alberi a foglia caduca Celtis
Celtis

Celtis, genere di 80 alberi e arbusti, diffusi nell'emisfero settentrionale e nell'Africa meridionale. La specie descritta è adatta in particolar modo per i viali alberati nelle città dal momento che resiste molto bene ai fumi e alla polvere, per cui può essere utilizzata anche in presenza di inquinamento.
Può essere piantato in tutti i terreni, anche in quelli aridi e sassosi, ma cresce bene in terreno fertile, ben drenato. Si pianta in primavera

Potatura: non è necessaria una potatura regolare ed è sufficiente eliminare i rami secchi o danneggiati.

Celtis australis (bagolaro, spaccasassi): pianta originaria dell'Europa meridionale, Italia, Asia Minore, Iran, alta 8-20 m e con la chioma del diametro di 5-12 m. Si tratta di un albero robusto, a crescita lenta, con fusto eretto, a legno duro e corteccia liscia, grigio-cenere, con fessure longitudinali poco profonde nelle piante vecchie. La chioma è tondeggiante od ovale, con branche robuste e rami secondari ricadenti. Le foglie sono decidue, alterne, ovali-lanceolate, leggermente asimmetriche, a margini seghettati, verde chiaro da giovani e successivamente più scure. I fiori, verdastri, insignificanti, compaiono in primavera, contemporaneamente alle foglie, in piccoli grappoli ascellari. I frutti si formano in estate e maturano in autunno; sono drupe ovoidali, dapprima giallastre e successivamente violaceo-nerastre. Ha un apparato radicale molto sviluppato e robusto.


riproduzione: si semina all'aperto, in vivaio, in autunno o all'inizio ella primavera. Le piante si coltivano per 3-4 anni prima di metterle a dimora.
esposizione:
fioritura: primavera




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Ceratostigma

Ceratostigma, genere di 8 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni, semirustiche. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione nelle bordura miste. Nelle regioni a clima invernale molto freddo, non resistono ........

Ligustrum (Ligustro)

Ligustrum (Ligustro), genere di 45 specie di piccoli alberi o arbusti, sempreverdi e a foglie decidue, adatti per formare siepi e molto utilizzati nelle alberature stradali cittadine.
Si piantano in tutti i terreni fertili ........

Euonymus (Evonymus – Evonimo)

Euonymus (Evonymus – Evonimo), genere di 176 specie di arbusti o alberi sempreverdi o decidui, appartenenti alla famiglia delle Celastraceae, con fiori insignificanti. Le specie decidue sono coltivate soprattutto ........

Stachys
Stachys, genere di 300 specie di piante erbacee, perenni e annuali, rustiche e semirustiche, con fiori tubolosi, bilabiati all'estremità. Le specie perenni sono facili da coltivare nelle bordure e tutte abbastanza ........

Aconitum

L'Aconitum è una erbacea perenne rustica originaria dell'Italia, Europa e Asia, comprende circa 300 specie e se ne consiglia la coltivazione in posizione non accessibile ai bambini in quanto tutte le ........

 

Ricetta del giorno
Aspic di frutta estiva
Lavare e asciugare bene la frutta, eliminare la buccia di cocomero e melone e tagliarne la polta a cubetti. Grattugiare la buccia dell’arancia, eliminare ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Amorphophallus

Amorphophallus, genere di piante tuberose appartenenti alla famiglia delle Aracee, originarie delle zone tropicali dell’Asia e dell’Africa. Sono piante che vanno coltivate in serra calda, molto eleganti e originali, con ........

Ursinia

Ursinia, genere di 80 specie di piante perenni ed annuali e di arbusti. Le specie descritte si coltivano nelle bordure miste e nelle aiuole e anche in vaso e sono anche adatte per la produzione di fiori da recidere. I capolini ........

Eranthis

Eranthis, genere comprendente 7 specie di erbacee, perenni, rustiche, con rizomi tuberosi, appartenenti alla famiglia delle Ranuncolacee, originarie delle zone montagnose dell’Europa e dell’Asia. ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

Ostrya

Ostrya, genere di 7 specie di alberi di piccole o medie dimensioni a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Betulaceae, diffusi nell’emisfero settentrionale e adatti come esemplari isolati o per formare gruppi ........


alberi a foglia caduca Celtis
Celtis

Celtis, genere di 80 alberi e arbusti, diffusi nell'emisfero settentrionale e nell'Africa meridionale. La specie descritta è adatta in particolar modo per i viali alberati nelle città dal momento che resiste molto bene ai fumi e alla polvere, per cui può essere utilizzata anche in presenza di inquinamento.
Può essere piantato in tutti i terreni, anche in quelli aridi e sassosi, ma cresce bene in terreno fertile, ben drenato. Si pianta in primavera

Potatura: non è necessaria una potatura regolare ed è sufficiente eliminare i rami secchi o danneggiati.

Celtis australis (bagolaro, spaccasassi): pianta originaria dell'Europa meridionale, Italia, Asia Minore, Iran, alta 8-20 m e con la chioma del diametro di 5-12 m. Si tratta di un albero robusto, a crescita lenta, con fusto eretto, a legno duro e corteccia liscia, grigio-cenere, con fessure longitudinali poco profonde nelle piante vecchie. La chioma è tondeggiante od ovale, con branche robuste e rami secondari ricadenti. Le foglie sono decidue, alterne, ovali-lanceolate, leggermente asimmetriche, a margini seghettati, verde chiaro da giovani e successivamente più scure. I fiori, verdastri, insignificanti, compaiono in primavera, contemporaneamente alle foglie, in piccoli grappoli ascellari. I frutti si formano in estate e maturano in autunno; sono drupe ovoidali, dapprima giallastre e successivamente violaceo-nerastre. Ha un apparato radicale molto sviluppato e robusto.


riproduzione: si semina all'aperto, in vivaio, in autunno o all'inizio ella primavera. Le piante si coltivano per 3-4 anni prima di metterle a dimora.
esposizione:
fioritura: primavera



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su