erbacee perenni Onosma
Onosma

Onosma, genere di 150 specie di piante suffruticose, sempreverdi, perenni, delicate e rustiche, con fiori tubulosi. Le due specie descritte sono rustiche e adatte pr il giardino roccioso.
Si piantano in aprile, in terreno ben drenato, al sole e si possono far cescere sui muri a secco e fra le rose.

Onosma echioides: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 30-40 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie con foglie lineari-lanceolate o spatolate, pelose, grigio-verdi. I fiori, dorati, lunghi 2-3 cm, pendenti, riuniti in cime unilaterali, sbocciano da giugno ad agosto.
Onosma  tauricum: pianta originaria dell'Europa sud-orientale, alta 30-60 cm e del diametro di 30 cm e più. Si tratta di una specie simile alla precedente, ma con fiori di color giallo più scuro, che sbocciano su peduncoli più lunghi da aprile-maggio fino ad agosto.


riproduzione: un luglio-agosto, dopo la fioritura, si prelevano talee lunghe 5 cm e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, cosa che avviene abbastanza rapidamente, si invasano singolarmente in settembre in vasetti da 8 cm, riempiti con una composta da vasi e si fanno svernare in cassone, per poi metterle a dimora in aprile successivo.
In febbraio-marzo si semina in terrine o in cassette riempite con una composta da semi, in cassone freddo, ma bisogna avere pazienza, perchè la germinazione è lenta. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi, in cassone freddo. Si mettono poi a dimora in aprile.
esposizione:
fioritura: da aprile ad agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Leonotis

Leonotis, genere di circa 40 specie di piante erbacee e suffruticose, originarie dell'Africa meridionale. La specie descritta è delicata e adatta per la coltivazione all'aperto solo nelle zone a clima mite, mentre nelle ........

Laurus (Alloro)

Laurus (Alloro), genere di 2 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, rustici. La specie descritta, diffusa allo stato spontaneo nelle regioni mediterranee, si coltiva in piena terra o in mastelli e si può anche impiegare ........

Eryngium (Eringio)

Eryngium (Eringio, genere di 230 specie di piante erbacee perenni, rustiche e delicate, appartenenti alla famiglia delle Umbelliferae. Le specie descritte sono adatte per le bordure e per formare gruppi di piante. Hanno ........

Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, può ........

Ceanothus

Ceanothus, genere di 55 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi o a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Rhamnaceae, originari dell’America settentrionale, in particolare della California e delle zone ........

 

Ricetta del giorno
Arance ripiene alla siciliana
Prendete quattro arance e, con l'aiuto di un coltellino dalla lama aguzza e tagliente, tagliate la calotta di ciascun frutto in modo da ricavare tanti ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Zinnia
La Zinnia, genere di 20 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, adatte per le bordure, per le aiuole e per la raccolta del fiore reciso, producono capolini dai colori vivaci.
Si piantano in ........

Ionopsidium

Ionopsidium, genere comprendente una sola specie di pianta erbacea annuale, rustica, di dimensioni limitate, adatta per i giardini rocciosi e i lastricati fioriti.
Si tratta di una pianta facile da coltivare se piantata ........

Raoulia

Raoulia, genere di 25 specie di piante erbacee, sempreverdi, perenni, rustiche e semirustiche, adatte per coprire il terreno nei giardini rocciosi. Ad eccezzione della A. eximia, le specie descritte sono rustiche, tranne ........

Euchèra (Heuchera)
L' Euchèra (Heuchera), originaria dell'America e del Nord Europa comprende circa 60 specie di cui solo una viene coltivata normalmente ed è una pianta erbacea perenne, rizomatosa. le foglie, sempreverdi, ........

Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana)

Guaiabo del Brasile (Feijoa sellowiana), arbusto originario dell'America meridionale, coltivato largamente in California e introdotto nelle regioni italiane a clima mite come la Sicilia, la Sardegna, la Calabria e la Liguria. ........


erbacee perenni Onosma
Onosma

Onosma, genere di 150 specie di piante suffruticose, sempreverdi, perenni, delicate e rustiche, con fiori tubulosi. Le due specie descritte sono rustiche e adatte pr il giardino roccioso.
Si piantano in aprile, in terreno ben drenato, al sole e si possono far cescere sui muri a secco e fra le rose.

Onosma echioides: pianta originaria dell'Europa meridionale e Italia, alta 30-40 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una specie con foglie lineari-lanceolate o spatolate, pelose, grigio-verdi. I fiori, dorati, lunghi 2-3 cm, pendenti, riuniti in cime unilaterali, sbocciano da giugno ad agosto.
Onosma  tauricum: pianta originaria dell'Europa sud-orientale, alta 30-60 cm e del diametro di 30 cm e più. Si tratta di una specie simile alla precedente, ma con fiori di color giallo più scuro, che sbocciano su peduncoli più lunghi da aprile-maggio fino ad agosto.


riproduzione: un luglio-agosto, dopo la fioritura, si prelevano talee lunghe 5 cm e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in cassone freddo. Le talee radicate, cosa che avviene abbastanza rapidamente, si invasano singolarmente in settembre in vasetti da 8 cm, riempiti con una composta da vasi e si fanno svernare in cassone, per poi metterle a dimora in aprile successivo.
In febbraio-marzo si semina in terrine o in cassette riempite con una composta da semi, in cassone freddo, ma bisogna avere pazienza, perchè la germinazione è lenta. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi, in cassone freddo. Si mettono poi a dimora in aprile.

esposizione:
fioritura: da aprile ad agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su