erbacee perenni Arnebia
Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo piano delle bordure o per i giardini rocciosi di considerevoli dimensioni.
Si mette a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino ben drenato, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Arnebia echioides:
pianta originaria della Turchia e Caucaso, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una specie cespitosa, con foglie basali verde-grigiastre, lanceolate od oblunghe-lineari. I fusti, eretti, ramificati,  portano racemi terminali di fiori giallo-primula brillante, che sbocciano da aprile a giugno o anche più tardi. I fiori hanno corolla imbutiforme, del diametro di 1-2 cm, con 5 lobi tondeggianti all’estremità, ognuno con una macchia purpurea che successivamente schiarisce, fino a scomparire del tutto.


riproduzione: si divide e si ripianta immediatamente in marzo-aprile.
Si può anche moltiplicare per talee radicali, lunghe 3-4 cm, tagliando in febbraio-marzo porzioni di radici ben sviluppate e interrandole in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione alla temperatura di 13-16° C. Quando le radici emettono 3 o 4 foglioline, si invasano singolarmente in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono a dimora nell’autunno dello spesso anno.
Si può moltiplicare anche per seme, effettuando l’operazione in marzo, in vasi o terrine riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in autunno.
esposizione:
fioritura: da aprile a giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Buganvìllea (Bougainvillea)

La Buganvìllea (Bougainvillea) , originaria del Brasile, comprende circa 14 specie ed è un rampicante robusto, con rami che possono raggiungere ragguardevoli lunghezze, muniti di spine diritte o ricurve.

Hottonia

Hottonia, genere di 2 specie di piante acquatiche appartenenti alla famiglia delle Primulaceae, una delle quali cresce spontanea nelle regioni orientali degli Stati Uniti, mentre l’altra è diffusa in Europa e nellAsia occidentale.
Questa ........

Poinciana

La Poinciana , originaria del Madagascar, messico, Isole Mascarene, Antille, comprende 2 specie ed è un albero sempreverde, fiorifero, alto circa 10-12 m.
Le foglie sono composte da foglioline molto ........

Pulsatilla

Pulsatilla, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, affini agli anemoni, adatte per il giardino roccioso; una volta attecchite, vivono a lungo. Le foglie profondamente divise e generalmente pelose, in autunno ........

Petùnia (Petunia)
La Petùnia (Petunia) è  originaria dell'America Sud occidentale e Brasile,  comprende  circa 12 specie di cui solo 2 coltivate regolarmente ed è una erbacea coltivata di solito ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Altèa (Althaea)
L' Altèa (Althaea) , originaria dell'Europa, comprende circa 15 specie di cui 5 spontanee in Italia ed è una pianta erbacea perenne, annuale o biennale di alta statuta e assai decorativa.
Le foglie ........

Lunaria

Lunaria, genere di 3 specie di piante erbacee, biennali e perenni. Le due specie rustiche descritte producono fiori con 4 petali disposti a croce, che sbocciano da aprile a giugno, seguiti da frutti a siliqua, con setto ........

Actinidia – Kiwi

Actinidia o Kiwi, genere di 40 specie di arbusti rampicanti rustici a foglie caduche, appartenenti alla famiglia delle Actinidiacee, originari dell’Asia Orientale, adatti per coprire muri, pergole e tronchi di vecchi alberi. ........

Cercidiphyllum

Cercidiphyllum, genere di 2 specie di alberi a foglie decidue, originari della Cina e del Giappone. La specie descritta si coltiva per l'eleganza della chioma e per le foglie che in autunno si colorano di tinte vivaci, dal ........

Lapageria

Lapageria, genere formato da una sola specie di arbusti rampicanti, sempreverdi, semirustici, che si coltivano all’aperto in posizioni riparate, al coperto dai venti freddi e ben esposte, o in serra.
Non sopportano i ........


erbacee perenni Arnebia
Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo piano delle bordure o per i giardini rocciosi di considerevoli dimensioni.
Si mette a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino ben drenato, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Arnebia echioides:
pianta originaria della Turchia e Caucaso, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una specie cespitosa, con foglie basali verde-grigiastre, lanceolate od oblunghe-lineari. I fusti, eretti, ramificati,  portano racemi terminali di fiori giallo-primula brillante, che sbocciano da aprile a giugno o anche più tardi. I fiori hanno corolla imbutiforme, del diametro di 1-2 cm, con 5 lobi tondeggianti all’estremità, ognuno con una macchia purpurea che successivamente schiarisce, fino a scomparire del tutto.


riproduzione: si divide e si ripianta immediatamente in marzo-aprile.
Si può anche moltiplicare per talee radicali, lunghe 3-4 cm, tagliando in febbraio-marzo porzioni di radici ben sviluppate e interrandole in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione alla temperatura di 13-16° C. Quando le radici emettono 3 o 4 foglioline, si invasano singolarmente in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono a dimora nell’autunno dello spesso anno.
Si può moltiplicare anche per seme, effettuando l’operazione in marzo, in vasi o terrine riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in autunno.

esposizione:
fioritura: da aprile a giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su