piante grasse succulente Cephalocereus
Cephalocereus

Cephalocereus, genere di 48 specie di piante succulente, diffuse nelle zone dll'America comprese tra la Florida e il Brasile. La specie descritta adatta alla coltivazione in serra o in appartamento, tuttavia pu essere tenuta all'aperto nelle zone pi calde dell'Italia meridionale.
Si coltiva in vasi da 20-30 cm, rempiti con un miscuglio sciolto formato da 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaia fine o sabbia grossolana. Si rinvasa gni anno in marzo-aprile. Si annaffia abbondantemente durante la primavera e l'estate, lasciando asciugare la superficie della composta tra un'annaffiatura e l'altra, mentre in inverno la composta deve essere quasi completamente asciutta. La temperatura minima invernale deve essere di 5 C. Col passare del tempo i peli perdono la loro colorazione argentea, per cui meglio, nella tarda primavera, tagliare la porzione apicale della pianta e rinvasarla, dopo che la superficie del taglio si perfettamenmte asciugata, 4-5 giorni.

Cephalocereus senilis: pianta originaria del Messico, alta fino a 12 m e del diametro di 40-50 cm, allo stato spontaneo mentre in vaso l'altezza , negli esemplari giovani, di 0,5-1 m e il diametro di 15-20 cm. Si tratta di una pianta colonnare, non ramificata, con numerose costolature e sottili spine gialle. Da ogni areola si formano, oltre alle spine, 20-30 peli bianco-argentei, lunghi fino a 12 cm, che ricoprono interamente la pianta. La fioritura avviene solo negli esemplari molto sviluppati, alti almeno 6 m e avviene di notte nella zona a picale con fiori color rosa.


riproduzione: si semina in aprile, alla temperatura di 20 C, in un miscuglio formato da 1 parte di composta da semi e 1 parte di sabbia. Si pu moltiplicare anche per talea, prelevando i germogli che solitamente si formano dopo il taglio della zona apicale della pianta, si fanno essiccare per qualche giorno e si piantano in una composta sabbiosa.
esposizione:
fioritura:




Se ti piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
   

 



Pachysandra
Pachysandra, genere di 4 specie di piante perenni, sempreverdi, rustiche, dal fusto prostrato. La specie descritta è adatta in particolar modo a coprire il terreno nelle zone ombreggiate del giardino, dove ........

Aiga (Ajuga)

la Aiùga è una pianticella erbacea perenne, strisciante, originaria dell'Europa, Asia ed Africa,  che comprende circa 30 specie, di cui 6 spontanee in Italia e delle quali solo poche vengono ........

Anaphalis

Anaphalis, genere di 25 specie di piante erbacee perenni, rustiche, a portamento eretto  e dal bel fogliame grigio. Le infiorescenze, appiattite, bianche, durevoli, le rendono particolarmente adatte per le composizioni ........

Polygonatum (Sigillo di Salomone)

Polygonatum (Sigillo di Salomone), genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per le bordure nelle zone ombreggiate e per la produzione di fiori da taglio. Le specie di maggior dimensioni, facili da ........

Iris (Iris)

L'Iris, originaria dell'Europa, Asia, Africa e America comprende circa 200 specie ed infinite varietà; sono piante erbacee, rizomatose o bulbose, ha foglie che possono essere lunghe e sottili oppure corte e a forma ........

 

Ricetta del giorno
Bavarese ai frutti di bosco
In un pentolino versate il latte, aggiungete l'agar agar e fate bollire. Lasciate, poi, sul fuoco per un paio di minuti, tenendo la fiamma bassa e mescolando ....
sono presenti 534 piante
sono presenti 231 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gynura

Gynura, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, sempreverdi, coltivate per i fusti e il fogliame molto ornamentali. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione i serra o in appartamento. I fiori hanno un ........

Cladanthus

Cladanthus, genere di 4 specie di piante erbacee, annuali. La specie descritta adatta per le bordure. Sia i capolini, sia il fogliame sono profumati; da giugno fino ai primi geli autunnali sbocciano in continuazione una ........

Cyananthus

Cyananthus, genere di circa 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per il giardino roccioso. Hanno fiori imbutiformi, con 5 lobi tondeggianti od ovali rivolti verso l'esterno.
Si piantano in marzo-aprile, ........

Physostegia
La Physostegia è una pianta erbacea, rustica  perenne, originaria dell'America settentrionale, che comprende circa 15 specie e che ha fiori simili a quelli della Cocca di Leone, color rosa, malva ........

Arudinaria (Bamb)
Arudinaria (Bambù): genere di 150 specie di bambù sempreverdi, rustici. Sono piante vigorose, generalmente non adatte ai piccoli giardini, perchè alcune di queste possono diventare ........


piante grasse succulente Cephalocereus
Cephalocereus

Cephalocereus, genere di 48 specie di piante succulente, diffuse nelle zone dll'America comprese tra la Florida e il Brasile. La specie descritta adatta alla coltivazione in serra o in appartamento, tuttavia pu essere tenuta all'aperto nelle zone pi calde dell'Italia meridionale.
Si coltiva in vasi da 20-30 cm, rempiti con un miscuglio sciolto formato da 2 parti di composta da vasi e 1 parte di ghiaia fine o sabbia grossolana. Si rinvasa gni anno in marzo-aprile. Si annaffia abbondantemente durante la primavera e l'estate, lasciando asciugare la superficie della composta tra un'annaffiatura e l'altra, mentre in inverno la composta deve essere quasi completamente asciutta. La temperatura minima invernale deve essere di 5 C. Col passare del tempo i peli perdono la loro colorazione argentea, per cui meglio, nella tarda primavera, tagliare la porzione apicale della pianta e rinvasarla, dopo che la superficie del taglio si perfettamenmte asciugata, 4-5 giorni.

Cephalocereus senilis: pianta originaria del Messico, alta fino a 12 m e del diametro di 40-50 cm, allo stato spontaneo mentre in vaso l'altezza , negli esemplari giovani, di 0,5-1 m e il diametro di 15-20 cm. Si tratta di una pianta colonnare, non ramificata, con numerose costolature e sottili spine gialle. Da ogni areola si formano, oltre alle spine, 20-30 peli bianco-argentei, lunghi fino a 12 cm, che ricoprono interamente la pianta. La fioritura avviene solo negli esemplari molto sviluppati, alti almeno 6 m e avviene di notte nella zona a picale con fiori color rosa.


riproduzione: si semina in aprile, alla temperatura di 20 C, in un miscuglio formato da 1 parte di composta da semi e 1 parte di sabbia. Si pu moltiplicare anche per talea, prelevando i germogli che solitamente si formano dopo il taglio della zona apicale della pianta, si fanno essiccare per qualche giorno e si piantano in una composta sabbiosa.
esposizione:
fioritura:



Se ti piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su