erbacee perenni Coreopsis (Coreosside)
Coreopsis (Coreosside)

Coreopsis (Coreosside), genere di 120 specie di piante erbacee annuali e perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte fioriscono abbondantemente. Sono piante cespugliose, con foglie profondamente divise e capolini molto ornamentali, adatte per le aiuole, le bordure e per la produzione di fiore da recidere. Resistono bene ai fumi e quindi crescono bene anche nei giardini cittadini. Per  ottenere un buon effetto ornamentale è opportuno piantarle in grandi gruppi.
Le specie annuali  si possono coltivare in tutti i terreni da giardino fertili, ben drenati, al sole, ma crescono particolarmente bene nei terreni leggeri. Le piante alte necessitano di sostegni. Si tagliano a fondo le piante ottenute con semina precoce, dopo la fioritura, così da stimolarle e fiorire nuovamente. Si riproducono spontaneamente se il terreno circostante non è coltivato.
Le specie perenni si piantano in autunno o ad inizio primavera e hanno le stesse esigenze, sia per clima che per terreno ed esposizione, delle specie annuali.

SPECIE ANNUALI

Coreopsis drummondii: pianta originaria del Texas, alta 60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Si tratta di una specie eretta e ramificata, con foglie verde scuro. I capolini, larghi 5 cm, con fiori del raggio giallo brillante, macchiati di rosso alla base, e disco centrale porpora scuro, sbocciano da maggio a settembre. La varietà Golden Crown ha capolini giallo-oro scuro con disco marrone-castano.
Coreopsis tinctoria: pianta originaria dell’America settentrionale, alta 0,7-1 m, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta con fusti eretti e foglie profondamente divise. I capolini, con fiori del raggio giallo brillante e disco porpora scuro, larghi 5 cm, sbocciano da maggio a settembre. Tante le varietà tra cui si ricordano All Double Mixed alta 75 cm, on capolini doppi e semidoppi, in una gran varietà di combinazioni di colori, dal giallo al castano; Dwaef Mixed alta 20-25 cm, a fioritura abbondante, adatta ad essere coltivata in vaso e per le aiuole; Single Mixed alta 90 cm, con capolini semplici, gialli o castano carico, macchiati di marrone o di cremisi scuro.

SPECIE PERENNI
Coreopsis auriculata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 35 cm. Si tratta di una specie eretta, con foglie intere o trilobate, poste prevalentemente alla base della pianta. I capolini, larghi 5 cm, giallo chiaro, compaiono da giugno a settembre su fusti eretti, sottili. Questa pianta fiorisce abbondantemente ed è quindi adatta alla produzione di fiore da taglio. La varietà Golden Star, alta 50 cm, produce capolini giallo carico, con fiori del raggio sfrangiati e con macchia porpora scuro alla base.
Coreopsis grandiflora: pianta originaria degli Stati Uniti, alta fino a 1 m, distanza tra le piante 45 cm. Si tratta di una specie robusta, con foglie lanceolato-lineari, verde chiaro. I capolini, giallo brillante, larghi 5-6 cm, sbocciano su lunghi fusti da giugno ad agosto e sono ottimi come fiori da taglio. Tra le tante varietà si ricordano Baden-gold, alta 90 cm, con capolini giallo-oro, più grandi rispetto a quelli della specie tipica, ma meno abbondanti; Goldfink, alta 15-20 cm, con capolini giallo vivo; Mayfield Giant, alta 90 cm, con capolini giallo-arancio; Sunburst alta 75 cm, con capolini doppi giallo carico.
Coreopsis verticillata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 50-60 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specie longeva, eretta, cespugliosa, con foglie verde brillante profondamente divise. I capolini, giallo chiaro, larghi 3-4 cm, sbocciano abbondanti da maggio a settembre.


riproduzione: le specie annuali si seminano a dimora da maggio a giugno, così da ottenere fioriture scalari, e poi si diradano alla distanza opportuna. Si può seminate anche in settembre, ma le piantine devono essere protette con campane di plastica nelle zone a clima invernale freddo.
Per la coltivazione in vaso si semina in terrine riempite con una composta da semi, in cassone, alla temperatura di 15° C, in settembre o in marzo, per ottenere fioriture primaverili o estive. Le piantine si devono ripicchettare appena hanno radicato.
Le specie perenni si moltiplicano dividendo i cespi in ottobre o in marzo, accertandosi che ogni porzione abbia un certo numero di germogli, e si ripiantano direttamente a dimora.
Si possono seminare anche direttamente all’aperto in aprile, ripicchettando poi le piantine in vivaio per metterle poi a dimora in autunno.
esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Actaea

Actaea, genere di circa 10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per il giardino roccioso, le bordure e il sottobosco.
Queste piante crescono bene nei terreni ricchi di sostanza organica, in posizioni ombreggiate. ........

Portulacaria

Portulacaria, genere comprendente 2 specie di piante arbustive a foglie succulente, appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, originarie del Sud-Africa. La specie descritta può essere coltivata all’aperto solo nelle ........

Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Robìnia (Robinia)
La Robìnia (Robinia) , originaria degli Stati Uniti e messico, comprende circa 20 specie ed è uan albero o arbusto a foglia caduca, rustico e fiorifero molto ornamentale.
Le foglie sono composte, ........

Zauschneria

Zauschneria, genere di 4 specie di piante suffruticose, perenni, semirustiche che producono fiori tubulosi riuniti in racemi. La specie descritta è molto longeva ed è adatta per le bordure erbacee.
Si pianta in settembre ........

 

Ricetta del giorno
Insalata greca
Lavare accuratamente e poi tagliare il cetriolo e i pomodori maturi a pezzi grossi, che è poi il segreto di una buona insalata greca. Tagliare le due ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Akebia

Akebia, genere di specie arbustive rampicanti, appartenenti alla famiglia delle Berberidacee, originarie dell’Asia orientale, con rami volubili, adatte per ricoprire muri e sostegni. Hanno una fioritura primaverile molto ........

Paliurus

Paliurus, genere di 2 specie di piante arbustive decidue, appartenenti alla famiglia delle Rhamnaceae, diffuse nelle regioni temperato-calde dell’Europa, dell’Asia e dell’Africa. La specie descritta, per il fatto di essere ........

Zinnia
La Zinnia, genere di 20 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, adatte per le bordure, per le aiuole e per la raccolta del fiore reciso, producono capolini dai colori vivaci.
Si piantano in ........

Cynoglossum

Cynoglossum, genere di 50-60 specie di piante erbacee perenni e biennali. Le specie descritte sono rustiche e adatte per la coltivazione nelle aiuole e nelle bordure.
Si piantano in autunno o in primavera in terreni abbastanza ........

Molucella

Molucella, genere di 4 specie di piante annuali e perenni. La specie descritta è poco comune ed è adatta per essere coltivata nelle bordure e per la produzione di fiori da recidere. I fiori, molto ornamentali, sono particolarmente ........


erbacee perenni Coreopsis (Coreosside)
Coreopsis (Coreosside)

Coreopsis (Coreosside), genere di 120 specie di piante erbacee annuali e perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte fioriscono abbondantemente. Sono piante cespugliose, con foglie profondamente divise e capolini molto ornamentali, adatte per le aiuole, le bordure e per la produzione di fiore da recidere. Resistono bene ai fumi e quindi crescono bene anche nei giardini cittadini. Per  ottenere un buon effetto ornamentale è opportuno piantarle in grandi gruppi.
Le specie annuali  si possono coltivare in tutti i terreni da giardino fertili, ben drenati, al sole, ma crescono particolarmente bene nei terreni leggeri. Le piante alte necessitano di sostegni. Si tagliano a fondo le piante ottenute con semina precoce, dopo la fioritura, così da stimolarle e fiorire nuovamente. Si riproducono spontaneamente se il terreno circostante non è coltivato.
Le specie perenni si piantano in autunno o ad inizio primavera e hanno le stesse esigenze, sia per clima che per terreno ed esposizione, delle specie annuali.

SPECIE ANNUALI

Coreopsis drummondii: pianta originaria del Texas, alta 60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Si tratta di una specie eretta e ramificata, con foglie verde scuro. I capolini, larghi 5 cm, con fiori del raggio giallo brillante, macchiati di rosso alla base, e disco centrale porpora scuro, sbocciano da maggio a settembre. La varietà Golden Crown ha capolini giallo-oro scuro con disco marrone-castano.
Coreopsis tinctoria: pianta originaria dell’America settentrionale, alta 0,7-1 m, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta con fusti eretti e foglie profondamente divise. I capolini, con fiori del raggio giallo brillante e disco porpora scuro, larghi 5 cm, sbocciano da maggio a settembre. Tante le varietà tra cui si ricordano All Double Mixed alta 75 cm, on capolini doppi e semidoppi, in una gran varietà di combinazioni di colori, dal giallo al castano; Dwaef Mixed alta 20-25 cm, a fioritura abbondante, adatta ad essere coltivata in vaso e per le aiuole; Single Mixed alta 90 cm, con capolini semplici, gialli o castano carico, macchiati di marrone o di cremisi scuro.

SPECIE PERENNI
Coreopsis auriculata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 35 cm. Si tratta di una specie eretta, con foglie intere o trilobate, poste prevalentemente alla base della pianta. I capolini, larghi 5 cm, giallo chiaro, compaiono da giugno a settembre su fusti eretti, sottili. Questa pianta fiorisce abbondantemente ed è quindi adatta alla produzione di fiore da taglio. La varietà Golden Star, alta 50 cm, produce capolini giallo carico, con fiori del raggio sfrangiati e con macchia porpora scuro alla base.
Coreopsis grandiflora: pianta originaria degli Stati Uniti, alta fino a 1 m, distanza tra le piante 45 cm. Si tratta di una specie robusta, con foglie lanceolato-lineari, verde chiaro. I capolini, giallo brillante, larghi 5-6 cm, sbocciano su lunghi fusti da giugno ad agosto e sono ottimi come fiori da taglio. Tra le tante varietà si ricordano Baden-gold, alta 90 cm, con capolini giallo-oro, più grandi rispetto a quelli della specie tipica, ma meno abbondanti; Goldfink, alta 15-20 cm, con capolini giallo vivo; Mayfield Giant, alta 90 cm, con capolini giallo-arancio; Sunburst alta 75 cm, con capolini doppi giallo carico.
Coreopsis verticillata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 50-60 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specie longeva, eretta, cespugliosa, con foglie verde brillante profondamente divise. I capolini, giallo chiaro, larghi 3-4 cm, sbocciano abbondanti da maggio a settembre.


riproduzione: le specie annuali si seminano a dimora da maggio a giugno, così da ottenere fioriture scalari, e poi si diradano alla distanza opportuna. Si può seminate anche in settembre, ma le piantine devono essere protette con campane di plastica nelle zone a clima invernale freddo.
Per la coltivazione in vaso si semina in terrine riempite con una composta da semi, in cassone, alla temperatura di 15° C, in settembre o in marzo, per ottenere fioriture primaverili o estive. Le piantine si devono ripicchettare appena hanno radicato.
Le specie perenni si moltiplicano dividendo i cespi in ottobre o in marzo, accertandosi che ogni porzione abbia un certo numero di germogli, e si ripiantano direttamente a dimora.
Si possono seminare anche direttamente all’aperto in aprile, ripicchettando poi le piantine in vivaio per metterle poi a dimora in autunno.

esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su