erbacee perenni Erigeron (Erigero)
Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi più ornamentali. Le foglie sono spatolate-lanceolate e i capolini, simili a quelli delle margherite, sono larghi 5-6 cm e sbocciano da giugno ad agosto. Sono piante eccellenti per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo al sole, in terreno tendenzialmente umido ma ben drenato. Nelle posizioni più esposte le piante hanno bisogno di sostegni. SI devono recidere i capolini appassiti per stimolarne la produzione di nuovi più avanti nella stagione. In autunno si tagliano i fusti a livello del terreno.

Erigeron (Erigero) aurantiacus: pianta originaria del Turkestan, alta 20 cm, distanza tra le piante 20 cm. Si tratta di una specie con foglie vellutate, che forma tappeti. Ha i capolini isolati, giallo-arancio, che compaiono su fusti vigorosi da giugno ad agosto. La varietà Sulphureus ha capolini giallo pallido.
Erigeron (Erigero) aureus: pianta originaria delle zone occidentali degli Stati Uniti, alta 7-10 cm, distanza tra le piante 15-20 cm. Si tratta di una specie cespitosa, prostrato-ascendente, con foglie verdi, spatolate e capolini giallo-arancio, larghi 2-2,5 cm che sbocciano su fusti eretti in giugno-luglio.
Eriferon (Erigero)  macranthus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta cespitosa, con fusti sottili e robusti, eretti, che portano capolini azzurro-porpora.  Ciascun capolino ha disco giallo e numerosi fiori del raggio, stretti, e sbocciano in luglio-agosto.
Erigeron (Erigero) speciosus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 40-60 cm, distanza tra le piate 30 cm. Si tratta di una pianta dai fusti fogliosi e dai capolini color porpora, riuniti in racemi terminali, con fiori del raggio sottili, che sbocciano il luglio-agosto. Molte le varietà per lo più di maggiori dimensioni rispetto alla specie tipica tra cui si ricordano Darkest of All alta 45-60 cm con capolini azzurro-violetti; Felicity alta 45-60 cm e dai capolini rosa chiaro; Foerster’s Liebling alta 45 cm e dai capolini semidoppi rosa chiaro; Gaiety alta 45-60 cm e dai capolini rosa brillante; Prosperity alta 45 cm e dai capolino semidoppi azzurri; Quakeress alta 45-60 cm e dai capolini rosa-malva chiaro.


riproduzione: si moltiplicano dividendo i cespi, fra ottobre e marzo, e ripiantandoli immediatamente.
In aprile-maggio si può anche seminare, in vasi o cassette riempite con una composta da semi, in letto freddo. Appena le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassone e, successivamente, si trapiantano in vivaio dove resteranno fino all’autunno quando verranno messe a dimora.
esposizione:
fioritura: da giugno ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Guzmania

Guzmania, genere di 100 specie di piante perenni, sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, adatte ad essere coltivate in serra o in appartamento, prevalentemente epifite; solo alcune specie sono terrestri. ........

Kalanchoe

Kalanchoe, genere di 200 specie di piante perenni, sempreverdi, succulente, coltivate sia per le foglie molto ornamentali, sia per i fiori tubulosi, riuniti in infiorescenze cimose. Sono piante erbacee e suffruticose, con ........

Enkianthus
Enkianthus, genere di 10 specie di arbusti rustici, a foglie decidue o parzialmente sempreverdi. Si coltivano per i fiori piccoli, abbondanti, generalmente campanulati e per il fogliame che, in autunno, assume ........

Astrantia (Astranzia)

Astrantia (Astranzia), genere si10 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per  le bordure e gruppi misti, al sole o all’ombra. I fiori ........

Mandevillea

Mandevillea, genere di 114 specie di piante legnose, rampicanti o arbustive, a foglie decidue o sempreverdi, della famiglia delle Apocynaceae, originarie delle zone calde dell’America centrale e meridionale. La specie ........

 

Ricetta del giorno
Frittata con pecorino toscano e pistacchi
Iniziare con lo sgusciare i pistacchi, tritarli sul tagliere con il coltello e metterli da parte.
Rompere le uova in una ciotola, unire sale, ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Morina
Morina, genere di 17 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. La specie descritta può essere coltivata nelle bordure.
Si pianta in settembre-ottobre o in marzo-aprile in terreno da giardino, profondo, ........

Gaillàardia (Gaillardia)
La Gaillàardia (Gaillardia) , originaria del Nor e Sud America, comprende circa 25 specie ed è una erbacea perenne e annuale, rustica e semirustica.
Le foglie sono di forma allungata, grossolanamente ........

Aneto

Aneto, pianta aromatica, erbacea, rustica, annuale, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, originaria dell’Europa mediterranea. Ha foglie verde-azzurro fortemente frastagliate e fiori di ombrelle giallo vivo di 5-8 ........

Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi ........

Briza

Briza, genere di 20 specie di graminaceae rustiche, annuali e perenni. Sono coltivate per le pannocchie, molto ornamentali, formate da spighette perlacee o bruno-purpuree, pendenti; si possono impiegare nelle composizini ........


erbacee perenni Erigeron (Erigero)
Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi più ornamentali. Le foglie sono spatolate-lanceolate e i capolini, simili a quelli delle margherite, sono larghi 5-6 cm e sbocciano da giugno ad agosto. Sono piante eccellenti per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo al sole, in terreno tendenzialmente umido ma ben drenato. Nelle posizioni più esposte le piante hanno bisogno di sostegni. SI devono recidere i capolini appassiti per stimolarne la produzione di nuovi più avanti nella stagione. In autunno si tagliano i fusti a livello del terreno.

Erigeron (Erigero) aurantiacus: pianta originaria del Turkestan, alta 20 cm, distanza tra le piante 20 cm. Si tratta di una specie con foglie vellutate, che forma tappeti. Ha i capolini isolati, giallo-arancio, che compaiono su fusti vigorosi da giugno ad agosto. La varietà Sulphureus ha capolini giallo pallido.
Erigeron (Erigero) aureus: pianta originaria delle zone occidentali degli Stati Uniti, alta 7-10 cm, distanza tra le piante 15-20 cm. Si tratta di una specie cespitosa, prostrato-ascendente, con foglie verdi, spatolate e capolini giallo-arancio, larghi 2-2,5 cm che sbocciano su fusti eretti in giugno-luglio.
Eriferon (Erigero)  macranthus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 30-60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta cespitosa, con fusti sottili e robusti, eretti, che portano capolini azzurro-porpora.  Ciascun capolino ha disco giallo e numerosi fiori del raggio, stretti, e sbocciano in luglio-agosto.
Erigeron (Erigero) speciosus: pianta originaria delle regioni occidentali degli Stati Uniti, alta 40-60 cm, distanza tra le piate 30 cm. Si tratta di una pianta dai fusti fogliosi e dai capolini color porpora, riuniti in racemi terminali, con fiori del raggio sottili, che sbocciano il luglio-agosto. Molte le varietà per lo più di maggiori dimensioni rispetto alla specie tipica tra cui si ricordano Darkest of All alta 45-60 cm con capolini azzurro-violetti; Felicity alta 45-60 cm e dai capolini rosa chiaro; Foerster’s Liebling alta 45 cm e dai capolini semidoppi rosa chiaro; Gaiety alta 45-60 cm e dai capolini rosa brillante; Prosperity alta 45 cm e dai capolino semidoppi azzurri; Quakeress alta 45-60 cm e dai capolini rosa-malva chiaro.


riproduzione: si moltiplicano dividendo i cespi, fra ottobre e marzo, e ripiantandoli immediatamente.
In aprile-maggio si può anche seminare, in vasi o cassette riempite con una composta da semi, in letto freddo. Appena le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassone e, successivamente, si trapiantano in vivaio dove resteranno fino all’autunno quando verranno messe a dimora.

esposizione:
fioritura: da giugno ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su