piante da interni appartamento Guzmania
Guzmania

Guzmania, genere di 100 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, adatte ad essere coltivate in serra o in appartamento, prevalentemente epifite; solo alcune specie sono terrestri. Il diametro di queste piante varia da 18-20 cm a 0,9-1,2 m. Le foglie, lucide, con margini lisci, formano una rosetta che trattiene l’acqua. Le brattee floreali, spesso di colore brillante, per esempio arancio o rosso-fiamma, durano per diversi mesi. I fiori, tubulosi, con tre petali, bianchi o gialli, durano poco.
Le Guzmanie, originarie delle foreste tropicali molto umide, necessitano di una umidità molto elevata e di un ambiente caldo. Si piantano alla fine della primavera o all’inizio dell’estate, in vasi da 10 cm, riempiti con un miscuglio di sabbia grossolana, terriccio di foglie e osmunda in parti uguali, in posizioni parzialmente ombreggiate. Durante il periodo estivo vanno annaffiate abbondantemente e in inverno si tiene appena umida la composta.  Necessitano inoltre di una composta acida e molto soffice che permetta una buona areazione delle radici, per cui devono essere sempre annaffiate con acqua piovana perché quella della rete idrica è solitamente  alcalina.

Guzmania lingulata: pianta originaria dell’America centrale, Guyana, Colombia, Brasile, Bolivia, Equador, alta 30 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lucide, verde vivo, strette, incise, lunghe fino a 45 cm. Il fusto fiorifero, alto fino a 30 cm, è sormontato da brattee cremisi, lunghe 6 cm, al centro delle quali sbocciano i fiori bianco-gialli. Le brattee persistono per settimane mentre i fiori hanno vita breve.
Guzmania monostachya: pianta originaria della Florida meridionale, America centrale  e Brasile, alta 40 cm, con foglie strette, leggermente arcuate, che formano una rosetta del diametro di circa 8 cm. I fiori sono riuniti in una spiga cilindrica, alta 40-50 cm, portata da un fusto coperto da piccole brattee verdi, bianche all’apice, con strisce verticali marrone-porpora. I fiori, bianchi, fuoriescono appena dalle brattee.
Guzmania sanguinea: pianta originaria della Colombia, alta 30 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lanceolate, ricurve verso l’esterno, soffuse di rosso e giallo, che formano una rosetta compatta, con un’infiorescenza centrale composta da fiori tubulosi, bianchi o giallo chiaro, lunghi 7 cm.


riproduzione: si lasciano i germogli basali attaccati alla pianta fin quando hanno radicato e in aprile si staccano dalla pianta madre e si invasano in contenitori riempiti con la composta descritta in precedenza.
esposizione:
fioritura: Estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Cestrum
Cestrum: genere di 150 specie di arbusti a foglie sempreverdi o decidue, distribuiti dal Messico alle zone tropicali dell'America meridionale. Si coltivano all'aperto nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale ........

Olmo (Ulmus)

Olmo (Ulmus), genere di 45 specie di alberi rustici a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Olmacee, originari delle regioni temperate dell’emisfero boreale. Per il loro bell’aspetto, la rapida crescita nelle ........

Garrya

Garrya, genere di 18 specie di piante arbustive sempreverdi, rustiche o delicate. La specie descritta, dioica, si coltiva per le infiorescenze ad amento, pendule, molto ornamentali. Le piante maschili sono più decorative ........

Heliotropium (Eliotropio)

Helitropium (Eliotropio), genere di 250 specie di piante erbacee, annuali, e arbustive, delicate o semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Si coltivano solo alcune specie arbustive, tra cui la più comune ........

Helenium (Elenio)
Helenium (Elenio): genere di 40 specie di piante erbacee, annuali e perenni, ristiche, a fioritura molto abbondante. Producono capolini molto durevoli, con disco globoso, prominente. Data la loro altezza e il fatto ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Pulsatilla

Pulsatilla, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, affini agli anemoni, adatte per il giardino roccioso; una volta attecchite, vivono a lungo. Le foglie profondamente divise e generalmente pelose, in autunno ........

Cynoglossum

Cynoglossum, genere di 50-60 specie di piante erbacee perenni e biennali. Le specie descritte sono rustiche e adatte per la coltivazione nelle aiuole e nelle bordure.
Si piantano in autunno o in primavera in terreni abbastanza ........

Amelanchier
Amelanchier: genere di 35 specie di alberi e arbusti a foglie decidue, distribuiti nell'emisfero boreale, rustici, facili da coltivare, molto ornamentali per i fiori bianchi, che compaiono in abbondanza in primavera ........

Aithionema
L' Aethionema , originaria delle regioni Mediterranee, Libano, Turchia, Persia e Asia Minore, comprende circa 70 specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, a portamento espanso.
Le foglie sono ........

Mazus

Mazus, genere di 20 specie di piante erbacee perenni, rustiche, striscianti, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte hanno foglie verde chiaro, talvolta sfumate ........


piante da interni appartamento Guzmania
Guzmania

Guzmania, genere di 100 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, adatte ad essere coltivate in serra o in appartamento, prevalentemente epifite; solo alcune specie sono terrestri. Il diametro di queste piante varia da 18-20 cm a 0,9-1,2 m. Le foglie, lucide, con margini lisci, formano una rosetta che trattiene l’acqua. Le brattee floreali, spesso di colore brillante, per esempio arancio o rosso-fiamma, durano per diversi mesi. I fiori, tubulosi, con tre petali, bianchi o gialli, durano poco.
Le Guzmanie, originarie delle foreste tropicali molto umide, necessitano di una umidità molto elevata e di un ambiente caldo. Si piantano alla fine della primavera o all’inizio dell’estate, in vasi da 10 cm, riempiti con un miscuglio di sabbia grossolana, terriccio di foglie e osmunda in parti uguali, in posizioni parzialmente ombreggiate. Durante il periodo estivo vanno annaffiate abbondantemente e in inverno si tiene appena umida la composta.  Necessitano inoltre di una composta acida e molto soffice che permetta una buona areazione delle radici, per cui devono essere sempre annaffiate con acqua piovana perché quella della rete idrica è solitamente  alcalina.

Guzmania lingulata: pianta originaria dell’America centrale, Guyana, Colombia, Brasile, Bolivia, Equador, alta 30 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lucide, verde vivo, strette, incise, lunghe fino a 45 cm. Il fusto fiorifero, alto fino a 30 cm, è sormontato da brattee cremisi, lunghe 6 cm, al centro delle quali sbocciano i fiori bianco-gialli. Le brattee persistono per settimane mentre i fiori hanno vita breve.
Guzmania monostachya: pianta originaria della Florida meridionale, America centrale  e Brasile, alta 40 cm, con foglie strette, leggermente arcuate, che formano una rosetta del diametro di circa 8 cm. I fiori sono riuniti in una spiga cilindrica, alta 40-50 cm, portata da un fusto coperto da piccole brattee verdi, bianche all’apice, con strisce verticali marrone-porpora. I fiori, bianchi, fuoriescono appena dalle brattee.
Guzmania sanguinea: pianta originaria della Colombia, alta 30 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie lanceolate, ricurve verso l’esterno, soffuse di rosso e giallo, che formano una rosetta compatta, con un’infiorescenza centrale composta da fiori tubulosi, bianchi o giallo chiaro, lunghi 7 cm.


riproduzione: si lasciano i germogli basali attaccati alla pianta fin quando hanno radicato e in aprile si staccano dalla pianta madre e si invasano in contenitori riempiti con la composta descritta in precedenza.
esposizione:
fioritura: Estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su