti freddi, per cui in Italia settentrionale deve essere ........

Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo ........

Linnaea

Linnaea, genere di 3 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, a portamnto prostrato. La specie descritta è adatta per le zone ombreggiate del giardino roccioso.
Si pianta in settembre o in marzo, in terreno ........

Robìnia (Robinia)
La Robìnia (Robinia) , originaria degli Stati Uniti e messico, comprende circa 20 specie ed è uan albero o arbusto a foglia caduca, rustico e fiorifero molto ornamentale.
Le foglie sono composte, ........

 

Ricetta del giorno
Riso Basmati con peperoni
Lessare il riso per 15 minuti in una pentola con acqua bollente ovviamente salata, scolarlo e versarlo in una insalatiera. Condire con 2 cucchiai di olio ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gardènia (Gardenia)
La Gardènia (Gardenia) , originaria delle regioni tropicali e subtropicali dell'Asia e dell'Africa, comprende circa 250 specie ed è un arbusto delicato da fiore sempreverde o semisempreverde.

Sidalcea

Sidalcea, genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, della famiglia delle Malvaceae. La specie descritte, adatta per le bordure soleggiate, è facile da coltivare. Non cresce nelle zone troppo calde e asciutte ........

Eccremocarpus

Eccremocarpus, genere di 5 specie di piante rampicanti, sempreverdi, semirustiche adatte nelle regioni a clima mite a coprire pergolati e muri e per formare siepi.
Alla fine di maggio si piantano gruppi di 3 piantine ........

Helictotrichon

Helictotrichon, genere di 94 specie di piante erbacee perenni, sempreverdi, delicate o rustiche. La specie descritta è perenne ed è adatta per le bordure erbacee e miste.
Si piantano in ottobre o in marzo-aprile, i qualsiasi ........

Halesia

Halesia, genere di 6 specie di alberi o arbusti a foglie decidue, originari dell'America settentrionale e della Cina. generalmente si coltivano solo le specie americane, molto ornamentali, con una bella fioritura primaverile.
Crescono ........


arbusti a foglia caduca Paliurus
Paliurus

Paliurus, genere di 2 specie di piante arbustive decidue, appartenenti alla famiglia delle Rhamnaceae, diffuse nelle regioni temperato-calde dell’Europa, dell’Asia e dell’Africa. La specie descritta, per il fatto di essere dotata di spine lunghe e robuste, è adatta alla formazione di siepi di recinzione, protettive e impenetrabili.
Si pianta in autunno o in primavera in tutti i terreni da giardino, anche in quelli calcarei, in zone a clima abbastanza mite, in posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate.

Paliurus spina-christi (spino-crocefissi):
  pianta originaria dell’Europa meridionale, Italia e Asia occidentale, alta 2-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto o piccolo albero dai rami contorti, con foglie piccole, ovali, lucide, a margine intero o seghettato, che presentano 2 stipole trasformate in spine lunghe e robuste, una diritta e l’altra più corta, ricurva all’estremità. I fiori, piccoli, riuniti in infiorescenze cimose ombrelliformi, ascellari, compaiono in giugno. I frutti sono samare con ala tondeggiante. Questa specie è un elemento caratteristico della macchia mediterranea. Sia il nome comune he quello scientifico ricordano che questa pianta è dotata di lunghe caratteristiche spine, simili a quelle della corona posta sul capo di Cristo sul Golgota.


riproduzione: si può moltiplicare in vari modi; il più semplice consiste nell’utilizzazione dei polloni radicali che vanno staccati dalla pianta madre e posti direttamente a dimora.
Si può anche seminare, utilizzando semi appena raccolti che vanno posti in piena terra, in vivaio. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si diradano e si fanno irrobustire per un altro paio di anni prima di metterle definitivamente a dimora.

esposizione:
fioritura: giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su