erbacee perenni Liātride (Liatris)
Liātride (Liatris)

La Liàtride (Liatris), originaria dell'America del Nord, comprende circa 15 specie ed è una erbacea perenne a radice rizomatosa.
Le foglie color verde vivo sono sottili, lanceolate, simili a fili d'erba e ricoprono interamente l'alto stelo eretto che sostiene i fiori che sono raccolto in una infiorescenza a spiga eretta, di grande effetto decorativo, lunghi fino a 30 cm, con colori che variano dal lilla al viola, dal rosso al porpora, al bianco nelle varietà alba.
Si utilizza per bordure, bordo misto, ciuffi isolati; si presta anche alla coltivazione in cassette. Molto apprezzate per la raccolta del fiore, da impiegare fresco o da far essiccare per le decorazioni invernali.
La piantagione si esegue in primavera o in autunno in normale terreno da giardino, misto a 1/3 di sabbia e provvisto di un buon drenaggio.

Attenzione all'umidità: la coltivazione è abbastanza semplice con la sola attenzione all'umidità. Le piante vanno annaffiate frequentemente, anche ogni giorno, ma facendo attenzione a che il terreno non sia troppo umido altrimenti si potrebbero danneggiare le radici tuberose. La concimazione consiste nella somministrazione di concime organico in polvere in autunno e in quindicinali annaffiature, a partire da aprile fino ad ottobre, usando un prodotto solubile a base di alghe o un concime minerale completo.
Dopo la fioritura bisogna eliminare le infiorescenze appassite tagliando gli steli ad un palmo dal terreno. A fine fioritura tagliare la pianta a livello del terreno; nessuna paura però: in primavera rigermoglierà nuovamente sempre vigorosamente per una nuova stagione fiorita.

Liatris spicata: alta 80 cm emette gonfie spighe rosso-porpora, lilla o viola; questa specie sopporta meglio delle altre un certo grado di umidità del terreno; la alba fiorirà in bianco.
Liatris graminifolia: alta 70 cm fiorisce in porpora e si presta ad essere coltivata anche in terreno molto arido.
Liatris callilepis: alta 1 m fiorisce da luglio a settembre con spighe lunghe 30 cm di color carminio vivo. Adatta per terreni poveri.
Liatris pycnostachya: supera il metro e fiorisce quasi sempre in rosso con varie tonalità e sfumature.
riproduzione: si effettua per divisione dei cespi in primavera o per semina, sempre in primavera, interrando i semi in semenzai o vasetti di torba.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre




Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Macleaya
Macleaya, genere di 2 sepcie di piante erbacee, perenni, rustiche. Possono essere utilizzate nelle bordure e nelle aiuole di grandi dimensioni. Producono fiori piccoli, riuniti in grandi pannoche piumose. Si tratta ........

Shortia

Shortia, genere di 8-9 specie di piante erbacee, perenni, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Diapensiaceae. Le specie descritte sono adatte per le zone fresche del giardino roccioso.
Crescono bene ........

Sansevieria

Sansevieria, genere di 60 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliacese, di cui si coltivano 2 specie dalle foglie molto ornamentali, in appartamento, alla temperatura  minima invernale ........

Pachysandra
Pachysandra, genere di 4 specie di piante perenni, sempreverdi, rustiche, dal fusto prostrato. La specie descritta è adatta in particolar modo a coprire il terreno nelle zone ombreggiate del giardino, dove ........

Layia
Layia, genere di 15 specie di piante annuali, rustiche. La specie descritta è adatta per le bordure e per le scarpate soleggiate e rustiche. Produce numerosi capolini dai colori vivaci, simili a margherite, ........

 

Ricetta del giorno
Lenticchie speziate all'indiana
Lavate le lenticchie e lasciatele scolare. Intanto in una padella mettete a rosolare la cipolla rossa, ben triturata, nell'olio e quando questa ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Phlomis

Phlomis, genere di oltre 100 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, e di arbusti sempreverdi. Non tutte sono rustiche e solo poche specie sono adatte per il giardino. Hanno foglie tomentose e fiori tubulosi, radi, ........

Enkianthus
Enkianthus, genere di 10 specie di arbusti rustici, a foglie decidue o parzialmente sempreverdi. Si coltivano per i fiori piccoli, abbondanti, generalmente campanulati e per il fogliame che, in autunno, assume ........

Tiarella
Tiarella, genere di 7 specie di piante perenni, sempreverdi, rustiche, a crescita lenta, adatte per il giardinpo roccioso o per coprire il terreno sotto gli alberi e gli arbusti. Sono affini alle specie del genere ........

Luzula

Luzula, genere di 80 specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Juncaceae, diffuse nelle regioni temperate e temperato-fredde. Le specie descritte sono adatte alla coltivazione nei giardini rocciosi ........

Tritonia

Tritonia, genere di 55 piante bulbose, originarie dell'Africa tropicale e meridionale, affini a quelle dei generi Freesia e Crocosmia, con cui spesso sono confuse. Hanno foglie simili a quelle delle specie appartenenti ai ........


erbacee perenni Liātride (Liatris)
Liātride (Liatris)

La Liàtride (Liatris), originaria dell'America del Nord, comprende circa 15 specie ed è una erbacea perenne a radice rizomatosa.
Le foglie color verde vivo sono sottili, lanceolate, simili a fili d'erba e ricoprono interamente l'alto stelo eretto che sostiene i fiori che sono raccolto in una infiorescenza a spiga eretta, di grande effetto decorativo, lunghi fino a 30 cm, con colori che variano dal lilla al viola, dal rosso al porpora, al bianco nelle varietà alba.
Si utilizza per bordure, bordo misto, ciuffi isolati; si presta anche alla coltivazione in cassette. Molto apprezzate per la raccolta del fiore, da impiegare fresco o da far essiccare per le decorazioni invernali.
La piantagione si esegue in primavera o in autunno in normale terreno da giardino, misto a 1/3 di sabbia e provvisto di un buon drenaggio.

Attenzione all'umidità: la coltivazione è abbastanza semplice con la sola attenzione all'umidità. Le piante vanno annaffiate frequentemente, anche ogni giorno, ma facendo attenzione a che il terreno non sia troppo umido altrimenti si potrebbero danneggiare le radici tuberose. La concimazione consiste nella somministrazione di concime organico in polvere in autunno e in quindicinali annaffiature, a partire da aprile fino ad ottobre, usando un prodotto solubile a base di alghe o un concime minerale completo.
Dopo la fioritura bisogna eliminare le infiorescenze appassite tagliando gli steli ad un palmo dal terreno. A fine fioritura tagliare la pianta a livello del terreno; nessuna paura però: in primavera rigermoglierà nuovamente sempre vigorosamente per una nuova stagione fiorita.

Liatris spicata: alta 80 cm emette gonfie spighe rosso-porpora, lilla o viola; questa specie sopporta meglio delle altre un certo grado di umidità del terreno; la alba fiorirà in bianco.
Liatris graminifolia: alta 70 cm fiorisce in porpora e si presta ad essere coltivata anche in terreno molto arido.
Liatris callilepis: alta 1 m fiorisce da luglio a settembre con spighe lunghe 30 cm di color carminio vivo. Adatta per terreni poveri.
Liatris pycnostachya: supera il metro e fiorisce quasi sempre in rosso con varie tonalità e sfumature.

riproduzione: si effettua per divisione dei cespi in primavera o per semina, sempre in primavera, interrando i semi in semenzai o vasetti di torba.
esposizione:
fioritura: da luglio a settembre



Se ti č piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su