erbacee perenni Astrantia (Astranzia)
Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori secchi durano a lungo.
Si piantano in ottobre o in marzo, in qualsiasi terreno a giardino considerando che la posizione migliore è quella parzialmente ombreggiata, ma si adatta bene anche al sole, se il terreno rimane abbastanza umido nel periodo estivo. I fusti si recidono verso la fine dell’estate.

Astrantia (Astranzia) carniolica: pianta originaria dell’Europa, alta 60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm.  Si tratta di una pianta con delle belle foglie basali che sono molto divise, con 5-7 lobi oblungo-acuminati. I fiori, piccoli, bianchi, tendenti al rosa, riuniti in ombrelle avvolte da brattee bianche, sbocciano in giugno-luglio e, una volta recise, durano a lungo in acqua.
Astrantia (Astranzia) major: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 0,6-1 m, distanza tra le piante 35-40 cm. Si tratta di una specie dalle foglie palmato-partite, con segmenti obovato-lanceolati, a margine seghettato e dai fiori rosa-verdastri, riunti in ombrelle larghe 2-3 cm, avvolte da brattee, che sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) maxima: pianta originaria del Caucaso, alta 45-60 cm, distanza tra le piante  35-40 cm. Le foglie, trilobate, sono di color verde brillante e le ombrelle floreali, rosa, del diametro di 3-4 cm, sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) minor: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Le foglie basali sono palmate, con 5-7 segmenti lanceolati o lineari. I fiori, piccoli, bianco-verdastri, riuniti in ombrelle larghe 1-1,5 cm, avvolte da brattee, sbocciano in giugno-luglio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono le radici e si ripiantano immediatamente.
Si possono moltiplicare anche per seme, in settembre, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Nella primavera successive, le piantine si ripicchettano e poi, in giugno-luglio si mettono definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: giugno-luglio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Schizophragma

Schizophragma, genere di 8 specie di piante rampicanti, decidue, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Hydrangeaceae. Le specie descritte crescono rapidamente e si possono coltivare vicino ad un muro, su pergolati o ........

Acorus

Acorus, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, rustiche. Si coltivano nei terreni umidi, sulle rive dei riuscelli e degli stagni e nelle vasche poco profonde.
Crescono bene nei terreni molto umidi. ........

Carex

Carex: genere vastissimo, comprendente 1500-2000 specie appartenenti alla famiglia delle Cyperaceae, diffuse in tutti i continenti e in tutti gli ambienti. Dalle rive del mare alle zone montuose. Le specie descritte vengono ........

Robìnia (Robinia)
La Robìnia (Robinia) , originaria degli Stati Uniti e messico, comprende circa 20 specie ed è uan albero o arbusto a foglia caduca, rustico e fiorifero molto ornamentale.
Le foglie sono composte, ........

Malcolmia

Malcolmia, genere di 35 specie di piante erbacee, per la maggior parte annuali. La specie descritta può essere impiegata nel primo piano delle bordure e nei giardini rocciosi.
Può essere coltivara in qualsiasi terreno ........

 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Erica

Erica, genere di  oltre 500 specie di piante arbustive e suffruticose, sempreverdi, quasi tutte di origine sud-africana, mentre solo una di queste è rustica in Europa. Le specie spontanee nell’Europa occidentale e lungo ........

Mesembryanthemum (Mesembriantemo)
Il Mesembryanthemum (Mesembriantemo) è una pianta del genere succulente che, in passato, contava circa 1000 specie, mentre attualmente il genere è stato smembrato in tanti altri generi diversi.

Malope

Malope, genere di 4 specie di piante erbacee annuali. La specie descritta è adatta per le bordure annuali e produce molti fiori che durano a lungo in acqua, dopo essere stati recisi.
Questa specie cresce particolarmente ........

Elsholtzia

Elsholtzia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, appartenenti alla famiglia delle Labiateae, originarie dell’Asia, dell’Europa orientale e dell’Abissinia. Le specie descritte fioriscono nella tarda estate ........

Antennaria
Antennaria: specie di 100 piante perenni, sempreverdi, rustiche. La specie descritta ha foglie grigie e produce piccoli capolini di colore variabile dal bianco al rosa scuro, riuniti in corimbi. Si tratta di una pianta ........


erbacee perenni Astrantia (Astranzia)
Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori secchi durano a lungo.
Si piantano in ottobre o in marzo, in qualsiasi terreno a giardino considerando che la posizione migliore è quella parzialmente ombreggiata, ma si adatta bene anche al sole, se il terreno rimane abbastanza umido nel periodo estivo. I fusti si recidono verso la fine dell’estate.

Astrantia (Astranzia) carniolica: pianta originaria dell’Europa, alta 60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm.  Si tratta di una pianta con delle belle foglie basali che sono molto divise, con 5-7 lobi oblungo-acuminati. I fiori, piccoli, bianchi, tendenti al rosa, riuniti in ombrelle avvolte da brattee bianche, sbocciano in giugno-luglio e, una volta recise, durano a lungo in acqua.
Astrantia (Astranzia) major: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 0,6-1 m, distanza tra le piante 35-40 cm. Si tratta di una specie dalle foglie palmato-partite, con segmenti obovato-lanceolati, a margine seghettato e dai fiori rosa-verdastri, riunti in ombrelle larghe 2-3 cm, avvolte da brattee, che sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) maxima: pianta originaria del Caucaso, alta 45-60 cm, distanza tra le piante  35-40 cm. Le foglie, trilobate, sono di color verde brillante e le ombrelle floreali, rosa, del diametro di 3-4 cm, sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) minor: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Le foglie basali sono palmate, con 5-7 segmenti lanceolati o lineari. I fiori, piccoli, bianco-verdastri, riuniti in ombrelle larghe 1-1,5 cm, avvolte da brattee, sbocciano in giugno-luglio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono le radici e si ripiantano immediatamente.
Si possono moltiplicare anche per seme, in settembre, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Nella primavera successive, le piantine si ripicchettano e poi, in giugno-luglio si mettono definitivamente a dimora.

esposizione:
fioritura: giugno-luglio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su