arbusti sempreverdi Portulacaria
Portulacaria

Portulacaria, genere comprendente 2 specie di piante arbustive a foglie succulente, appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, originarie del Sud-Africa. La specie descritta può essere coltivata all’aperto solo nelle regioni a clima mite e, in certi casi, viene utilizzata per la formazione di siepi in prossimità del mare.
Questa specie si coltiva in terreno leggero, ben drenato. Si pianta in primavera, in posizioni soleggiate. Si può anche coltivare in serra, in vasi di grandi dimensioni, riempiti con un miscuglio formato da composta da vasi e sabbia grossolana in parti uguali.

Portulacaria afra: pianta originaria del Sud-Africa, alta fino a 3-3,5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto  piccolo albero molto ramificato, con foglie succulente, obovate, lunghe 1-1,5 cm, opposte e da fiori piccoli, rosa, poco appariscenti, riuniti in racemi terminali, che sbocciano in estate. Esistono delle varietà con foglie macchiate di giallo o di dimensioni maggiori rispetto a quelle della specie tipica.


riproduzione: in estate si prelevano talee dai germogli giovani e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone. Le talee radicate si invasano singolarmente in vasi riempiti con la composta descritta in precedenza.
Si può anche seminare, in primavera, in terrine riempite con un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi e si trattano come le talee.
esposizione:
fioritura: Estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Arctotis

Arctotis, genere di 65 specie di piante annuali, perenni e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte, sebbene perenni, vengono per lo più coltivate come annuali, in quanto difficilmente ........

Baptisia

Baptisia, genere di 35 piante erbacee, perenni, erette, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, utilizzabili in particolar modo per le bordure miste. Solo la specie descritta è comunemente coltivata.
Si ........

Callicarpa
Callicarpa: genere di 140 soecie di arbusti e piccoli alberi a foglie decidue. La maggior parte delle specie sono tropicali, ma quelle descritte sono rustiche e possono essere coltivate all'aperto in quasi tutta Italia, ........

Aruncus

Aruncus, genere di 12 piante arbustive, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Rosacee, adatte ad essere coltivate nelle zone umide.
Si pianta in ottobre o in febbraio-marzo, in posizioni parzialmente ombreggiate, ........

Morisia

Morisia, genere comprendente una sola specie di pianta erbacea, perenne, che può essere coltivata nelle fioriere e nel giardino roccioso. Fiorisce praticamente per tutta l'estate.
Si pianta in settembre-ottobre in terreno ........

 

Ricetta del giorno
Insalata greca
Lavare accuratamente e poi tagliare il cetriolo e i pomodori maturi a pezzi grossi, che è poi il segreto di una buona insalata greca. Tagliare le due ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Myosotis (Non-ti-scordar-di-me)
Myosotis (Non-ti.scordar-di-me) , genere di 50 piante erbacee, annuali e perenni, che hanno dato origine a molte verietà orticole, generalmente coltivate come biennali. Le specie perenni non durano più ........

Angraecum

Angraecum, genere comprendente circa 200 specie di orchidee tropicali dell’Africa e del Madagascar appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Si tratta di piante epifite, ovvero che vivono su altre piante senza parassitarle, ........

Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in ........

Clemàtide (Clematis)

Le Clematidi (Clematis) sono originarie di tutte le zone temperate dell'emisfero nord; molte le specie asiatiche, cinesi e giapponesi, e quelle nordamericane e comprendono dalle 300 alle 400 specie alle quali si ........

betùlla (Betula)
La Betùlla (Betula) , originaria della Cina, Manciuria, Corea, Nord America, Caucaso, Europa e Himalaya, comprende circa 40 specie ed è un albero a foglia caduca, alto anche 27 m, con corteccia che dal ........


arbusti sempreverdi Portulacaria
Portulacaria

Portulacaria, genere comprendente 2 specie di piante arbustive a foglie succulente, appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, originarie del Sud-Africa. La specie descritta può essere coltivata all’aperto solo nelle regioni a clima mite e, in certi casi, viene utilizzata per la formazione di siepi in prossimità del mare.
Questa specie si coltiva in terreno leggero, ben drenato. Si pianta in primavera, in posizioni soleggiate. Si può anche coltivare in serra, in vasi di grandi dimensioni, riempiti con un miscuglio formato da composta da vasi e sabbia grossolana in parti uguali.

Portulacaria afra: pianta originaria del Sud-Africa, alta fino a 3-3,5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto  piccolo albero molto ramificato, con foglie succulente, obovate, lunghe 1-1,5 cm, opposte e da fiori piccoli, rosa, poco appariscenti, riuniti in racemi terminali, che sbocciano in estate. Esistono delle varietà con foglie macchiate di giallo o di dimensioni maggiori rispetto a quelle della specie tipica.


riproduzione: in estate si prelevano talee dai germogli giovani e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone. Le talee radicate si invasano singolarmente in vasi riempiti con la composta descritta in precedenza.
Si può anche seminare, in primavera, in terrine riempite con un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi e si trattano come le talee.

esposizione:
fioritura: Estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su