erbacee annuali Erysimum
Erysimum

Erysimum, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, annuali e biennali, appartenenti alla famiglia delle Cruciferae, rustiche, simili alle violacciocche e, nonostante siano poco longeve, sono adatte alla coltivazione nei giardini rocciosi e nelle bordure. Tutte le specie descritte sono perenni.
Si piantano da settembre a maggio in qualsiasi terreno da giardino ben drenato, in pieno sole. Crescono bene anche nei terreni poveri.

Erysimum alpinum: pianta originaria della Scandinavia, alta 30 cm, distanza tra le piante 10-20 cm. Si tratta di una specie dalle foglie lanceolate, verde scuro e dai fiori profumati, giallo sulfureo, larghi 2 cm,  che sbocciano in maggio. Tra le varietà si ricordano K.Elhurst, alta 45 cm, cespugliosa, con fiori malva pallido; Moonlight con fiori giallo-primula.
Erysimum capitatum: pianta originaria della California, alta 20-40 cm, distanza tra le piante 20 cm. Si tratta di una specie suffruticosa, con foglie lanceolate verde scuro e fiori profumati, bianco-panna, larghi 2 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in aprile-maggio e, occasionalmente, anche in altri periodi dell’anno.
Erysimum rupestre: pianta originaria dell’Asia Minore, alta 30 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie variabile, cespitosa, con foglie verdi, spatolate od ovato-oblunghe e fiori giallo-zolfo, con petali disposti a croce, larghi 2-5 cm, riuniti in racemi, che sbocciano da aprile a maggio.


riproduzione: da giugno ad agosto si prelevano talee lunghe 6-8 cm, con una porzione di ramo portante e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si fanno svernare in letto freddo per poi metterle a dimora nell’aprile successivo.
esposizione:
fioritura: da aprile a maggio a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Artemisia
Artemisia: genere di 400 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni e di arbusti. Queste piante, rustiche e semirustiche, sempreverdi e semisempreverdi, sono adatte per formare siepi, per bordure arbustive e ........

Dipelta

Dipelta, genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue, rustici o semirustici, originari della Cina, coltivati per i loro fiori appariscenti e per la corteccia molto ornamentale.
Si coltivano in qualsiasi terreno da ........

Helichrysum

Helichrysum, genere di 500 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, e di arbusti rustici e semirustici, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Sono adatti per i giardini rocciosi soleggiati, dove ........

Chlorophytum

Chlorophytum, genere di 215 specie di piante erbacee sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. La specie descritta è abbastanza facile da coltivare sia in serra che in appartamento e anche all’aperto nelle ........

Trapa

Trapa, genere comprendente alcune specie acquatiche, appartenenti alla famiglia delle Trapaceae, diffuse allo stato spontaneo nelle regioni sud-orientali europee, nelle zone temperate e tropicali dell’Asia e in Africa. La ........

 

Ricetta del giorno
Vellutata di barbabietole fredda
Lessare le barbabietole, dopo di che sbucciarle e metterle da parte. Lavare accuratamente il cetriolo, sbucciarlo e tagliarlo a dadino. Scottare i pomodori ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Crepis

Crepis, genere di 200 piante erbacee, annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Crescono bene in tutti i terreni ben drenati, inclusi ........

Ammophila

Ammophila, genere di 2 specie di piante erbacee perenni, stolonifere e rizomatose, appartenenti alla famiglia delle Graminaceae, tipiche delle zone litoranee dell’Europa, America settentrionale atlantica e Africa settentrionale.

Trillium

Trillium, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, rizomatose, inserite nella nuova famiglia delle Trilliaceae. Queste piante si distinguono in quanto le foglie e i tepali sono riuniti in gruppi di 3. Le ........

Pulsatilla

Pulsatilla, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, affini agli anemoni, adatte per il giardino roccioso; una volta attecchite, vivono a lungo. Le foglie profondamente divise e generalmente pelose, in autunno ........


erbacee annuali Erysimum
Erysimum

Erysimum, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, annuali e biennali, appartenenti alla famiglia delle Cruciferae, rustiche, simili alle violacciocche e, nonostante siano poco longeve, sono adatte alla coltivazione nei giardini rocciosi e nelle bordure. Tutte le specie descritte sono perenni.
Si piantano da settembre a maggio in qualsiasi terreno da giardino ben drenato, in pieno sole. Crescono bene anche nei terreni poveri.

Erysimum alpinum: pianta originaria della Scandinavia, alta 30 cm, distanza tra le piante 10-20 cm. Si tratta di una specie dalle foglie lanceolate, verde scuro e dai fiori profumati, giallo sulfureo, larghi 2 cm,  che sbocciano in maggio. Tra le varietà si ricordano K.Elhurst, alta 45 cm, cespugliosa, con fiori malva pallido; Moonlight con fiori giallo-primula.
Erysimum capitatum: pianta originaria della California, alta 20-40 cm, distanza tra le piante 20 cm. Si tratta di una specie suffruticosa, con foglie lanceolate verde scuro e fiori profumati, bianco-panna, larghi 2 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in aprile-maggio e, occasionalmente, anche in altri periodi dell’anno.
Erysimum rupestre: pianta originaria dell’Asia Minore, alta 30 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una specie variabile, cespitosa, con foglie verdi, spatolate od ovato-oblunghe e fiori giallo-zolfo, con petali disposti a croce, larghi 2-5 cm, riuniti in racemi, che sbocciano da aprile a maggio.


riproduzione: da giugno ad agosto si prelevano talee lunghe 6-8 cm, con una porzione di ramo portante e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi e si fanno svernare in letto freddo per poi metterle a dimora nell’aprile successivo.
esposizione:
fioritura: da aprile a maggio a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su