erbacee perenni Haberlea
Haberlea

Haberlea, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, cespitose. rustiche, adatte ad essere coltivate nei lastricati e negli angoli ombreggiati del giardino roccioso.
Si piantano in settembre-ottobre o in marzo, in qualsiasi terreno ben drenato, preferibilmente arricchito con terriccio di foglie, all'ombra. Danno ottimi risultati nelle fessure delle rocce e dei lastricati.

Parassiti animali: possono essere attaccate dalle lumache che danneggiano le foglie e i fiori.

Haberlea ferdinandi-coburgii: pianta originaria dei Balcani, alta 10-15 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una specie che forma rosette di foglie obovate, spesse, verde scuro, e dai fiori simili a quelli delle Primule, lilla-porpora, larghi circa 2,5 cm, con lobi sfrangiati,  che sbocciano in maggio, riuniti in numero di 3-4 su fusti lunghi 10-15 cm,
Haberlea rhodopensis: pianta originaria di Tracia e Grecia, alta 8-10 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una specie simile alla precedente, ma più piccola. La varietà Virgilianis ha fiori bianco puro.


riproduzione: il metodo di moltiplicazione più rapido è quello della preparazione di talee fogliari. In giugno-luglio, si staccano con delicatezza le foglie completamente sviluppate e si piantano per un terzo della loro lunghezza in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in terrine o in vassoi, in cassone freddo, all'ombra. In marzo si trapiantano in vasi da 8 cm riempiti con un miscuglio di terriccio da giardino, torba e sabbia, sempre in parti uguali, in cassone, e si mettono poi a dimora in settembre.
In settembre, marzo o aprile è possibile anche seminarla, in terrine o vassoi riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si trapiantano in terrine e, successivamente, in vasi da 8 cm riempiti con un miscuglio di 2 parti di terriccio da giardino e 1 parte di sabbia e torba. Le piantiune dovranno svernare in letto freddo per poi essere messe a dimora in marzo.
esposizione:
fioritura: maggio




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Helipterum

Helipterum, genere di 90 specie di piante erbacee e suffruticose, annuali e perenni, e di arbusti. Le piante descritte sono annuali, hanno capolini molto durevoli, simili a quelli delle margherite, e sono adatte  per ........

Polemonium
Polemonium, genere di circa 50 specie di piante erbacee perenni, rustiche, facili da coltivare nelle bordure, nelle aiuole e in grandi gruppi nei prati. I fiori, campanulati, sono di colore variabile dall'azzurro ........

Aithionema
L' Aethionema , originaria delle regioni Mediterranee, Libano, Turchia, Persia e Asia Minore, comprende circa 70 specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, a portamento espanso.
Le foglie sono ........

Maurandia

Maurandia, genere di 10 specie di piante perenni, rampicanti o striscianti, sempreverdi, delicate o semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Scrophulariaceae. Le specie descritte possono essere coltivate all’aperto ........

Hyacinthus (Giacinto)

Hyacinthus (Giacinto), pianta bulbosa coltivata comunemente in casa, in giardino e nei vivai e derivano tutte dalla specie bulbosa rustica Hyacinthus (Giacinto) orientalis. Altre 30 specie crescono spontaneamente nelle ........

 

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, così come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Malope

Malope, genere di 4 specie di piante erbacee annuali. La specie descritta è adatta per le bordure annuali e produce molti fiori che durano a lungo in acqua, dopo essere stati recisi.
Questa specie cresce particolarmente ........

Lavànda (Lavandula)
la Lavànda (Lavandula) , originaria del bacino del Mediterraneo, Isole Canarie e India, comprende circa 25 specie ed è un arbusto sempreverde, rustico.
Le foglie possono essere intere o composte, lineari, a margini ........

Inga

Inga, genere di 200 specie di alberi e arbusti delicati, diffusi allo stato spontaneo nelle regioni tropicali e subtropicali dell'America centrale e meridionale. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo ........

Monarda

Monarda, genere di 12 piante perenni ed annuali, rustiche, con foglie romatiche. Allo stato spontaneo questa pianta cresce nel sottobosco e lungo i corsi d'acqua. La varietà Didyma è adatta per essere coltivata nelle bordure ........

Malus (Melo da fiore)

Malus (Melo da fiore), genere di 35 specie di alberi o arbusti rustici, a foglie decidue, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, con fiori e frutti molto ornamentali, comprendente anche la specie che ha dato origine ........


erbacee perenni Haberlea
Haberlea

Haberlea, genere di 2 specie di piante erbacee, perenni, cespitose. rustiche, adatte ad essere coltivate nei lastricati e negli angoli ombreggiati del giardino roccioso.
Si piantano in settembre-ottobre o in marzo, in qualsiasi terreno ben drenato, preferibilmente arricchito con terriccio di foglie, all'ombra. Danno ottimi risultati nelle fessure delle rocce e dei lastricati.

Parassiti animali: possono essere attaccate dalle lumache che danneggiano le foglie e i fiori.

Haberlea ferdinandi-coburgii: pianta originaria dei Balcani, alta 10-15 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una specie che forma rosette di foglie obovate, spesse, verde scuro, e dai fiori simili a quelli delle Primule, lilla-porpora, larghi circa 2,5 cm, con lobi sfrangiati,  che sbocciano in maggio, riuniti in numero di 3-4 su fusti lunghi 10-15 cm,
Haberlea rhodopensis: pianta originaria di Tracia e Grecia, alta 8-10 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una specie simile alla precedente, ma più piccola. La varietà Virgilianis ha fiori bianco puro.


riproduzione: il metodo di moltiplicazione più rapido è quello della preparazione di talee fogliari. In giugno-luglio, si staccano con delicatezza le foglie completamente sviluppate e si piantano per un terzo della loro lunghezza in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, in terrine o in vassoi, in cassone freddo, all'ombra. In marzo si trapiantano in vasi da 8 cm riempiti con un miscuglio di terriccio da giardino, torba e sabbia, sempre in parti uguali, in cassone, e si mettono poi a dimora in settembre.
In settembre, marzo o aprile è possibile anche seminarla, in terrine o vassoi riempiti con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si trapiantano in terrine e, successivamente, in vasi da 8 cm riempiti con un miscuglio di 2 parti di terriccio da giardino e 1 parte di sabbia e torba. Le piantiune dovranno svernare in letto freddo per poi essere messe a dimora in marzo.

esposizione:
fioritura: maggio



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su