alberi a foglia caduca Celtis
Celtis

Celtis, genere di 80 alberi e arbusti, diffusi nell'emisfero settentrionale e nell'Africa meridionale. La specie descritta è adatta in particolar modo per i viali alberati nelle città dal momento che resiste molto bene ai fumi e alla polvere, per cui può essere utilizzata anche in presenza di inquinamento.
Può essere piantato in tutti i terreni, anche in quelli aridi e sassosi, ma cresce bene in terreno fertile, ben drenato. Si pianta in primavera

Potatura: non è necessaria una potatura regolare ed è sufficiente eliminare i rami secchi o danneggiati.

Celtis australis (bagolaro, spaccasassi): pianta originaria dell'Europa meridionale, Italia, Asia Minore, Iran, alta 8-20 m e con la chioma del diametro di 5-12 m. Si tratta di un albero robusto, a crescita lenta, con fusto eretto, a legno duro e corteccia liscia, grigio-cenere, con fessure longitudinali poco profonde nelle piante vecchie. La chioma è tondeggiante od ovale, con branche robuste e rami secondari ricadenti. Le foglie sono decidue, alterne, ovali-lanceolate, leggermente asimmetriche, a margini seghettati, verde chiaro da giovani e successivamente più scure. I fiori, verdastri, insignificanti, compaiono in primavera, contemporaneamente alle foglie, in piccoli grappoli ascellari. I frutti si formano in estate e maturano in autunno; sono drupe ovoidali, dapprima giallastre e successivamente violaceo-nerastre. Ha un apparato radicale molto sviluppato e robusto.


riproduzione: si semina all'aperto, in vivaio, in autunno o all'inizio ella primavera. Le piante si coltivano per 3-4 anni prima di metterle a dimora.
esposizione:
fioritura: primavera




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Chelone

Chelone, genere di 4 specie di piante erbacee, rustiche, perenni. I fiori, portati da fusti eretti, sono simili a quelli della Bocca di Leone. Le specie descritte sono adatte per le bordure erbacee e per le bordure miste.
Si ........

Aiùga (Ajuga)

la Aiùga è una pianticella erbacea perenne, strisciante, originaria dell'Europa, Asia ed Africa,  che comprende circa 30 specie, di cui 6 spontanee in Italia e delle quali solo poche vengono ........

Diascia

Diascia, genere di 42 specie di piante annuali e perenni. La specie descritta, semirustica, annuale, è adatta per il primo piano delle bordure e come pianta da vaso a fioritura estiva.
Cresce bene in qualsiasi terreno ........

Puschkinia

Puschkinia, genere di 2 specie di piante bulbose, piccole, rustiche, originarie delle zone comprese fra Asia Minore e Afghanistan. La specie descritta si coltiva all'aperto, nei prati, nel giardino roccioso, nelle bordure ........

Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

 

Ricetta del giorno
Polpettine di fagioli
Lessare le patate, sbucciarle, schiacciarle con lo schiacciapatate e metterle da parte. Lessare nel frattempo i fagioli, tritare il porro, sgocciolare ....
sono presenti 534 piante
sono presenti 231 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gaultheria
Gaultheria, genere di 200 specie di piante arbustive, sempreverdi, fiorifere. Le specie descritte formano tappeti e sono adatte per la coltivazione nel giardino roccioso, in terreno torboso e privo di calcare e nelle ........

Aechmea

Aechmea, genere di circa 50 specie di piante sempreverdi. La maggior parte sono epifite, alcune sono terrestri. Tutte sono dotate di rosette, tubolari o allargate, di foglie più o meno spinose e addossate  l’una all’altra ........

Callistemon

Callistemon, genere di 25 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Myrtaceae, spontanei in Australia e Tasmania. Molte specie sono assai ornamentali per le loro curiose infiorescenze, ........

Howea (Kentia)

Howea (Kentia), ghenere di 2 specie di palme da appartamento o da serra, appartenenti alla famiglia delle Palmae. L’altezza e le dimensioni delle foglie si riferiscono a esemplari coltivati in appartamento o in serra.
Si ........

Lagurus

Lagurus, genere comprendente una sola specie annuale, rustica, molto ornamentale, adatta per le bordure miste. Le infiorescenze possono esere seccate e impiegate per la preparazione di decorazioni floreali invernali.
Si ........


alberi a foglia caduca Celtis
Celtis

Celtis, genere di 80 alberi e arbusti, diffusi nell'emisfero settentrionale e nell'Africa meridionale. La specie descritta è adatta in particolar modo per i viali alberati nelle città dal momento che resiste molto bene ai fumi e alla polvere, per cui può essere utilizzata anche in presenza di inquinamento.
Può essere piantato in tutti i terreni, anche in quelli aridi e sassosi, ma cresce bene in terreno fertile, ben drenato. Si pianta in primavera

Potatura: non è necessaria una potatura regolare ed è sufficiente eliminare i rami secchi o danneggiati.

Celtis australis (bagolaro, spaccasassi): pianta originaria dell'Europa meridionale, Italia, Asia Minore, Iran, alta 8-20 m e con la chioma del diametro di 5-12 m. Si tratta di un albero robusto, a crescita lenta, con fusto eretto, a legno duro e corteccia liscia, grigio-cenere, con fessure longitudinali poco profonde nelle piante vecchie. La chioma è tondeggiante od ovale, con branche robuste e rami secondari ricadenti. Le foglie sono decidue, alterne, ovali-lanceolate, leggermente asimmetriche, a margini seghettati, verde chiaro da giovani e successivamente più scure. I fiori, verdastri, insignificanti, compaiono in primavera, contemporaneamente alle foglie, in piccoli grappoli ascellari. I frutti si formano in estate e maturano in autunno; sono drupe ovoidali, dapprima giallastre e successivamente violaceo-nerastre. Ha un apparato radicale molto sviluppato e robusto.


riproduzione: si semina all'aperto, in vivaio, in autunno o all'inizio ella primavera. Le piante si coltivano per 3-4 anni prima di metterle a dimora.
esposizione:
fioritura: primavera



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su