rampicanti da fiore Lapageria
Lapageria

Lapageria, genere formato da una sola specie di arbusti rampicanti, sempreverdi, semirustici, che si coltivano all’aperto in posizioni riparate, al coperto dai venti freddi e ben esposte, o in serra.
Non sopportano i terreni calcarei, per cui si deve coltivare in terreno acido o neutro, arricchito con terriccio di foglie o torba. SI pianta in aprile, in posizioni riparate e parzialmente ombreggiate. I fusti si fissano a fili metallici o ad una pergola, legando i rami giovani, fin quando non aderiscono spontaneamente ai sostegni. In inverno si protegge la pianta con un leggero strato di paglia o torba. In serra si coltiva in contenitori da 20-25 cm, riempiti con un miscuglio formato da 3 parti di terriccio acido o neutro, 2 parti di terriccio di foglie e 1 parte di sabbia grossolana. Si mantiene una temperatura invernale minima di 7° C, si tiene costantemente umida la composta e si annaffia abbondantemente durante la crescita. Da aprile a settembre si ombreggiano i vetri della serra che dovrà essere ventilata nelle giornate più calde.

Potatura: non è necessaria, tuttavia dopo la fioritura è meglio tagliare i fusti più deboli.

Lapageria rosea: pianta originaria del Cile, alta fino a 4,5 m. Si tratta di un rampicante con foglie ovato-appuntite, coriacee, verde scuro, che spuntano su fusti attorcigliati. I fiori, penduli, campanulati, cerosi, rosa-cremisi, lunghi 8 cm, generalmente solitari o talvolta riuniti in numero di 2-3 in racemi, sbocciano in maggio-giugno. LA varietà Albiflora ha fiori bianco puro.


riproduzione: si semina in marzo, in vasi riempiti con una composta da semi, in cassone o in serra, mantenendo una temperatura di 16-18° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassette o vassoi riempiti con una composta come quella descritta in precedenza e si mettono poi a dimora all’aperto dopo un paio d’anni. In aprile-maggio o in novembre è anche possibile effettuare delle propaggini utilizzando i rami più robusti, che possono essere staccate solitamente dopo 2 anni.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si ........

Nelumbo (Fior di Loto)

Nelumbo (Fior di Loto), genere di 2 specie perenni, acquatiche, una delle quali, il Fior di Loto propriamente detto, è conosciuta sin dall’antichità. Ambedue hanno foglie peltate, a lamina tondeggiante, ondulata, leggermente ........

Mimulus (Mimolo)

Mimulus Mimolo, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni ed annuali, moderatamente rustiche. Allo stato spontaneo queste piante crescono nei terreni paludosi, sebbene si possano anche coltivare in tutti i terreni ........

Tamaryx (Tamerice)
Il Tamaryx (Tamerice), genere di 90 specie di arbusti rustici, a foglie decidue, adatti per formare barriere frangivento e siepi, soprattutto nelle zone costiere. Si tratta di una pianta che non tollera i terreni ........

Elodea

Elodea, genere di 10 specie di piante acquatiche perenni, sommerse, appartenenti alla famiglia delle  Hydrocharitaceae, originarie dell’America settentrionale. Introdotta in Irlanda, si è in breve tempo diffusa in tutta ........

 

Ricetta del giorno
Broccoli al vapore con speck e olive
Iniziare con il mettere a bollire due dita d’acqua nella pentola con l’inserto per la cottura a vapore quindi passare a dividere le cimette dei broccoli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Zauschneria

Zauschneria, genere di 4 specie di piante suffruticose, perenni, semirustiche che producono fiori tubulosi riuniti in racemi. La specie descritta è molto longeva ed è adatta per le bordure erbacee.
Si pianta in settembre ........

Lapageria

Lapageria, genere formato da una sola specie di arbusti rampicanti, sempreverdi, semirustici, che si coltivano all’aperto in posizioni riparate, al coperto dai venti freddi e ben esposte, o in serra.
Non sopportano i ........

Alisso (Alyssum)
L'Alisso, pianta annuale o perenne originaria dell'Europa, Asia e Africa,, comprende oltre 100 specie, di cui circa 15 spontanee nel nostro Paese.
le pianticelle, che come già detto possono essere ........

Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, può ........

Rodgersia
Rodgersia, genere di 6 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, con foglie e fiori molto ornamentali, adatte per bordure alte. Sono rizomatose e in genere impiegano 1-2 anni per attecchire bene. Si coltivano in ........


rampicanti da fiore Lapageria
Lapageria

Lapageria, genere formato da una sola specie di arbusti rampicanti, sempreverdi, semirustici, che si coltivano all’aperto in posizioni riparate, al coperto dai venti freddi e ben esposte, o in serra.
Non sopportano i terreni calcarei, per cui si deve coltivare in terreno acido o neutro, arricchito con terriccio di foglie o torba. SI pianta in aprile, in posizioni riparate e parzialmente ombreggiate. I fusti si fissano a fili metallici o ad una pergola, legando i rami giovani, fin quando non aderiscono spontaneamente ai sostegni. In inverno si protegge la pianta con un leggero strato di paglia o torba. In serra si coltiva in contenitori da 20-25 cm, riempiti con un miscuglio formato da 3 parti di terriccio acido o neutro, 2 parti di terriccio di foglie e 1 parte di sabbia grossolana. Si mantiene una temperatura invernale minima di 7° C, si tiene costantemente umida la composta e si annaffia abbondantemente durante la crescita. Da aprile a settembre si ombreggiano i vetri della serra che dovrà essere ventilata nelle giornate più calde.

Potatura: non è necessaria, tuttavia dopo la fioritura è meglio tagliare i fusti più deboli.

Lapageria rosea: pianta originaria del Cile, alta fino a 4,5 m. Si tratta di un rampicante con foglie ovato-appuntite, coriacee, verde scuro, che spuntano su fusti attorcigliati. I fiori, penduli, campanulati, cerosi, rosa-cremisi, lunghi 8 cm, generalmente solitari o talvolta riuniti in numero di 2-3 in racemi, sbocciano in maggio-giugno. LA varietà Albiflora ha fiori bianco puro.


riproduzione: si semina in marzo, in vasi riempiti con una composta da semi, in cassone o in serra, mantenendo una temperatura di 16-18° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in cassette o vassoi riempiti con una composta come quella descritta in precedenza e si mettono poi a dimora all’aperto dopo un paio d’anni. In aprile-maggio o in novembre è anche possibile effettuare delle propaggini utilizzando i rami più robusti, che possono essere staccate solitamente dopo 2 anni.
esposizione:
fioritura: maggio-giugno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su