erbacee perenni Astilbe (Astilbe)
Astilbe (Astilbe)

L' Astilbe (Astilbe), originaria dell'Asia e dell'America Nord-orientale, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne, rizomatosa e rustica, alta da 40 cm a poco meno di 2 m a seconda della specie.
Le foglie composte, profondamente divise, alterne, sono di in bel verde lucido. I fiori sono piccoli, riuniti in spighe che formano grandi infiorescenze piumose, molto eleganti e decorativi, di vari colori che vanno dal bianco, al rosa porpora, al rosso ciliegia.
Si utilizzano sia in giardino che in terrazzo (in cassette profonde 30 cm e larghe altrettanto), per la formazione di bordure, di gruppi, per piccole aiuole, per la decorazione di grandi roccaglie o per ornare le sponde di stagni e di vasche; vive benissimo anche nelle regioni fredde.
La piantagione si esegue in primavera avanzata, prima che i cespi entrino del tutto in vegetazione, in terreno soffice, preferibilmente composto da 1/3 di torba, 1/3 di sabbia e 1/3 di terra d'erica. Ad aprile è consigliabile una pacciamatura con letame maturo, terriccio di foglie o torba.

Teme la siccità: l' Astilbe non ha grando necessità culturali, ma soffre la siccità. grande attenzione va quindi data alle annaffiature che devono essere quotidiane tanto da mantenere sempre il terreno leggermente umido. Ad ottobre le piante vanno tagliate a livello del terreno e, soprattutto nelle regioni fredde, vanno ricoperte con torba. Alla fine della stagione invernale, la torba che non si è dispersa nel terreno con le pioggie, va zappettata con il terreno sottostante e si procede poi ad una concimazione con concime organico in polvere. Le concimazioni vanno poi continuate ogni 2 settimane con concime minerale completo solubile  sciolto nell'acqua delle annaffiature, e questo fino alla comparsa delle spighe floreali.

Astilbe japonica: alta fino a 60 cm, ha fiori bianchi, ma ne esiste anche una varietà a fiori e foglie porpora; fiorisce a fine maggio.
Astilbe chinensis; alta circa 60 cm, ha fiori bianchi con riflessi porpora e fiorisce in maggio. Tra le diverse varietà citiamo la Pumila che è una pianta nana, alta 20-30 cm, tappezzante con foglie composte bipennate o tripennate; fiorisce da luglio ad ottobre con piccoli fiori sora-porpora riuniti in pannocchie erette alte 15 cm.
Astilbe Xarendsii; gruppo di ibridi orticoli alti 60-90 cm, con foglie verde scuro profondamente incise e piccoli fiori di diversi colori riuniti in pannocchie piumose che compaiono tra giugno ed agosto. Tra le varietà la Bressingham beauty alta 75-90 cm con fiori rosa pallido, Deutschland alta 60 cm con fiori bianchi, Fanal alta 60 cm con fiori rossi, Federsee alta 75 cm con fiori rosso-rosa, Granat alta 80 cm con fiori rosso scuro, King Albert alta 1.5 m con fiori bianchi, Red sentinel alta 75 cm con fiori rosso mattone, Rhineland alta 75 cm con fiori rosa,  White gloria alta 60 cm con fiori bianchi.
Astilbe Davidii; raggiunge e supera il metro e mezzo con foglie bipennate o tripennate verde bronzo, fiorisce in agosto in rosa porpora con infiorescense lunghe anche 60 cm.
Astilbe grandis; è la specie più alta; raggiunge anche i 1.8-2 m  e fiorisce in luglio in bianco con grandi infiorescenze piumose lunghe fino a 90 cm.
Astilbe simplicifolia; alta 30 cm ha foglie ovate e profondamente incise e fiorisce in agosto in bisnco-rosa pallido con infiorescenze piumose lunghe 10 cm.
riproduzione: si effettua principalmente per divisione dei cespi ogni 3 anni in primavera avanzata. Si può moltiplicare anche per seme, ma è tecnica alquanto complessa e che non da sempre buoni risultati.
esposizione:
fioritura: Da maggio ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Parochetus

Parochetus, genere comprendente una sola specie di pianta erbacea, perenne, prostrata, adatta per coprire il terreno nel giardino roccioso. E' completamente rustica solamente nelle regioni in cui il clima invernale è mite.
Si ........

Acetosa (Rumex)

Acetosa (Rumex), specie di piante appartenenti al genere Rumex e alla famiglia delle Poligonacee, erbacee, perenni, rustiche, spontanee, anche se coltivate, accomunate dal fatto di avere foglie dal sapore acidulo, più o ........

Cypripedium
La Cypripedium (scarpetta di Venere) fa parte delle Orchidaceae, è originaria dell'Europa, Italia, Asia America settentrionale, comprende 50 specie di orchidee rizomatose prevalentemente terrestri, rustiche, ........

Albuca

Albuca, genere di circa 30 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Gigliacee, originarie dell’Africa dove crescono spontanee. Sono piante da serra, che possono essere eccezionalmente coltivate all’aperto ........

Ramonda

Ramonda, genere di 4 specie di piante sempreverdi, rustiche, con foglie ornamentali, formanti rosette e fiori appiattiti. Sono piante particolarmente adatte per le zone fresche del giardino roccioso.
Si piantano in marzo ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese alla frutta
Fate ammorbidire in acqua fredda per circa 20 minuti i fogli di gelatina, metteteli senza strizzarli in un tegame nel quale aggiungete un bicchiere di ....
sono presenti 531 piante
sono presenti 230 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Rhamnus

Rhamnus, genere di circa 90 specie di arbusti o piccoli alberi, prevalentemente a foglie decidue, diffusi allo stato spontaneo nell'emisfero boreale, in Brasile e nell'Africa meridionale. Hanno fiori verdi o verde-giallastri, ........

Pittòsporo Pittosporum)
Il Pittòsporo (Pittosporum) originario dell'Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico, comprende circa 80 specie ed è un aubusto o piccolo albero di limitata altezza.
Le foglie, ........

Hottonia

Hottonia, genere di 2 specie di piante acquatiche appartenenti alla famiglia delle Primulaceae, una delle quali cresce spontanea nelle regioni orientali degli Stati Uniti, mentre l’altra è diffusa in Europa e nellAsia occidentale.
Questa ........

Tithonia

Tithonia, genere di 10 specie di piante suffruticose e arbustive, appartenenti alla famiglia delle Compositae, facile da coltivare, originarie del continente americano. La specie descritta è adatta per le bordure miste. ........

Skimmia

Skimmia, genere di 7-8 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a crescita lenta, i cui fiori, maschili e femminili, sbocciano in marzo-aprile su piante separate. Sono fiori piccoli, stellati, riuniti in pannocchie terminali, ........


erbacee perenni Astilbe (Astilbe)
Astilbe (Astilbe)

L' Astilbe (Astilbe), originaria dell'Asia e dell'America Nord-orientale, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne, rizomatosa e rustica, alta da 40 cm a poco meno di 2 m a seconda della specie.
Le foglie composte, profondamente divise, alterne, sono di in bel verde lucido. I fiori sono piccoli, riuniti in spighe che formano grandi infiorescenze piumose, molto eleganti e decorativi, di vari colori che vanno dal bianco, al rosa porpora, al rosso ciliegia.
Si utilizzano sia in giardino che in terrazzo (in cassette profonde 30 cm e larghe altrettanto), per la formazione di bordure, di gruppi, per piccole aiuole, per la decorazione di grandi roccaglie o per ornare le sponde di stagni e di vasche; vive benissimo anche nelle regioni fredde.
La piantagione si esegue in primavera avanzata, prima che i cespi entrino del tutto in vegetazione, in terreno soffice, preferibilmente composto da 1/3 di torba, 1/3 di sabbia e 1/3 di terra d'erica. Ad aprile è consigliabile una pacciamatura con letame maturo, terriccio di foglie o torba.

Teme la siccità: l' Astilbe non ha grando necessità culturali, ma soffre la siccità. grande attenzione va quindi data alle annaffiature che devono essere quotidiane tanto da mantenere sempre il terreno leggermente umido. Ad ottobre le piante vanno tagliate a livello del terreno e, soprattutto nelle regioni fredde, vanno ricoperte con torba. Alla fine della stagione invernale, la torba che non si è dispersa nel terreno con le pioggie, va zappettata con il terreno sottostante e si procede poi ad una concimazione con concime organico in polvere. Le concimazioni vanno poi continuate ogni 2 settimane con concime minerale completo solubile  sciolto nell'acqua delle annaffiature, e questo fino alla comparsa delle spighe floreali.

Astilbe japonica: alta fino a 60 cm, ha fiori bianchi, ma ne esiste anche una varietà a fiori e foglie porpora; fiorisce a fine maggio.
Astilbe chinensis; alta circa 60 cm, ha fiori bianchi con riflessi porpora e fiorisce in maggio. Tra le diverse varietà citiamo la Pumila che è una pianta nana, alta 20-30 cm, tappezzante con foglie composte bipennate o tripennate; fiorisce da luglio ad ottobre con piccoli fiori sora-porpora riuniti in pannocchie erette alte 15 cm.
Astilbe Xarendsii; gruppo di ibridi orticoli alti 60-90 cm, con foglie verde scuro profondamente incise e piccoli fiori di diversi colori riuniti in pannocchie piumose che compaiono tra giugno ed agosto. Tra le varietà la Bressingham beauty alta 75-90 cm con fiori rosa pallido, Deutschland alta 60 cm con fiori bianchi, Fanal alta 60 cm con fiori rossi, Federsee alta 75 cm con fiori rosso-rosa, Granat alta 80 cm con fiori rosso scuro, King Albert alta 1.5 m con fiori bianchi, Red sentinel alta 75 cm con fiori rosso mattone, Rhineland alta 75 cm con fiori rosa,  White gloria alta 60 cm con fiori bianchi.
Astilbe Davidii; raggiunge e supera il metro e mezzo con foglie bipennate o tripennate verde bronzo, fiorisce in agosto in rosa porpora con infiorescense lunghe anche 60 cm.
Astilbe grandis; è la specie più alta; raggiunge anche i 1.8-2 m  e fiorisce in luglio in bianco con grandi infiorescenze piumose lunghe fino a 90 cm.
Astilbe simplicifolia; alta 30 cm ha foglie ovate e profondamente incise e fiorisce in agosto in bisnco-rosa pallido con infiorescenze piumose lunghe 10 cm.

riproduzione: si effettua principalmente per divisione dei cespi ogni 3 anni in primavera avanzata. Si può moltiplicare anche per seme, ma è tecnica alquanto complessa e che non da sempre buoni risultati.
esposizione:
fioritura: Da maggio ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su