erbacee perenni Coreopsis (Coreosside)
Coreopsis (Coreosside)

Coreopsis (Coreosside), genere di 120 specie di piante erbacee annuali e perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte fioriscono abbondantemente. Sono piante cespugliose, con foglie profondamente divise e capolini molto ornamentali, adatte per le aiuole, le bordure e per la produzione di fiore da recidere. Resistono bene ai fumi e quindi crescono bene anche nei giardini cittadini. Per  ottenere un buon effetto ornamentale è opportuno piantarle in grandi gruppi.
Le specie annuali  si possono coltivare in tutti i terreni da giardino fertili, ben drenati, al sole, ma crescono particolarmente bene nei terreni leggeri. Le piante alte necessitano di sostegni. Si tagliano a fondo le piante ottenute con semina precoce, dopo la fioritura, così da stimolarle e fiorire nuovamente. Si riproducono spontaneamente se il terreno circostante non è coltivato.
Le specie perenni si piantano in autunno o ad inizio primavera e hanno le stesse esigenze, sia per clima che per terreno ed esposizione, delle specie annuali.

SPECIE ANNUALI

Coreopsis drummondii: pianta originaria del Texas, alta 60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Si tratta di una specie eretta e ramificata, con foglie verde scuro. I capolini, larghi 5 cm, con fiori del raggio giallo brillante, macchiati di rosso alla base, e disco centrale porpora scuro, sbocciano da maggio a settembre. La varietà Golden Crown ha capolini giallo-oro scuro con disco marrone-castano.
Coreopsis tinctoria: pianta originaria dell’America settentrionale, alta 0,7-1 m, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta con fusti eretti e foglie profondamente divise. I capolini, con fiori del raggio giallo brillante e disco porpora scuro, larghi 5 cm, sbocciano da maggio a settembre. Tante le varietà tra cui si ricordano All Double Mixed alta 75 cm, on capolini doppi e semidoppi, in una gran varietà di combinazioni di colori, dal giallo al castano; Dwaef Mixed alta 20-25 cm, a fioritura abbondante, adatta ad essere coltivata in vaso e per le aiuole; Single Mixed alta 90 cm, con capolini semplici, gialli o castano carico, macchiati di marrone o di cremisi scuro.

SPECIE PERENNI
Coreopsis auriculata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 35 cm. Si tratta di una specie eretta, con foglie intere o trilobate, poste prevalentemente alla base della pianta. I capolini, larghi 5 cm, giallo chiaro, compaiono da giugno a settembre su fusti eretti, sottili. Questa pianta fiorisce abbondantemente ed è quindi adatta alla produzione di fiore da taglio. La varietà Golden Star, alta 50 cm, produce capolini giallo carico, con fiori del raggio sfrangiati e con macchia porpora scuro alla base.
Coreopsis grandiflora: pianta originaria degli Stati Uniti, alta fino a 1 m, distanza tra le piante 45 cm. Si tratta di una specie robusta, con foglie lanceolato-lineari, verde chiaro. I capolini, giallo brillante, larghi 5-6 cm, sbocciano su lunghi fusti da giugno ad agosto e sono ottimi come fiori da taglio. Tra le tante varietà si ricordano Baden-gold, alta 90 cm, con capolini giallo-oro, più grandi rispetto a quelli della specie tipica, ma meno abbondanti; Goldfink, alta 15-20 cm, con capolini giallo vivo; Mayfield Giant, alta 90 cm, con capolini giallo-arancio; Sunburst alta 75 cm, con capolini doppi giallo carico.
Coreopsis verticillata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 50-60 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specie longeva, eretta, cespugliosa, con foglie verde brillante profondamente divise. I capolini, giallo chiaro, larghi 3-4 cm, sbocciano abbondanti da maggio a settembre.


riproduzione: le specie annuali si seminano a dimora da maggio a giugno, così da ottenere fioriture scalari, e poi si diradano alla distanza opportuna. Si può seminate anche in settembre, ma le piantine devono essere protette con campane di plastica nelle zone a clima invernale freddo.
Per la coltivazione in vaso si semina in terrine riempite con una composta da semi, in cassone, alla temperatura di 15° C, in settembre o in marzo, per ottenere fioriture primaverili o estive. Le piantine si devono ripicchettare appena hanno radicato.
Le specie perenni si moltiplicano dividendo i cespi in ottobre o in marzo, accertandosi che ogni porzione abbia un certo numero di germogli, e si ripiantano direttamente a dimora.
Si possono seminare anche direttamente all’aperto in aprile, ripicchettando poi le piantine in vivaio per metterle poi a dimora in autunno.
esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Codonopsis

Codonopsis, genere di circa 30 specie di piante erbacee, rampicanti o ascendenti, annuali e perenni. Hanno fiori a forma di campana o di stella, talvolta con screziature molto belle all'interno della corolla. Sono particolarmente ........

Plectranthus

Plectranthus, genere di 250 specie di piante erbacee, perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Labiatae. La specie descritta è adatta per la coltivazione in appartamento o in serra, anche se nel periodo estivo ........

Anèmone (Anemone)

L'Anemone, orignairia dell'Europa, Caucaso, Siberia, Asia minore, bacino del Mediterraneo, Cina, America del Nord e Giappone ha circa un centinaio di specie ed è una pianticella erbacea, dotata di un piccolo ........

Dieffenbachia
La Dieffenbachia è una pianta perenne, sempreverde, coltivata per le sue foglie molto ornamentali e della quale se ne contano 30 specie. Si coltiva sia in serra che in appartamento, al caldo, mantenendo una ........

Fothergilla

Fothergilla, genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue, rustici, a crescita lenta, originari delle regioni sud-orientali dell'America settentrionale. Questi arbusti sono molto ornamentali per i brillanti colori autunnali ........

 

Ricetta del giorno
Riso e fagioli neri
Lessare per 15 minuti il riso per risotti, scolarlo e metterlo da parte. Sbucciare le cipolle rosse. Affettarle molto sottili e stufarle per 10 minuti ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Buganvìllea (Bougainvillea)

La Buganvìllea (Bougainvillea) , originaria del Brasile, comprende circa 14 specie ed è un rampicante robusto, con rami che possono raggiungere ragguardevoli lunghezze, muniti di spine diritte o ricurve.

Helxine

Helxine, genere comprendente una sola specie perenne, strisciante, semirustica, adatta per coprire il terreno. Può essere coltivata anche in appartamento o in serra fredda.
Si coltiva in tutti i terreni da giardino, in ........

Gomphrena (Gonfrena)

Gomphrena (Gonfrena), genere di 100 specie di piante erbacee, annuali, biennali e perenni, semirustiche. La specie descritta è facile da coltivare ed è adatta per aiuole e bordure. I capolini, molto durevoli, simili ........

Scilla

Scilla, genere di 90-10 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, facili da coltivare. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e per i prati, e si possono coltivare anche in vaso, ........

Dimorfotèca (Dimorphoteca)
La Dimorfotèca (Dimorphoteca) originaria dell'Africa del sud, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea, eretta o prostrata, perenne o annuale. Le foglie sono alternate oppure riunite alla base ........


erbacee perenni Coreopsis (Coreosside)
Coreopsis (Coreosside)

Coreopsis (Coreosside), genere di 120 specie di piante erbacee annuali e perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte fioriscono abbondantemente. Sono piante cespugliose, con foglie profondamente divise e capolini molto ornamentali, adatte per le aiuole, le bordure e per la produzione di fiore da recidere. Resistono bene ai fumi e quindi crescono bene anche nei giardini cittadini. Per  ottenere un buon effetto ornamentale è opportuno piantarle in grandi gruppi.
Le specie annuali  si possono coltivare in tutti i terreni da giardino fertili, ben drenati, al sole, ma crescono particolarmente bene nei terreni leggeri. Le piante alte necessitano di sostegni. Si tagliano a fondo le piante ottenute con semina precoce, dopo la fioritura, così da stimolarle e fiorire nuovamente. Si riproducono spontaneamente se il terreno circostante non è coltivato.
Le specie perenni si piantano in autunno o ad inizio primavera e hanno le stesse esigenze, sia per clima che per terreno ed esposizione, delle specie annuali.

SPECIE ANNUALI

Coreopsis drummondii: pianta originaria del Texas, alta 60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Si tratta di una specie eretta e ramificata, con foglie verde scuro. I capolini, larghi 5 cm, con fiori del raggio giallo brillante, macchiati di rosso alla base, e disco centrale porpora scuro, sbocciano da maggio a settembre. La varietà Golden Crown ha capolini giallo-oro scuro con disco marrone-castano.
Coreopsis tinctoria: pianta originaria dell’America settentrionale, alta 0,7-1 m, distanza tra le piante 15-25 cm. Si tratta di una pianta con fusti eretti e foglie profondamente divise. I capolini, con fiori del raggio giallo brillante e disco porpora scuro, larghi 5 cm, sbocciano da maggio a settembre. Tante le varietà tra cui si ricordano All Double Mixed alta 75 cm, on capolini doppi e semidoppi, in una gran varietà di combinazioni di colori, dal giallo al castano; Dwaef Mixed alta 20-25 cm, a fioritura abbondante, adatta ad essere coltivata in vaso e per le aiuole; Single Mixed alta 90 cm, con capolini semplici, gialli o castano carico, macchiati di marrone o di cremisi scuro.

SPECIE PERENNI
Coreopsis auriculata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 30-50 cm, distanza tra le piante 35 cm. Si tratta di una specie eretta, con foglie intere o trilobate, poste prevalentemente alla base della pianta. I capolini, larghi 5 cm, giallo chiaro, compaiono da giugno a settembre su fusti eretti, sottili. Questa pianta fiorisce abbondantemente ed è quindi adatta alla produzione di fiore da taglio. La varietà Golden Star, alta 50 cm, produce capolini giallo carico, con fiori del raggio sfrangiati e con macchia porpora scuro alla base.
Coreopsis grandiflora: pianta originaria degli Stati Uniti, alta fino a 1 m, distanza tra le piante 45 cm. Si tratta di una specie robusta, con foglie lanceolato-lineari, verde chiaro. I capolini, giallo brillante, larghi 5-6 cm, sbocciano su lunghi fusti da giugno ad agosto e sono ottimi come fiori da taglio. Tra le tante varietà si ricordano Baden-gold, alta 90 cm, con capolini giallo-oro, più grandi rispetto a quelli della specie tipica, ma meno abbondanti; Goldfink, alta 15-20 cm, con capolini giallo vivo; Mayfield Giant, alta 90 cm, con capolini giallo-arancio; Sunburst alta 75 cm, con capolini doppi giallo carico.
Coreopsis verticillata: pianta originaria degli Stati Uniti, alta 50-60 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specie longeva, eretta, cespugliosa, con foglie verde brillante profondamente divise. I capolini, giallo chiaro, larghi 3-4 cm, sbocciano abbondanti da maggio a settembre.


riproduzione: le specie annuali si seminano a dimora da maggio a giugno, così da ottenere fioriture scalari, e poi si diradano alla distanza opportuna. Si può seminate anche in settembre, ma le piantine devono essere protette con campane di plastica nelle zone a clima invernale freddo.
Per la coltivazione in vaso si semina in terrine riempite con una composta da semi, in cassone, alla temperatura di 15° C, in settembre o in marzo, per ottenere fioriture primaverili o estive. Le piantine si devono ripicchettare appena hanno radicato.
Le specie perenni si moltiplicano dividendo i cespi in ottobre o in marzo, accertandosi che ogni porzione abbia un certo numero di germogli, e si ripiantano direttamente a dimora.
Si possono seminare anche direttamente all’aperto in aprile, ripicchettando poi le piantine in vivaio per metterle poi a dimora in autunno.

esposizione:
fioritura: da maggio a settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su