erbacee perenni Jeffersonia
Jeffersonia

Jeffersonia, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, adatte per il giardino roccioso. I fiori, solitari, a forma di coppa, compaiono in marzo-aprile. In autunno la parte epigea della pianta muore del tutto.
Si piantano in settembre-ottobre all’ombra su terreni arricchiti con terriccio di foglie o torba.

Jeffersonia diphylla: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 10-15 cm. SI tratta di una pianta con foglie divise in 2 lobi a forma di orecchio e fiori bianche, larghi 1-2 cm che sbocciano in primavera.
Jeffersonia dubia: pianta originaria della Manciuria, alta 10-15 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie rotonde, bilobate all’estremità che da giovani sono color porpora e poi, maturando,  diventano verdi sulla pagina superiore e glauche su quella inferiore. I fiori, azzurro-lavanda, larghi 2-4 cm, sbocciano in primavera.


riproduzione: in autunno o in primavera si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente.
SI possono moltiplicare anche per seme, ma la germinazione richiede del tempo, fino a 18 mesi. Le piante ottenute da seme possono impiegare anni prima di produrre la fioritura, anche da 3 a 5. Si semina in vassoi o terrine riempite con una composta da semi, in cassone o serra fredda. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, e questo avviene dopo un anno, in settembre si rinvasano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si tengono all’aperto o in cassone per un altro anno prima di metterle a dimora in settembre-ottobre.
esposizione:
fioritura: inizio primavera




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Gilia

Gilia, genere di 120 specie di piante erbacee annuali, biennali e perenni, coltivate per i fiori appariscenti e per il fogliame ornamentale. Le specie descritte, annuali e rustiche, sono facili da coltivare; quelle nane ........

Arctotis

Arctotis, genere di 65 specie di piante annuali, perenni e semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte, sebbene perenni, vengono per lo più coltivate come annuali, in quanto difficilmente ........

Sanguinaria

Sanguinaria, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, rustica appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il giardino roccioso e per il primo piano delle bordure. Il genere deriva dalla linfa rossa ........

Berberis
Berberis, genere di 450 specie di arbusti sempreverdi e a foglie decidue, generalmente spinosi, con foglie riunite in mazzetti simili a rosette. Tranne poche specie sud-americane, sono rustici e facili da coltivare. ........

betùlla (Betula)
La Betùlla (Betula) , originaria della Cina, Manciuria, Corea, Nord America, Caucaso, Europa e Himalaya, comprende circa 40 specie ed è un albero a foglia caduca, alto anche 27 m, con corteccia che dal ........

 

Ricetta del giorno
Arrosto al latte
Passate il pezzo di carne nella farina, in modo da spolverizzarlo leggermente, poi adagiatelo in una casseruola in 40 grammi di burro caldo e fatelo rosolare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Dierama

Dierama, genere di 25 specie di piante perenni, sempreverdi o semisempreverdi, con bulbo-tuberi molto numerosi. Le specie decritte sono adatte per le bordure in zone a clima mite. Hanno fusti arcuati, molto belli, sottili ........

Morina
Morina, genere di 17 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. La specie descritta può essere coltivata nelle bordure.
Si pianta in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino, profondo, ........

Enkianthus
Enkianthus, genere di 10 specie di arbusti rustici, a foglie decidue o parzialmente sempreverdi. Si coltivano per i fiori piccoli, abbondanti, generalmente campanulati e per il fogliame che, in autunno, assume ........

Edera (Hedera)

Edera (Hedera), genere di 15 piante rampicanti sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araliacee, facili da coltivare, diffuse in tutte le zone temperate dell’Europa. Crescono bene anche in terreni molto ........

Weigela (Weigelia)

Weigela (Weigelia), genere di 12 specie di arbusti a foglie decidue, rustici, che producono fiori tubulosi, lunghi in media da 2 a 4 cm, con 5 lobi terminali, appiattiti. La fioritura avviene in maggio-giugno, su brevi germogli ........


erbacee perenni Jeffersonia
Jeffersonia

Jeffersonia, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, adatte per il giardino roccioso. I fiori, solitari, a forma di coppa, compaiono in marzo-aprile. In autunno la parte epigea della pianta muore del tutto.
Si piantano in settembre-ottobre all’ombra su terreni arricchiti con terriccio di foglie o torba.

Jeffersonia diphylla: pianta originaria delle regioni orientali degli Stati Uniti, alta 10-15 cm. SI tratta di una pianta con foglie divise in 2 lobi a forma di orecchio e fiori bianche, larghi 1-2 cm che sbocciano in primavera.
Jeffersonia dubia: pianta originaria della Manciuria, alta 10-15 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie rotonde, bilobate all’estremità che da giovani sono color porpora e poi, maturando,  diventano verdi sulla pagina superiore e glauche su quella inferiore. I fiori, azzurro-lavanda, larghi 2-4 cm, sbocciano in primavera.


riproduzione: in autunno o in primavera si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente.
SI possono moltiplicare anche per seme, ma la germinazione richiede del tempo, fino a 18 mesi. Le piante ottenute da seme possono impiegare anni prima di produrre la fioritura, anche da 3 a 5. Si semina in vassoi o terrine riempite con una composta da semi, in cassone o serra fredda. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, e questo avviene dopo un anno, in settembre si rinvasano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si tengono all’aperto o in cassone per un altro anno prima di metterle a dimora in settembre-ottobre.

esposizione:
fioritura: inizio primavera



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su