erbacee annuali Echium
Echium

Echium, genere di 40 specie di piante annuali e biennali, rustiche e delicate che vanno seminate ad inizio primavera. Le specie biennali fioriscono nello stesso anno. Le speciedescritte possono essere coltivate all’aperto in tutta la penisola e sono adatte alle bordure.
Crescono bene e fioriscono abbondantemente nei terreni leggeri, asciutti e sciolti, al sole. Le specie Wildpretii  e Fastuosum possono essere coltivate all’aperto solo nelle regioni litoranee dell’Italia centro-meridionale.

Echium fastuosum: pianta originaria delle isole Canarie, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. SI tratta di una specie arbustiva, sempreverde, delicata, adatta ai terreni calcarei. Le foglie sono verde-grigie e i fiori, azzurro intenso, riuniti in infiorescenze ramificate, sbocciano in estate.
Echium plantagineum: pianta originaria delle zone mediterranee e Italia, alta 70-80 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una pianta annuale, cespugliosa, rustica, a foglie oblunghe, e dai fiori tubulosi, azzurri o porpora chiaro, riuniti in spighe composte lunghe 25 cm, che sbocciano da giugno ad agosto. DA queste specie hanno avuto origine alcuni ibridi molto ornamentali, con fiori campanulati eretti, ci colore bianco, rosa, carminio, malva, azzurro o porpora. Tra questi ibridi particolare attenzione meritano  Blue Bedder e Dwarf Hybrids, alti circa 30 cm.
Echium rubrum: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 90 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta biennale, spesso anche più longeva, folta, rustica, adatta alle bordure erbacee o miste. Le foglie sono più strette di quelle della specie precedente, e i fiori, tubulosi, rosso vivo, lunghi 1-2 cm, con stami gialli, sbocciano da maggio a luglio. La varietà Burgundy ha fiori rosso scuro, riuniti in lunghe spighe terminali.
Echium vulgare (erba viperina): pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 60 cm, distanza tra le painte 25 cm. Si tratta di una specie biennale, rustica, a portamento compatto, spesso coltivata come annuale, dalle foglie lanceolate, verde scuro. I fiori, color porpora in boccio, diventano viola successivamente. Sono tubulosi, lunghi 1-2 cm, riuniti in brevi e folte spighe, e sbocciano abbondanti da giugno ad agosto.
Echium wildpretii: pianta originaria delle isole Canarie, alta fino a 2-2,5 m, distanza tra le piante 1-1,2m. Durante il primo anno si forma un fusto breve che porta foglie lanceolate, coperte da una lanugine argentea. Nella stagione successiva  spunta il fusto fiorifero che cresce rapidamente, fino a raggiungere l’altezza di 2 m e più. L’infiorescenza è cilindrica, composta da un asse, dal quale si formano ramificazioni brevi, su cui sbocciano da aprile a luglio, fiori tubulosi rosa o malva. Questa specie può fiorire anche nello stesso anno in cui è stata seminata.


riproduzione: si seminano direttamente a dimora in settembre o in marzo, diradando poi le piantine in aprile. IS può anche seminare in febbraio-marzo, sotto vetro, alla temperatura di 13-16° C., provvedendo poi a ripicchettare le piantine in vassoi per farle irrobustire in letto freddo, prima di metterle definitivamente a dimora in maggio. Echium wildpretii si può seminare in aprile alla temperatura di 16° C, ripicchettando poi le piantine in contenitori da 8 cm.
Echium fastuosum si moltiplica per talee, lunghe 8-10 cm, che vanno prelevate in luglio e piantate in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si piantano n vasi riempiti con una composta da vasi che vanno fatti poi svernare in serra, per poi mettere le piantine a dimora nella primavera successiva.
esposizione:
fioritura: da maggio ad agosto, a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Laurus (Alloro)

Laurus (Alloro), genere di 2 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, rustici. La specie descritta, diffusa allo stato spontaneo nelle regioni mediterranee, si coltiva in piena terra o in mastelli e si può anche impiegare ........

Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Amorphophallus

Amorphophallus, genere di piante tuberose appartenenti alla famiglia delle Aracee, originarie delle zone tropicali dell’Asia e dell’Africa. Sono piante che vanno coltivate in serra calda, molto eleganti e originali, con ........

Coreopsis (Coreosside)

Coreopsis (Coreosside), genere di 120 specie di piante erbacee annuali e perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. Le specie descritte fioriscono abbondantemente. Sono piante cespugliose, con foglie ........

Sidalcea

Sidalcea, genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, della famiglia delle Malvaceae. La specie descritte, adatta per le bordure soleggiate, è facile da coltivare. Non cresce nelle zone troppo calde e asciutte ........

 

Ricetta del giorno
Frullato di mirtilli
Mettere in un frullatore i mirtilli, il latte di riso(va bene anche quello di mandorle), la mezza banana e frullare per qualche minuto, fin quando si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Philesia

Philesia, genere  comprendente una sola specie di arbusti fioriferi nani, sempreverdi, semirustici, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, con fiori imbutiformi, rosa intenso, piccoli. Questo arbusto è adatto alla ........

lagestroèmia (Lagestroemia)
La Lagestroèmia (Lagestroemia) , originaria dell'Asia, Australia e Nuova Guinea, comprende circa 20 specie ed è un albero o grande arbusto a foglia caduca.
Le fogliesono ovali, più o meno cuminate, di lunghezza ........

Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure ........

Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si ........

Eremùro (Eremurus)
L' Eremùro (Eremurus) , originario dell'Asia centro-oocidentale e particolarmente della persia e Turkestan, comprende circa 30 specie ed è una pianta erbacea rustica, perenne, a radici carnose che formano ........


erbacee annuali Echium
Echium

Echium, genere di 40 specie di piante annuali e biennali, rustiche e delicate che vanno seminate ad inizio primavera. Le specie biennali fioriscono nello stesso anno. Le speciedescritte possono essere coltivate all’aperto in tutta la penisola e sono adatte alle bordure.
Crescono bene e fioriscono abbondantemente nei terreni leggeri, asciutti e sciolti, al sole. Le specie Wildpretii  e Fastuosum possono essere coltivate all’aperto solo nelle regioni litoranee dell’Italia centro-meridionale.

Echium fastuosum: pianta originaria delle isole Canarie, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. SI tratta di una specie arbustiva, sempreverde, delicata, adatta ai terreni calcarei. Le foglie sono verde-grigie e i fiori, azzurro intenso, riuniti in infiorescenze ramificate, sbocciano in estate.
Echium plantagineum: pianta originaria delle zone mediterranee e Italia, alta 70-80 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una pianta annuale, cespugliosa, rustica, a foglie oblunghe, e dai fiori tubulosi, azzurri o porpora chiaro, riuniti in spighe composte lunghe 25 cm, che sbocciano da giugno ad agosto. DA queste specie hanno avuto origine alcuni ibridi molto ornamentali, con fiori campanulati eretti, ci colore bianco, rosa, carminio, malva, azzurro o porpora. Tra questi ibridi particolare attenzione meritano  Blue Bedder e Dwarf Hybrids, alti circa 30 cm.
Echium rubrum: pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 90 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta biennale, spesso anche più longeva, folta, rustica, adatta alle bordure erbacee o miste. Le foglie sono più strette di quelle della specie precedente, e i fiori, tubulosi, rosso vivo, lunghi 1-2 cm, con stami gialli, sbocciano da maggio a luglio. La varietà Burgundy ha fiori rosso scuro, riuniti in lunghe spighe terminali.
Echium vulgare (erba viperina): pianta originaria dell’Europa e Italia, alta 60 cm, distanza tra le painte 25 cm. Si tratta di una specie biennale, rustica, a portamento compatto, spesso coltivata come annuale, dalle foglie lanceolate, verde scuro. I fiori, color porpora in boccio, diventano viola successivamente. Sono tubulosi, lunghi 1-2 cm, riuniti in brevi e folte spighe, e sbocciano abbondanti da giugno ad agosto.
Echium wildpretii: pianta originaria delle isole Canarie, alta fino a 2-2,5 m, distanza tra le piante 1-1,2m. Durante il primo anno si forma un fusto breve che porta foglie lanceolate, coperte da una lanugine argentea. Nella stagione successiva  spunta il fusto fiorifero che cresce rapidamente, fino a raggiungere l’altezza di 2 m e più. L’infiorescenza è cilindrica, composta da un asse, dal quale si formano ramificazioni brevi, su cui sbocciano da aprile a luglio, fiori tubulosi rosa o malva. Questa specie può fiorire anche nello stesso anno in cui è stata seminata.


riproduzione: si seminano direttamente a dimora in settembre o in marzo, diradando poi le piantine in aprile. IS può anche seminare in febbraio-marzo, sotto vetro, alla temperatura di 13-16° C., provvedendo poi a ripicchettare le piantine in vassoi per farle irrobustire in letto freddo, prima di metterle definitivamente a dimora in maggio. Echium wildpretii si può seminare in aprile alla temperatura di 16° C, ripicchettando poi le piantine in contenitori da 8 cm.
Echium fastuosum si moltiplica per talee, lunghe 8-10 cm, che vanno prelevate in luglio e piantate in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate si piantano n vasi riempiti con una composta da vasi che vanno fatti poi svernare in serra, per poi mettere le piantine a dimora nella primavera successiva.

esposizione:
fioritura: da maggio ad agosto, a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su