erbacee perenni Arnebia
Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo piano delle bordure o per i giardini rocciosi di considerevoli dimensioni.
Si mette a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino ben drenato, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Arnebia echioides:
pianta originaria della Turchia e Caucaso, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una specie cespitosa, con foglie basali verde-grigiastre, lanceolate od oblunghe-lineari. I fusti, eretti, ramificati,  portano racemi terminali di fiori giallo-primula brillante, che sbocciano da aprile a giugno o anche più tardi. I fiori hanno corolla imbutiforme, del diametro di 1-2 cm, con 5 lobi tondeggianti all’estremità, ognuno con una macchia purpurea che successivamente schiarisce, fino a scomparire del tutto.


riproduzione: si divide e si ripianta immediatamente in marzo-aprile.
Si può anche moltiplicare per talee radicali, lunghe 3-4 cm, tagliando in febbraio-marzo porzioni di radici ben sviluppate e interrandole in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione alla temperatura di 13-16° C. Quando le radici emettono 3 o 4 foglioline, si invasano singolarmente in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono a dimora nell’autunno dello spesso anno.
Si può moltiplicare anche per seme, effettuando l’operazione in marzo, in vasi o terrine riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in autunno.
esposizione:
fioritura: da aprile a giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Poinciana

La Poinciana , originaria del Madagascar, messico, Isole Mascarene, Antille, comprende 2 specie ed è un albero sempreverde, fiorifero, alto circa 10-12 m.
Le foglie sono composte da foglioline molto ........

Nigella

Nigella, genere di 20 specie di piante annuali, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per la produzione di fiore da recidere. Hanno foglie molto divise, fiori appiattiti e frutti appariscenti.
Crescono ........

Coleus

Coleus, genere di 150 specie di piante perenni, sempreverdi. Delle 2 specie descritte Coleus blumei, pur essendo perenne, si coltiva all'aperto come annuale in bordure, aiuole o anche in contenitori, mentre Coleus Thyrsoideus ........

Digitale (Digitalis)
La Digitale (Digitalis) è origina dell'Europa, Africa del Nord e Asia occidentale e comprende circa 20 specie. E' una pianta erbacea, biennale o perenne, alta e slanciata, con foglie semplici, di colore verde vivo, ovali, dentate; ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Portulaca
Portulaca, genere di 200 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, nella maggior parte dei casi succulente. La specie semirustica descritta, perenne, ma generalmente coltivata come annuale, è adatta per ........

Buganvìllea (Bougainvillea)

La Buganvìllea (Bougainvillea) , originaria del Brasile, comprende circa 14 specie ed è un rampicante robusto, con rami che possono raggiungere ragguardevoli lunghezze, muniti di spine diritte o ricurve.

Tamaryx (Tamerice)
Il Tamaryx (Tamerice), genere di 90 specie di arbusti rustici, a foglie decidue, adatti per formare barriere frangivento e siepi, soprattutto nelle zone costiere. Si tratta di una pianta che non tollera i terreni ........

Onosma

Onosma, genere di 150 specie di piante suffruticose, sempreverdi, perenni, delicate e rustiche, con fiori tubulosi. Le due specie descritte sono rustiche e adatte pr il giardino roccioso.
Si piantano in aprile, in terreno ........

Ipheion

Ipheion, genere di 20 specie di piante bulbose, rustiche, originarie del Messico e Cile meridionale. La specie descritta ha foglie graminiformi e fiori solitari a forma di stella, con 6 petali. Sia la specie tipica che le ........


erbacee perenni Arnebia
Arnebia

Arnebia, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, annuali, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Solitamente viene coltivata in giardino una sola specie, perenne, rustica, adatta al primo piano delle bordure o per i giardini rocciosi di considerevoli dimensioni.
Si mette a dimora in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino ben drenato, in posizioni parzialmente ombreggiate.

Arnebia echioides:
pianta originaria della Turchia e Caucaso, alta 20-30 cm, distanza tra le piante 20-25 cm. Si tratta di una specie cespitosa, con foglie basali verde-grigiastre, lanceolate od oblunghe-lineari. I fusti, eretti, ramificati,  portano racemi terminali di fiori giallo-primula brillante, che sbocciano da aprile a giugno o anche più tardi. I fiori hanno corolla imbutiforme, del diametro di 1-2 cm, con 5 lobi tondeggianti all’estremità, ognuno con una macchia purpurea che successivamente schiarisce, fino a scomparire del tutto.


riproduzione: si divide e si ripianta immediatamente in marzo-aprile.
Si può anche moltiplicare per talee radicali, lunghe 3-4 cm, tagliando in febbraio-marzo porzioni di radici ben sviluppate e interrandole in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone da moltiplicazione alla temperatura di 13-16° C. Quando le radici emettono 3 o 4 foglioline, si invasano singolarmente in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono a dimora nell’autunno dello spesso anno.
Si può moltiplicare anche per seme, effettuando l’operazione in marzo, in vasi o terrine riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si mettono poi a dimora in autunno.

esposizione:
fioritura: da aprile a giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su