erbacee perenni Gazania (Gazania)
Gazania (Gazania)

La Gazania (Gazania) è originaria dell'Africa del Sud, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne o annuale, a vegetazione cespugliosa e con steli spesso striscianti. Le foglie sono radicali, talvolta pelose sulla pagina inferiore, sottili e allungate, di color verde argenteo. I fiori a forma di capolino, con petali disposti a raggio e disco centrale circondato da una linea più scura che macchia la base dei petali; il colore varia dal bianco al giallo, all'arancio, allo scarlatto, al bronzo sino al bruno, spesso con le punte dei petali sfumate di porpora scuro, di azzurro o di blu.
Si utilizza come bordura, nel bordo misto, per macchie sul prato, per la decorazione di roccaglie e muri gioriti ed è adatta anche alla coltivazione in vaso.
Si piantano verso la fine di aprile o maggio in terreno ricco di fosforo, ben concimato; è tollerato anche un terreno con un'alta percentuale di sabbia.

Poca umidità e molto calore. Le Gazanie sono piante semplici da coltivare, tuttavia per ottenere buoni risultati occorre eseguire la piantagione in luogo assolato e controllare che le annaffiature non siano troppo abbondanti per evitare un eccesso di umidità che provocherebbe una ridotta fioritura. La concimazione, che deve essere abbondante, va eseguita mescolando fertilizzante organico alla terra prima dell'impianto e, successivamente, bagnando le piante ogni 10 giorni, da maggio ad agosto, con soluzioni di acqua e sangue secco o con concimi liquidi a base di estratto di sangue. Altra cura raccomandabile è quella di eliminare le corolle appassite per provocare la formazione di nuovi bocciuoli; questo perchè altrimenti la pianta produrrebbe molti semi e pochi fiori. bastano comunque poche corolle appassite per assicurare una notevole produzione di semi che, se lasciati cadere sul terreno, germineranno con gran facilità. La caratteristica dei fiori di questa generosa pianticella è quella di chiudersi non appena il sole tramonta e di riacquistare vivacità il mattino successivo al sorgere del sole. Nel nostro clima la Gazania è senza dubbio una delle piante più generose che, a torto, è però poco diffusa.

Gazania splendens grandiflora: presenta numerosi ibridi che spesso, però, vengono coltivati come annuali pur essendo perenni; fiorisce con grandi corolle di varie tinte in giallo, arancio, marrone, rosso, avana, sempre con disco centrale più scuro.
Gazania pavonia: è fra le specie più belle; i fiori sono larghi 8 cm di color giallo-arancio con la macchia scurissima alla base dei petali. Si presta molto bene alla coltura in vaso.
Gazania uniflora: produce fiori con petali completamente gialli, senza la caratteristica macchia scura al centro.
Gazania longiscapa: coltivata quasi sempre come annuale pur essendo perenne, ha fiori gialli con macchia nera, ma presenta numerose varietà e ibridi variamente colorati e molto belli.
Gazania rigens: ha portamento strisciane e si presta a coprire muretti a secco e no, dfal momento che diventa pendente; ha corolle arancio con macchia nera o porpora nella varietà purpurea.


riproduzione: per seme direttamente a dimora in aprile, o per divisione dei cespi in primavera; si dissemina spontaneamente con gran facilità.
esposizione:
fioritura: da maggio a ottobre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Helxine

Helxine, genere comprendente una sola specie perenne, strisciante, semirustica, adatta per coprire il terreno. Può essere coltivata anche in appartamento o in serra fredda.
Si coltiva in tutti i terreni da giardino, in ........

Callirhoe

Callirhoe, genere di 10 specie di piante annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Malvaceae. Quelle descritte sono adatte per il giardino roccioso, per le ripe e per le bordure e fioriscono per un lungo periodo. ........


Anèmone (Anemone)

L'Anemone, orignairia dell'Europa, Caucaso, Siberia, Asia minore, bacino del Mediterraneo, Cina, America del Nord e Giappone ha circa un centinaio di specie ed è una pianticella erbacea, dotata di un piccolo ........

Lunaria

Lunaria, genere di 3 specie di piante erbacee, biennali e perenni. Le due specie rustiche descritte producono fiori con 4 petali disposti a croce, che sbocciano da aprile a giugno, seguiti da frutti a siliqua, con setto ........

 

Ricetta del giorno
Vellutata di barbabietole fredda
Lessare le barbabietole, dopo di che sbucciarle e metterle da parte. Lavare accuratamente il cetriolo, sbucciarlo e tagliarlo a dadino. Scottare i pomodori ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure ........

Crinum

Crinum, genere di più di 100 specie di piante bulbose, delicate. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo nelle zone a clima mite. Nell'Italia settentrionale si coltivano in vaso, portando le piante al ........

Cavolo (Broccolo)

Cavolo (Broccolo), piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Crucifere, conosciute sin dall’antichità come piante dalle proprietà ........

Myosotis (Non-ti-scordar-di-me)
Myosotis (Non-ti.scordar-di-me) , genere di 50 piante erbacee, annuali e perenni, che hanno dato origine a molte verietà orticole, generalmente coltivate come biennali. Le specie perenni non durano più ........

Holodiscus

Holodiscus, genere di 8 specie di arbusti fioriferi, rustici, a foglie decidue, dei quali si coltiva generalmente una sola specie.
Cresce bene in qualsiasi terreno da giardino non siccitoso. Si pianta in ottobre-novembre ........


erbacee perenni Gazania (Gazania)
Gazania (Gazania)

La Gazania (Gazania) è originaria dell'Africa del Sud, comprende circa 25 specie ed è un'erbacea perenne o annuale, a vegetazione cespugliosa e con steli spesso striscianti. Le foglie sono radicali, talvolta pelose sulla pagina inferiore, sottili e allungate, di color verde argenteo. I fiori a forma di capolino, con petali disposti a raggio e disco centrale circondato da una linea più scura che macchia la base dei petali; il colore varia dal bianco al giallo, all'arancio, allo scarlatto, al bronzo sino al bruno, spesso con le punte dei petali sfumate di porpora scuro, di azzurro o di blu.
Si utilizza come bordura, nel bordo misto, per macchie sul prato, per la decorazione di roccaglie e muri gioriti ed è adatta anche alla coltivazione in vaso.
Si piantano verso la fine di aprile o maggio in terreno ricco di fosforo, ben concimato; è tollerato anche un terreno con un'alta percentuale di sabbia.

Poca umidità e molto calore. Le Gazanie sono piante semplici da coltivare, tuttavia per ottenere buoni risultati occorre eseguire la piantagione in luogo assolato e controllare che le annaffiature non siano troppo abbondanti per evitare un eccesso di umidità che provocherebbe una ridotta fioritura. La concimazione, che deve essere abbondante, va eseguita mescolando fertilizzante organico alla terra prima dell'impianto e, successivamente, bagnando le piante ogni 10 giorni, da maggio ad agosto, con soluzioni di acqua e sangue secco o con concimi liquidi a base di estratto di sangue. Altra cura raccomandabile è quella di eliminare le corolle appassite per provocare la formazione di nuovi bocciuoli; questo perchè altrimenti la pianta produrrebbe molti semi e pochi fiori. bastano comunque poche corolle appassite per assicurare una notevole produzione di semi che, se lasciati cadere sul terreno, germineranno con gran facilità. La caratteristica dei fiori di questa generosa pianticella è quella di chiudersi non appena il sole tramonta e di riacquistare vivacità il mattino successivo al sorgere del sole. Nel nostro clima la Gazania è senza dubbio una delle piante più generose che, a torto, è però poco diffusa.

Gazania splendens grandiflora: presenta numerosi ibridi che spesso, però, vengono coltivati come annuali pur essendo perenni; fiorisce con grandi corolle di varie tinte in giallo, arancio, marrone, rosso, avana, sempre con disco centrale più scuro.
Gazania pavonia: è fra le specie più belle; i fiori sono larghi 8 cm di color giallo-arancio con la macchia scurissima alla base dei petali. Si presta molto bene alla coltura in vaso.
Gazania uniflora: produce fiori con petali completamente gialli, senza la caratteristica macchia scura al centro.
Gazania longiscapa: coltivata quasi sempre come annuale pur essendo perenne, ha fiori gialli con macchia nera, ma presenta numerose varietà e ibridi variamente colorati e molto belli.
Gazania rigens: ha portamento strisciane e si presta a coprire muretti a secco e no, dfal momento che diventa pendente; ha corolle arancio con macchia nera o porpora nella varietà purpurea.


riproduzione: per seme direttamente a dimora in aprile, o per divisione dei cespi in primavera; si dissemina spontaneamente con gran facilità.
esposizione:
fioritura: da maggio a ottobre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su