arbusti sempreverdi Hoheria
Hoheria

Hoheria, genere di 5 specie di arbusti sempreverdi o decidui, originari della Nuova Zelanda. Sono piante fiorifere, abbastanza rustiche, che possono essere coltivate in quasi tutte le regioni d'Italia, ma sono particolarmente indicate per le zone a clima mite.
Crescono bene in qualsiasi terreno da giardino ben drenato. Si piantano in aprile-maggio, al sole o a mezz'ombra,  riparate dai venti freddi.

Potatura: in marzo-aprile si tagliano i rami secchi o danneggiati dal gelo e si accorciano i rami disordinati.

Hoheria glabrata: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 3-5 m e del diametro di 2,5-3 m. Si tratta di una specie a portamento eretto, con foglie decidue, ovato-cordate, dentate ai margini. I fiori, bianchi, dolcemente profumati, larghi 3 cm, riuniti in mazzetti ascellari, sbocciano in giugno-luglio.
Hoheria lyallii: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 3-5 m e del diametro di 2,5-3 m. Si tratta di una pianta simile alla precedente, con foglie decidue grigie, lanuginose, e fiori che sbocciano in agosto.
Hoheria populnea: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 4-6 m e del diametro di 2,5-3,5 m. Si tratta di un arbusto o piccolo albero sempreverde, con foglie decidue nei climi freddi, simili a quelle del pioppo, ovali. I fiori, bianchi, riuniti in mazzetti ascellari, sbocciano nel corso dell'estate.
Hoheria sexstylosa: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 3-5 m e del diametro di 2-3 m. Si tratta di una pianta sempreverde, a portamento eretto, con rami sottili, più rustica delle specie precedenti. Le foglie, lucide, coriacee, sono grigio-verdi, a volte giallo-verdi, lanceolate, profondamente dentate e i fiori bianchi, larghi 2,5 cm con stami evidenti, riuniti in mazzetti ascellari sbocciano abbondanti in luglio-agosto.


riproduzione: si seminano in marzo-aprile in contenitori riempiti con una composta da semi e si fanno germinare alla temperatura di 13-16° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano singolarmente in contenitori da 8 cm, riempiti con una composta da vasi e, nel corso dell'estate, se necessario si rinvasano in contenitori da 10-12 cm. Le piantine giovani trascorrono l'inverno in cassone freddo e verranno messe a dimora nella primavera successiva.
In settembre si possono anche effettuare propaggini utilizzando i rami più lunghi che potranno essere separati dalla pianta madre dopo un anno.
esposizione:
fioritura: tra giugno ed agosto a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Erinus

Erinus, genere comprendente una sola specie variabile, nana, rustica, sempreverde, perenne, adatta per il giardino roccioso. Cresce bene sui muri a secco e nonostante non sia una pianta longeva, produce una gran quantità ........

Helipterum

Helipterum, genere di 90 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, e di arbusti. Le piante descritte sono annuali, hanno capolini molto durevoli, simili a quelli delle margherite, e sono adatte  per ........

Malcolmia

Malcolmia, genere di 35 specie di piante erbacee, per la maggior parte annuali. La specie descritta può essere impiegata nel primo piano delle bordure e nei giardini rocciosi.
Può essere coltivara in qualsiasi terreno ........

Abutilon

Abutilon, genere che comprende più di 100 erbacee, arbusti e piccoli alberi, appartenenti alla famiglia delle Malvacee, originari dell’America Centrale. Per la maggior parte si tratta di piante semirustiche e delicate che ........

Embothrium

Embothrium, genere di 8 specie di alberi e arbusti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Proteaceae, originari dell’America meridionale e dell’Australia occidentale. In genere si coltiva una sola specie delicata; ........

 

Ricetta del giorno
Riso e fagioli neri
Lessare per 15 minuti il riso per risotti, scolarlo e metterlo da parte. Sbucciare le cipolle rosse. Affettarle molto sottili e stufarle per 10 minuti ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Shortia

Shortia, genere di 8-9 specie di piante erbacee, perenni, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Diapensiaceae. Le specie descritte sono adatte per le zone fresche del giardino roccioso.
Crescono bene ........

Heracleum

Heracleum, genere di 70 specie di piante erbacee, perenni e biennali, rustiche. La specie descritta è grande, poco elegante, adatta ad essere coltivata nelle vicinanze di grandi stagni.
Si piantano fra ottobre e marzo, ........


Hibiscus (Ibisco)

Hibiscus (Ibisco), genere di 100 socie di piante erbacee, annuali e perenni, arbusti e piccoli alberi, sempreverdi o a foglie decidue, rustici e delicati, coltivati in qualche caso come pianta da appartamento. Hanno fiori ........

Crocosmia

La Crocosmia, originaria dell'Africa tropicale e meridionale, comprende 6 specie ed è una pianta bulbosa-tuberosa rustica e semirustica.
Le foglie sono ensiformi, a forma di spada, sono erette e di ........


arbusti sempreverdi Hoheria
Hoheria

Hoheria, genere di 5 specie di arbusti sempreverdi o decidui, originari della Nuova Zelanda. Sono piante fiorifere, abbastanza rustiche, che possono essere coltivate in quasi tutte le regioni d'Italia, ma sono particolarmente indicate per le zone a clima mite.
Crescono bene in qualsiasi terreno da giardino ben drenato. Si piantano in aprile-maggio, al sole o a mezz'ombra,  riparate dai venti freddi.

Potatura: in marzo-aprile si tagliano i rami secchi o danneggiati dal gelo e si accorciano i rami disordinati.

Hoheria glabrata: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 3-5 m e del diametro di 2,5-3 m. Si tratta di una specie a portamento eretto, con foglie decidue, ovato-cordate, dentate ai margini. I fiori, bianchi, dolcemente profumati, larghi 3 cm, riuniti in mazzetti ascellari, sbocciano in giugno-luglio.
Hoheria lyallii: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 3-5 m e del diametro di 2,5-3 m. Si tratta di una pianta simile alla precedente, con foglie decidue grigie, lanuginose, e fiori che sbocciano in agosto.
Hoheria populnea: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 4-6 m e del diametro di 2,5-3,5 m. Si tratta di un arbusto o piccolo albero sempreverde, con foglie decidue nei climi freddi, simili a quelle del pioppo, ovali. I fiori, bianchi, riuniti in mazzetti ascellari, sbocciano nel corso dell'estate.
Hoheria sexstylosa: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 3-5 m e del diametro di 2-3 m. Si tratta di una pianta sempreverde, a portamento eretto, con rami sottili, più rustica delle specie precedenti. Le foglie, lucide, coriacee, sono grigio-verdi, a volte giallo-verdi, lanceolate, profondamente dentate e i fiori bianchi, larghi 2,5 cm con stami evidenti, riuniti in mazzetti ascellari sbocciano abbondanti in luglio-agosto.


riproduzione: si seminano in marzo-aprile in contenitori riempiti con una composta da semi e si fanno germinare alla temperatura di 13-16° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano singolarmente in contenitori da 8 cm, riempiti con una composta da vasi e, nel corso dell'estate, se necessario si rinvasano in contenitori da 10-12 cm. Le piantine giovani trascorrono l'inverno in cassone freddo e verranno messe a dimora nella primavera successiva.
In settembre si possono anche effettuare propaggini utilizzando i rami più lunghi che potranno essere separati dalla pianta madre dopo un anno.

esposizione:
fioritura: tra giugno ed agosto a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su