erbacee perenni Glycyrrhiza
Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, può essere utilizzata per formare gruppi di piante negli angoli meno in vista del giardino, nelle zone a clima mite. I rizomi cilindrici, comunemente detti radici,  possono essere utilizzati per la preparazione di decotti e tisane o, dopo apposita bollitura, per l'estrazione della liquirizia,  possono inoltre essere masticati.
La liquirizia cresce bene nei terreni piuttosto compatti, freschi. Deve esere controllata nel suo sviluppo in quanto è una pianta decisamente invadente. La raccolta dei rizomi si effettua a partire dal quarto anno di vita della pianta, in autunno.

Glycyrrhiza glabra (Liquirizia): pianta originaria dell'Europa meridionale, Italia e Asia occidentale, alta 0,6-1 m, distanza tra le piante 50 cm. Si tratta di una specie erbacea, perenne, con rizoma strisciante, cilindrico, giallognolo, e fusti eretti. Le foglie composte, imparipennate, sono formate da 7-15 foglioline ovali o ellittiche, e i fiori, azzurri, porpora o violetti, riuniti in racemi ascellari compatti, sbocciano in primavera e una seconda volta in autunno. I frutti solo legumi leggermente arcuati, ciascuno dei quali contiene mediamente 4 semi.


riproduzione: si utilizzano pezzi di rizomi, che vengono conservati in sabbia dopo la raccolta; in febbraio-marzo si mettono a dimora alla profondità di 20-25 cm, alla distanza di 50 cm l'uno dall'altro.
esposizione:
fioritura: primavera e autunno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Kochia

Kochia, genere di 90 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni. La specie descritta, coltivata per il fogliame ornamentale, si impiega isolata o nelle aiuole, per formare bordure basse, o come pianta da ........

Bòcca di leòne (Antirrhinum)

La Bòcca di leòne (Antirrhinum) , originaria dell'Europa Meridionale e Nord Africa, comprende circa 40 specie di cui solo poche vengono comunemente coltivate, ed è una pianta erbacea rustica perenne, o annuale, ........

Heliotropium (Eliotropio)

Helitropium (Eliotropio), genere di 250 specie di piante erbacee, annuali, e arbustive, delicate o semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Si coltivano solo alcune specie arbustive, tra cui la più comune ........

Tolmiea

Tolmiea, genere comprendente una sola specie perenne, sempreverde, rustica, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, che può essere coltivata in vaso o in piena terra. Ha la caratteristica di produrre piantine ........

Smilacina

Smilacina, genere di 25 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. Le 2 specie descritte sono adatte per le zone boschive umide e ombreggiate.
Si piantano in ottobre o in ........

 

Ricetta del giorno
Arrosto al latte
Passate il pezzo di carne nella farina, in modo da spolverizzarlo leggermente, poi adagiatelo in una casseruola in 40 grammi di burro caldo e fatelo rosolare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Chlorophytum

Chlorophytum, genere di 215 specie di piante erbacee sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. La specie descritta è abbastanza facile da coltivare sia in serra che in appartamento e anche all’aperto nelle ........

Paulownia

Paulownia, genere di 17 specie di alberi fioriferi, a foglie decidue, rustici, con chioma espansa. I fiori, simili a quelli della Digitale, sbocciano solo sulle piante adulte, riuniti in pannocche erette.
Si piantano ........

Helenium (Elenio)
Helenium (Elenio): genere di 40 specie di piante erbacee, annuali e perenni, ristiche, a fioritura molto abbondante. Producono capolini molto durevoli, con disco globoso, prominente. Data la loro altezza e il fatto ........

Heliotropium (Eliotropio)

Helitropium (Eliotropio), genere di 250 specie di piante erbacee, annuali, e arbustive, delicate o semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae. Si coltivano solo alcune specie arbustive, tra cui la più comune ........

Geum (erba benedetta)

Geum, genere di 40 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per le bordure e per il giardino roccioso, con foglie pennatosette, a segmento terminale grande, e fiori appiattiti o tondeggianti, duraturi. Si parla ........


erbacee perenni Glycyrrhiza
Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, può essere utilizzata per formare gruppi di piante negli angoli meno in vista del giardino, nelle zone a clima mite. I rizomi cilindrici, comunemente detti radici,  possono essere utilizzati per la preparazione di decotti e tisane o, dopo apposita bollitura, per l'estrazione della liquirizia,  possono inoltre essere masticati.
La liquirizia cresce bene nei terreni piuttosto compatti, freschi. Deve esere controllata nel suo sviluppo in quanto è una pianta decisamente invadente. La raccolta dei rizomi si effettua a partire dal quarto anno di vita della pianta, in autunno.

Glycyrrhiza glabra (Liquirizia): pianta originaria dell'Europa meridionale, Italia e Asia occidentale, alta 0,6-1 m, distanza tra le piante 50 cm. Si tratta di una specie erbacea, perenne, con rizoma strisciante, cilindrico, giallognolo, e fusti eretti. Le foglie composte, imparipennate, sono formate da 7-15 foglioline ovali o ellittiche, e i fiori, azzurri, porpora o violetti, riuniti in racemi ascellari compatti, sbocciano in primavera e una seconda volta in autunno. I frutti solo legumi leggermente arcuati, ciascuno dei quali contiene mediamente 4 semi.


riproduzione: si utilizzano pezzi di rizomi, che vengono conservati in sabbia dopo la raccolta; in febbraio-marzo si mettono a dimora alla profondità di 20-25 cm, alla distanza di 50 cm l'uno dall'altro.
esposizione:
fioritura: primavera e autunno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su