erbacee perenni Draba
Draba

Draba, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, particolarmente adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte presentano rosette di foglie addensate, tondeggianti, dalle quali spuntano i fusti sottili. I fiori, gialli, con petali disposti a croce, sono riuniti in racemi brevi.
Si piantano in marzo-aprile in posizioni soleggiate in un miscuglio di terriccio da giardino e sabbia grossolana, ben drenato. Durante la stagione di crescita e di fioritura, si annaffiano abbondantemente, per poi ridurle notevolmente negli altri periodi, facendo comunque attenzione a non versare l'acqua direttamente sulle foglie. Nella serra alpina si coltivano in terrine da 15-20 cm riempite con un miscuglio di 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaietto calcareo. Si rinvasano in marzo tutti gli anni.

Draba aizoides:
pianta originaria delle zone montane dell'Europa centrale e Italia, alta 15 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una pianta molto ornamentale, con foglie rigide, lineari, grigio-verdi. I fiori di color giallo limone, larghi 0,6 cm, sbocciano in aprile.
Draba bryoides: pianta originaria del Caucaso, alta 5 cm e del diametro fino a 10 cm. Questa pianta forma un bel cuscinetto compatto di foglie rigide, piccole, oblunghe. I fiori. giallo-dorati, larghi 0,8 cm, poco numerosi, sbocciano in aprile. La varietà Imbricata è più piccola e compatta rispetto alla specie tipica.
Draba mollissima: pianta originaria del Caucaso, alta 4-5 cm e del diametro di 15 cm e più. Le foglie, lanceolate, tomentose, grigio-verde chiaro, sono riunite in rosette piccole e folte. I fiori, giallo vivo, con petali disposti a croce, larghi 0,8-1,2 cm, riuniti in racemi terminali, sbocciano in maggio-giugno.
Draba polytricha: pianta originaria dell'Armenia, alta 5 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una pianta con flglie grigio-verdi, oblunghe-lanceolate, coperte da una fine peluria biancastra, che formano dei bei cuscinetti compatti. I fiori, giallo chiaro, larghi 0,5 cm, sbocciano in aprile.
Draba rigida: pianta originaria dell'Armenia, alta 8-10 cm e del diametro di 10-15 cm. Si tratta di una pianta con foglie lineari, riunite in rosette addensate, che formano dei caratteristici e bei cuscini molto compatti. I fiori, delicati, giallo-dorati, larghi 0,5 cm, riuniti in corimbi, sbocciano in aprile su brevi fusti.


riproduzione: in giugno-luglio si staccano le rosette non fiorifere e si trattano come delle talee, facendole radicare in terrine riempite con sabbia, in letto freddo. Le piantine radicate, si coltivano in vasi da 8 cm, riempiti con un miscuglio formato da 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaietto calcareo. Si mettono poi a dimora l'anno successivo.
Tutte le specie si moltiplicano facilmente per seme, in marzo-aprile, in letto freddo. Le piantine si ripicchettano in vassoi e successivamente si invasano una per una in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi. Passano l'inverno il letto freddo e andranno messe a dimora nella primavera successiva.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Pittòsporo Pittosporum)
Il Pittòsporo (Pittosporum) originario dell'Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda e Isole del Pacifico, comprende circa 80 specie ed è un aubusto o piccolo albero di limitata altezza.
Le foglie, ........

Exochorda

Exochorda, genere di 5 specie di arbusti rustici a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, originari dell’Asia centrale e della Cina, a fioritura primaverile, molto ornamentali.
Crescono bene nei terreni ........

Glicine (Wistaria)
Il Glicine (Wistaria) è una pianta che annovera 10 specie rampicanti arbustive, a foglie decidue, rustiche. Sono molto ornamentali e si impiegano per ricoprire muri, archi, pergolati, palizzate e alberi. Contro ........

Bucaneve (Galanthus)

Bucaneve (Galanthus), genere comprendente una dozzina di specie di piante erbacee perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Amarillidacee. La più nota è il Galanthus nivalis, il vero e proprio Bucaneve. Sono caratterizzate ........

Philadelphus (Filadelfo)
Philadelphus (Filadelfo), genere di 75 specie di arbusti fioriferi rustici, a foglie decidue, denominati spesso, nel linguaggio comune, siringhe. Hanno foglie ovate, con nervature marcate, e producono molti fiori ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche al forno gratinate con mozzarella di bufala e zucchine
In una pentola ponete due cucchiai di olio extravergine d'oliva e e una cipolla rossa tagliata a fettine sottili, poi aggiungete i pomodori pelati e ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Physostegia
La Physostegia è una pianta erbacea, rustica  perenne, originaria dell'America settentrionale, che comprende circa 15 specie e che ha fiori simili a quelli della Cocca di Leone, color rosa, malva ........

Lewisia

Lewisia, genere di 20 specie di piante erbacee, perenni, con foglie semisucculente, alcune delle quali hanno fiori molto ornamentali, adatte per il giardino roccioso.
Si piantano in marzo-aprile. Si coltivano nel giardino ........

Porro – Allium porrum

Porro, Allium porrum, pianta erbacea biennale, appartenente alla famiglia delle Gigliacee, ma coltivata come annuale, dal momento che se ne utilizzano la base del fusto e il bulbo che s’ingrossano alla fine del primo anno ........

Vinca (Pervinca)
La Vinca (Pervinca), genere di 7 specie di piante erbacee suffruticose, perenni, di dimensioni ridotte. La Vinca rosea è più delicata e generalmente coltivata come annuale, pur essendo anch'essa ........

Reseda

Reseda, genere di 60 specie di piante erbacee annuali, biennali e perenni. La specie descritta è perenne ed è coltivata come annuale o biennale nelle bordure e per ottenere fiori da recidere.
Si pianta in terreno abbastanza ........


erbacee perenni Draba
Draba

Draba, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, particolarmente adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte presentano rosette di foglie addensate, tondeggianti, dalle quali spuntano i fusti sottili. I fiori, gialli, con petali disposti a croce, sono riuniti in racemi brevi.
Si piantano in marzo-aprile in posizioni soleggiate in un miscuglio di terriccio da giardino e sabbia grossolana, ben drenato. Durante la stagione di crescita e di fioritura, si annaffiano abbondantemente, per poi ridurle notevolmente negli altri periodi, facendo comunque attenzione a non versare l'acqua direttamente sulle foglie. Nella serra alpina si coltivano in terrine da 15-20 cm riempite con un miscuglio di 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaietto calcareo. Si rinvasano in marzo tutti gli anni.

Draba aizoides:
pianta originaria delle zone montane dell'Europa centrale e Italia, alta 15 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una pianta molto ornamentale, con foglie rigide, lineari, grigio-verdi. I fiori di color giallo limone, larghi 0,6 cm, sbocciano in aprile.
Draba bryoides: pianta originaria del Caucaso, alta 5 cm e del diametro fino a 10 cm. Questa pianta forma un bel cuscinetto compatto di foglie rigide, piccole, oblunghe. I fiori. giallo-dorati, larghi 0,8 cm, poco numerosi, sbocciano in aprile. La varietà Imbricata è più piccola e compatta rispetto alla specie tipica.
Draba mollissima: pianta originaria del Caucaso, alta 4-5 cm e del diametro di 15 cm e più. Le foglie, lanceolate, tomentose, grigio-verde chiaro, sono riunite in rosette piccole e folte. I fiori, giallo vivo, con petali disposti a croce, larghi 0,8-1,2 cm, riuniti in racemi terminali, sbocciano in maggio-giugno.
Draba polytricha: pianta originaria dell'Armenia, alta 5 cm e del diametro di 15-25 cm. Si tratta di una pianta con flglie grigio-verdi, oblunghe-lanceolate, coperte da una fine peluria biancastra, che formano dei bei cuscinetti compatti. I fiori, giallo chiaro, larghi 0,5 cm, sbocciano in aprile.
Draba rigida: pianta originaria dell'Armenia, alta 8-10 cm e del diametro di 10-15 cm. Si tratta di una pianta con foglie lineari, riunite in rosette addensate, che formano dei caratteristici e bei cuscini molto compatti. I fiori, delicati, giallo-dorati, larghi 0,5 cm, riuniti in corimbi, sbocciano in aprile su brevi fusti.


riproduzione: in giugno-luglio si staccano le rosette non fiorifere e si trattano come delle talee, facendole radicare in terrine riempite con sabbia, in letto freddo. Le piantine radicate, si coltivano in vasi da 8 cm, riempiti con un miscuglio formato da 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaietto calcareo. Si mettono poi a dimora l'anno successivo.
Tutte le specie si moltiplicano facilmente per seme, in marzo-aprile, in letto freddo. Le piantine si ripicchettano in vassoi e successivamente si invasano una per una in contenitori da 8 cm riempiti con una composta da vasi. Passano l'inverno il letto freddo e andranno messe a dimora nella primavera successiva.

esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su