erbacee perenni Astrantia (Astranzia)
Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori secchi durano a lungo.
Si piantano in ottobre o in marzo, in qualsiasi terreno a giardino considerando che la posizione migliore è quella parzialmente ombreggiata, ma si adatta bene anche al sole, se il terreno rimane abbastanza umido nel periodo estivo. I fusti si recidono verso la fine dell’estate.

Astrantia (Astranzia) carniolica: pianta originaria dell’Europa, alta 60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm.  Si tratta di una pianta con delle belle foglie basali che sono molto divise, con 5-7 lobi oblungo-acuminati. I fiori, piccoli, bianchi, tendenti al rosa, riuniti in ombrelle avvolte da brattee bianche, sbocciano in giugno-luglio e, una volta recise, durano a lungo in acqua.
Astrantia (Astranzia) major: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 0,6-1 m, distanza tra le piante 35-40 cm. Si tratta di una specie dalle foglie palmato-partite, con segmenti obovato-lanceolati, a margine seghettato e dai fiori rosa-verdastri, riunti in ombrelle larghe 2-3 cm, avvolte da brattee, che sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) maxima: pianta originaria del Caucaso, alta 45-60 cm, distanza tra le piante  35-40 cm. Le foglie, trilobate, sono di color verde brillante e le ombrelle floreali, rosa, del diametro di 3-4 cm, sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) minor: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Le foglie basali sono palmate, con 5-7 segmenti lanceolati o lineari. I fiori, piccoli, bianco-verdastri, riuniti in ombrelle larghe 1-1,5 cm, avvolte da brattee, sbocciano in giugno-luglio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono le radici e si ripiantano immediatamente.
Si possono moltiplicare anche per seme, in settembre, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Nella primavera successive, le piantine si ripicchettano e poi, in giugno-luglio si mettono definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: giugno-luglio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Albuca

Albuca, genere di circa 30 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Gigliacee, originarie dell’Africa dove crescono spontanee. Sono piante da serra, che possono essere eccezionalmente coltivate all’aperto ........

Convòlvolo (Convolvolus)

Il Convòlvo (Convolvolus) è originario del bacino del Mediterraneo, comprende circa 200 specie ed è una pianta erbacea, rampicante annuale o perenne, talvolta semiarbustiva o cespugliosa.

Forsizia (Forsythia)
La Forsizia (Forsythia) è originaria della Cina ed Europa e comprende poche specie 6-7 delle quali sono spontanee in Asie e 1 in Europa. E' un arbusto a foglia caduca rustico, con foglie oblunghe o lanceolate, dentate, ........

Brasiliopuntia

Brasiliopuntia, genere di circa 10 specie di piante succulente, originarie dell'America meridionale, affine al genere Opuntia. La specie descritta può essere coltivata all'aperto nelle zone più calde dell'Italia meridionale ........

Gunnera
Gunnera, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, delicate o semirustiche, che comprende specie nane e piante di notevoli dimensioni. Formano grandi cespi e sono adatte per essere coltivate vicino ai laghetti ........

 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Olearia

Olearia, genere di 100 specie di arbusti fioriferi, sempreverdi, semirustici o delicati, appartenenti alla famiglia delle Compositae, adatti specialmente per i giardini posti in zone riparate a clima invernale non particolarmente ........

Dicèntra (Dicentra)

La Dicèntra (Dicentra) , originaria dell'Asia occidentale, Himalaya e America del Nord, comprende circa 12 specie ed è una erbacea perenne rizomatosa alta da 15 a 80 cm.
Le foglie sono composte ........

Choisya

Choisya, genere di 6 specie di arbusti sempreverdi, originari del Messico. La specie descritta è rustica, ma viene danneggiata dalle gelate molto prolungate e dai venti freddi, per cui in Italia settentrionale deve essere ........

Aneto

Aneto, pianta aromatica, erbacea, rustica, annuale, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, originaria dell’Europa mediterranea. Ha foglie verde-azzurro fortemente frastagliate e fiori di ombrelle giallo vivo di 5-8 ........

Leycesteria

Leycesteria, genere di 6 specie di arbusti fioriferi rustici, a foglie decidue. Le due specie descritte hanno portamento eretto, con fusti simili ai Bambù, e producono fiori tubolosi, riuniti in racemi penduli.
Questi ........


erbacee perenni Astrantia (Astranzia)
Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori secchi durano a lungo.
Si piantano in ottobre o in marzo, in qualsiasi terreno a giardino considerando che la posizione migliore è quella parzialmente ombreggiata, ma si adatta bene anche al sole, se il terreno rimane abbastanza umido nel periodo estivo. I fusti si recidono verso la fine dell’estate.

Astrantia (Astranzia) carniolica: pianta originaria dell’Europa, alta 60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm.  Si tratta di una pianta con delle belle foglie basali che sono molto divise, con 5-7 lobi oblungo-acuminati. I fiori, piccoli, bianchi, tendenti al rosa, riuniti in ombrelle avvolte da brattee bianche, sbocciano in giugno-luglio e, una volta recise, durano a lungo in acqua.
Astrantia (Astranzia) major: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 0,6-1 m, distanza tra le piante 35-40 cm. Si tratta di una specie dalle foglie palmato-partite, con segmenti obovato-lanceolati, a margine seghettato e dai fiori rosa-verdastri, riunti in ombrelle larghe 2-3 cm, avvolte da brattee, che sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) maxima: pianta originaria del Caucaso, alta 45-60 cm, distanza tra le piante  35-40 cm. Le foglie, trilobate, sono di color verde brillante e le ombrelle floreali, rosa, del diametro di 3-4 cm, sbocciano in giugno-luglio.
Astrantia (Astranzia) minor: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Le foglie basali sono palmate, con 5-7 segmenti lanceolati o lineari. I fiori, piccoli, bianco-verdastri, riuniti in ombrelle larghe 1-1,5 cm, avvolte da brattee, sbocciano in giugno-luglio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono le radici e si ripiantano immediatamente.
Si possono moltiplicare anche per seme, in settembre, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Nella primavera successive, le piantine si ripicchettano e poi, in giugno-luglio si mettono definitivamente a dimora.

esposizione:
fioritura: giugno-luglio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su