erbacee perenni Anaphalis
Anaphalis

Anaphalis, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, rustiche, a portamento eretto  e dal bel fogliame grigio. Le infiorescenze, appiattite, bianche, durevoli, le rendono particolarmente adatte per le composizioni floreali, sia fresche, che essiccate per l'utilizzo nelle decorazioni invernali.
Si piantano fra settembre e aprile al sole e in terreno ben drenato. Le piante crescono bene anche all'ombra, sempre che il terreno sia asciutto. Se le piante diventano particolarmente disordinate, si tagliano radicalmente in autunno.

Anaphalis margaritacea: pianta originaria dell'America settentrionale e Asia orientale, alta 30-45 cm, distanza tra le piante 40 cm. Le foglie sono grigio-verdi, lineari, lanceolate, sessili e i capolini, di un bianco perlaceo e del diametro di 7-8 cm sbocciano abbondanti in agosto.
Anaphalis nubigena: pianta originaria dell'Hymalaia, alta fino a 20 cm, distanza tra le piante 20-30 cm.Si tratta di una pianta dalle foglie lanceolate, grigio-argentee, lanose e dai capolini candidi, del diametro di 1 cm, riuniti in corimbi compatti che sbocciano in agosto-settembre. Specie adatta per il giardino roccioso.
Anaphalis triplinervis: pianta originaria dell'Himalaya, alta 30 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta con le foglie che, sulla pagina inferiore, sono grigio-argentee e ricoperte da fine peluria. I capolini, bianchi, riuniti in corimbi del diametro di 7-10 cm, sbocciano in agosto.
Anaphalis yedoensis: pianta originaria del Giappone, alta fino a 60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie grigio-verdi, lanceolate e dai capolini bianchi, riuniti in corimbi compatti del diametro di 7-10 cm, che sbocciano da luglio a settembre.


riproduzione: si possono moltiplicare per divisione, per talea e per seme. Per divisione, si procede normalmente tra settembre ed aprile, quando la stagione lo consente. Si prelevano talee lunghe 5-8 cm, dai germogli basali, in aprile-maggio e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in letto freddo. Le talee si trapiantano in vivaio quando sono ben radicate. Si semnia in marzo-aprile in terrine riempite con una composta da semi, in letto freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi e poi si trapiantano in vivaio, dove resteranno fino a quando andranno messe a dimora tra ottobre ed aprile.
esposizione:
fioritura: tra luglio e settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Bignonia

Bignonia, genere comprendente una sola specie rampicante, delicata, appartenente alla famiglia delle Bignoniaceae, di origine sudamericana, che può crescere all’aperto nelle zone più calde del Centro e del Sud del Paese. ........

Pittòsporo Pittosporum)
Il Pittòsporo (Pittosporum) originario dell'Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico, comprende circa 80 specie ed è un aubusto o piccolo albero di limitata altezza.
Le foglie, ........

Fragola (Fragaria)

Fragola (Fragaria), pianta orticola molto diffusa,  della famiglia delle Rosaceae, coltivata in molte zone per ottenere i frutti. In realtà, quelli comunemente ritenuti i frutti delle fragole sono falsi frutti, nei ........

Chimonanthus (calicanto)

Chimonanthus (calicanto), genere di 4 specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, originari della Cina. Soltanto una specie viene solitamente coltivata per la sua fioritura invernale, dolcemente profumata.
Si piantano ........

Embothrium

Embothrium, genere di 8 specie di alberi e arbusti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Proteaceae, originari dell’America meridionale e dell’Australia occidentale. In genere si coltiva una sola specie delicata; ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese ai frutti di bosco
In un pentolino versate il latte, aggiungete l'agar agar e fate bollire. Lasciate, poi, sul fuoco per un paio di minuti, tenendo la fiamma bassa e mescolando ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Ipomea (Campanella rampicante)

Ipomea (Campanella rampicante), genere di 500 specie di piante annuali e perenni, rampicanti e arbusti, delicati e semirustici. Le specie rampicanti descritte hanno fiori a forma di tromba. Sono abbastanza facili da coltivare, ........

Santolina

Santolina, genere di 10 specie di arbusti nani, sempreverdi, rustici, con foglie finemente divise, adatti per il primo piano delle bordure arbustive o per il giardino roccioso, ma si possono anche utilizzare per formare ........

Nierembergia

Nierembergia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni. Due delle specie discritte si coltivano solitamente come annuali e si utilizzano nelle aiuole, nelle bordure e in vaso. La specie nana è particolarmente ........

Ananas

Ananas, genere di 5 specie di piante sempreverdi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee. Sono terrestri, con foglie nastriformi, rigide, dai margini spinosi, e una di queste specie è il ben noto ........

Schizostylis

Schizostylis, genere di 21 specie di piante rizomatose, perenni, appartenenti alla famiglia delle Iridaceae. La specie descritta è adatta per le bordure erbacee e miste, per la coltivazione in vaso, sotto vetro e anche per ........


erbacee perenni Anaphalis
Anaphalis

Anaphalis, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, rustiche, a portamento eretto  e dal bel fogliame grigio. Le infiorescenze, appiattite, bianche, durevoli, le rendono particolarmente adatte per le composizioni floreali, sia fresche, che essiccate per l'utilizzo nelle decorazioni invernali.
Si piantano fra settembre e aprile al sole e in terreno ben drenato. Le piante crescono bene anche all'ombra, sempre che il terreno sia asciutto. Se le piante diventano particolarmente disordinate, si tagliano radicalmente in autunno.

Anaphalis margaritacea: pianta originaria dell'America settentrionale e Asia orientale, alta 30-45 cm, distanza tra le piante 40 cm. Le foglie sono grigio-verdi, lineari, lanceolate, sessili e i capolini, di un bianco perlaceo e del diametro di 7-8 cm sbocciano abbondanti in agosto.
Anaphalis nubigena: pianta originaria dell'Hymalaia, alta fino a 20 cm, distanza tra le piante 20-30 cm.Si tratta di una pianta dalle foglie lanceolate, grigio-argentee, lanose e dai capolini candidi, del diametro di 1 cm, riuniti in corimbi compatti che sbocciano in agosto-settembre. Specie adatta per il giardino roccioso.
Anaphalis triplinervis: pianta originaria dell'Himalaya, alta 30 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta con le foglie che, sulla pagina inferiore, sono grigio-argentee e ricoperte da fine peluria. I capolini, bianchi, riuniti in corimbi del diametro di 7-10 cm, sbocciano in agosto.
Anaphalis yedoensis: pianta originaria del Giappone, alta fino a 60 cm, distanza tra le piante 30-40 cm. Si tratta di una pianta dalle foglie grigio-verdi, lanceolate e dai capolini bianchi, riuniti in corimbi compatti del diametro di 7-10 cm, che sbocciano da luglio a settembre.


riproduzione: si possono moltiplicare per divisione, per talea e per seme. Per divisione, si procede normalmente tra settembre ed aprile, quando la stagione lo consente. Si prelevano talee lunghe 5-8 cm, dai germogli basali, in aprile-maggio e si mettono a radicare in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in letto freddo. Le talee si trapiantano in vivaio quando sono ben radicate. Si semnia in marzo-aprile in terrine riempite con una composta da semi, in letto freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi e poi si trapiantano in vivaio, dove resteranno fino a quando andranno messe a dimora tra ottobre ed aprile.
esposizione:
fioritura: tra luglio e settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su