erbacee perenni Phygelius
Phygelius

Phygelius, genere di 2 specie di piante suffruticose, semirustiche, sempreverdi, adatte per le zone a clima mite; nelle regioni più fredde devono essere piantate in posizioni protette. Sono ottime per le bordure e sopportano agevolmente la siccità. Hanno fiori tubolosi, leggermente ricurvi, con 5 lobi brevi, riuniti in pannocchie rade.
Si piantano in aprile, in posizioni soleggiate e riparate, preferibilmente in terreno leggero. Nelle regioni molto calde crescono bene all'ombra. Se si coltivano nelle bordure, queste piante non necessitano di sostegni; se si coltiva P. capensis come arbusto contro un muro, si fa crescere lungo tralicci di legno. In aprile si tagliano le piante coltivate nelle bordure al livello del terreno, mentre a quelle coltivate come arbusti si asportano solo i rami secchi.

Phygeliu saequalis: pianta originaria del Sud-Africa, alta 60-80 cm, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta suffruticosa da bordura, con foglie lanceolate, dentate ai margini e fiori color arancio-salmone, riuniti in pannocchie lunghe 15-25 cm, che sbocciano da luglio ad ottobre.
Phugelius capensis: pianta originaria del Sud-Africa, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta da bordura, con radi rami e foglie ovate, verde scuro. Nelle regioni a clima mite diventa un vero e proprio arbusto e raggiunge l'altezza di 2 m. I fiori, di colore dal rosso-ruggine allo scarlatto, lunghi 4 cm, riuniti in pannocchie lunghe fino a 30 cm, sbocciano da luglio ad ottobre. La varietà P. coccineus ha fiori scarlatto vivo.


riproduzione: in marzo-aprile si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Si può anche seminare in aprile, in cassone freddo; le piantine si ripicchettano e quindi si invasano in contenitori da 10 cm riempiti con una composta da vasi, o si trapiantano in vivaio dove restano fino ad ottobre. Nelle zone a clima invernale freddo, le piante si tolgono dal terreno e si fanno svernare in letto freddo. Si mettono definitivamente a dimora in aprile.
esposizione:
fioritura: da luglio a ottobre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Arctostaphylos

Arctortaphylos, genere di 70 piante a foglie decidue e sempreverdi, legnose, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae. Si tratta di piccoli alberi o arbusti a fusti prostrati.
Si piantano ........

Paulownia

Paulownia, genere di 17 specie di alberi fioriferi, a foglie decidue, rustici, con chioma espansa. I fiori, simili a quelli della Digitale, sbocciano solo sulle piante adulte, riuniti in pannocche erette.
Si piantano ........

Gaillàardia (Gaillardia)
La Gaillàardia (Gaillardia) , originaria del Nor e Sud America, comprende circa 25 specie ed è una erbacea perenne e annuale, rustica e semirustica.
Le foglie sono di forma allungata, grossolanamente ........

Sanguinaria

Sanguinaria, genere comprendente una sola specie erbacea, perenne, rustica appartenente alla famiglia delle Papaveraceae, adatta per il giardino roccioso e per il primo piano delle bordure. Il genere deriva dalla linfa rossa ........

Ginkgo

Ginkgo, genere comprendente una sola specie arborea, a foglie decidue, a forma di ventaglio, simili nella forma alle foglioline del capelvenere. Affine, dal punto di vista botanico, alle conifere, è rustica, ma per svilupparsi ........

 

Ricetta del giorno
Ciambellone di riso estivo con verdure e polpette di soia
Fate bollire l’acqua, salatela e cuoceteci il riso basmati, mantenendolo al dente. Nel frattempo lavate tutte le verdure, tritate il più finemente ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Calendula
Calendula: genere di 20-30 specie di piante erbacee o suffruticose, annuali. La specie descritta è quella che più comunemente viene coltivata, eccellente per bordure e per fiori da recidere. Può ........

Hesperis

Hesperis, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni e biennali, rustiche, adatte a i terreni umidi. La specie descritta è perenne, ma per lo più poco longeva.
Si pianta tra ottobre e marzo, quando le condizioni climatiche ........

Alchemilla
La Alchemilla è una pianta erbacea perenne rustica, originaria dell'Europa, Italia, Asia settentrionale, Carpazi e Asia Minore che conta circa 250 specie. Quelle qui descritte hanno fogliame decisamente molto ........

Davidia

Davidia, genere conprendente una sola specie, arborea, rustica, a foglie decidue, originaria della Cina orietale, coltivata per il fogliame molto ornamentale e per le brattee floreali molto appariscenti. Le infiorescenze, ........

Libocedrus

Libocedrus, genere di conifere sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Cupressaceae, molto ornamentali, adatte per essere coltivate come esemplari isolati.
Crescono bene nei terreni fertili, umidi ma ben drenati, ........


erbacee perenni Phygelius
Phygelius

Phygelius, genere di 2 specie di piante suffruticose, semirustiche, sempreverdi, adatte per le zone a clima mite; nelle regioni più fredde devono essere piantate in posizioni protette. Sono ottime per le bordure e sopportano agevolmente la siccità. Hanno fiori tubolosi, leggermente ricurvi, con 5 lobi brevi, riuniti in pannocchie rade.
Si piantano in aprile, in posizioni soleggiate e riparate, preferibilmente in terreno leggero. Nelle regioni molto calde crescono bene all'ombra. Se si coltivano nelle bordure, queste piante non necessitano di sostegni; se si coltiva P. capensis come arbusto contro un muro, si fa crescere lungo tralicci di legno. In aprile si tagliano le piante coltivate nelle bordure al livello del terreno, mentre a quelle coltivate come arbusti si asportano solo i rami secchi.

Phygeliu saequalis: pianta originaria del Sud-Africa, alta 60-80 cm, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta suffruticosa da bordura, con foglie lanceolate, dentate ai margini e fiori color arancio-salmone, riuniti in pannocchie lunghe 15-25 cm, che sbocciano da luglio ad ottobre.
Phugelius capensis: pianta originaria del Sud-Africa, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta da bordura, con radi rami e foglie ovate, verde scuro. Nelle regioni a clima mite diventa un vero e proprio arbusto e raggiunge l'altezza di 2 m. I fiori, di colore dal rosso-ruggine allo scarlatto, lunghi 4 cm, riuniti in pannocchie lunghe fino a 30 cm, sbocciano da luglio ad ottobre. La varietà P. coccineus ha fiori scarlatto vivo.


riproduzione: in marzo-aprile si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Si può anche seminare in aprile, in cassone freddo; le piantine si ripicchettano e quindi si invasano in contenitori da 10 cm riempiti con una composta da vasi, o si trapiantano in vivaio dove restano fino ad ottobre. Nelle zone a clima invernale freddo, le piante si tolgono dal terreno e si fanno svernare in letto freddo. Si mettono definitivamente a dimora in aprile.
esposizione:
fioritura: da luglio a ottobre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su