erbacee perenni Dimorfotèca (Dimorphoteca)
Dimorfotèca (Dimorphoteca)

La Dimorfotèca (Dimorphoteca) originaria dell'Africa del sud, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea, eretta o prostrata, perenne o annuale. Le foglie sono alternate oppure riunite alla base delle rosette, allungate, dentate, di color verde giallastro. I fiori sono infiorescenze a capolino, come nelle margherite, di colore giallo, arancio, porpora o bianco sulla pagina superiore, in colore contrastante e spesso coperti di lieve peluria su quella inferiore; il centro è blu-porpora.
Si utilizza come bordura o nel bordo misto, in ciuffi isolati, pendente su muretti o anche in vaso sul terrazzo o pendente sui balconi, in cassette profonde 30 cm e larghe 20 cm.
Si pianta all'inizio di aprile in terreno comune da giardino misto a 1/3 di sabbia, molto permeabile.

Preferisce il clima mite. La Dimorfotèca vive meglio nelle regioni a inverni miti, dove si comporta come perenne sopravvivendo tranquillamente da un anno all'altro. Sopporta anche qualche giorno di freddo intenso senza problemi, ma deve essere piantata al riparo dai venti freddi e in pieno sole. Conviene comunque, nelle regioni ad inverni più rigidi, coprire il piede della pianta con una copertura di foglie o di torba per preservare il cespo radicale dai rigori dell'inverno e per poter contare su di una rapida ripresa prmaverile. Queste piante temono l'eccessiva umidità e vanno concimate da aprile a luglio con somministrazioni bisettimanali di fertilizzante minerale solubile. Dopo la fioritura è bene eliminare le corolle appassite per prolungare la fioritura delle piante.

Dimotphoteca aurantiaca: è la più diffusa e viene coltivata come annuale. Alta circa 40 cm fiorisce in piena estate con corolle giallo vivo e presenta numerosi ibridi dalle svariate tinte: arancio-salmone, cioccolato, azzurro-lilla, avana, ecc.
Dimorphoteca eklonis: perenne, è alta 60 cm e ha corolle bianche con il cuore blu-viola e con la pagina inferiore dei petali di colore violetto.
Dimorphoteca pluvialis: annuale, alta 30 cm, ha fiori bianche che sul rovescio sono porpora.
Dimorphoteca barberiae: perenne, è alta 30 cm e ha fiori bellissimi lilla-rosato con il rovescio porpora scuro; il disco centrale è viola-rosa.
Dimorphoteca sinuata: è alta poco più di 20 cm e si presta egregiamente per la decorazione del giardino roccioso o per la coltura in vaso; le corolle sono rosso-arancio con il centro più scuro e un anello nero alla base dei petali.
Dimorphoteca calendulacea: alta 30 cm ha fiori giallo-limone con disco blu; bellissima coltivata in vaso, in piccole aiuole compatte o in bordure.
riproduzione: si esegue per seme in aprile, a dimore, oppure per divisione dei cespi in primavera avanzata. la si può anche moltiplicare per propaggine: basta infatti stenderqualche lungo ramo sul terreno e ricoprirlo con foglie e terra. Dopo poco tempo si svilupperanne abbondanti radichette e si potrà tagliare il ramo e piantarlo immediatamente.
esposizione:
fioritura: estiva




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, può ........

Howea (Kentia)

Howea (Kentia), ghenere di 2 specie di palme da appartamento o da serra, appartenenti alla famiglia delle Palmae. L’altezza e le dimensioni delle foglie si riferiscono a esemplari coltivati in appartamento o in serra.
Si ........

Rhodotypos

Rhodotypos, genere comprendente una sola specie arbustiva, rustica, decidua, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, originaria dell’Estremo Oriente, facile da coltivare.
Si pianta in terreno di medio impasto, tendenzialmente ........

Myosotis (Non-ti-scordar-di-me)
Myosotis (Non-ti.scordar-di-me) , genere di 50 piante erbacee, annuali e perenni, che hanno dato origine a molte verietà orticole, generalmente coltivate come biennali. Le specie perenni non durano più ........

Lampone (Rubus Idaeus)

Lampone (Rubus Idaeus), pianta che cresce spontanea in tutta Europa, Italia compresa, e viene coltivata per i frutti, che sono utilizzati freschi o per la preparazione di succhi e marmellate. Può avere anche un impiego farmacologico, ........

 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un po’ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
sono presenti 531 piante
sono presenti 230 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Incarvìllea (Incarvillea)
La Incarvìllea (Incarvillea) , originaria della Cina, Tibet e Turkestan, comprende circa 15 specie ed è una pianta erbacea perenne, spesso con radici tuberizzate.
Le foglie possono essere semplici ........

Wulfenia

Wulfenia, genere di 3 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, rustiche, con fiori tubulosi, molto ornamentali. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e nelle zone a clima invernale freddo e umido, ........

Hesperis

Hesperis, genere di 30 specie di piante erbacee, perenni e biennali, rustiche, adatte a i terreni umidi. La specie descritta è perenne, ma per lo più poco longeva.
Si pianta tra ottobre e marzo, quando le condizioni climatiche ........

Nandina

Nandina, genere di una sola specie di piante arbustive, sempreverdi, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, simili al bambù.
Si pianta fra marzo e maggio in terreno fertile, ben drenato, in posizioni ........

Sisyrinchium
Sisyrinchium, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni. Le piante descritte sono adatte per il giardino roccioso, hanno foglie lineari-ensiformi, grigio-verdi.
I Sisyrinchi si coltivano in terreno ben ........


erbacee perenni Dimorfotèca (Dimorphoteca)
Dimorfotèca (Dimorphoteca)

La Dimorfotèca (Dimorphoteca) originaria dell'Africa del sud, comprende circa 20 specie ed è una pianta erbacea, eretta o prostrata, perenne o annuale. Le foglie sono alternate oppure riunite alla base delle rosette, allungate, dentate, di color verde giallastro. I fiori sono infiorescenze a capolino, come nelle margherite, di colore giallo, arancio, porpora o bianco sulla pagina superiore, in colore contrastante e spesso coperti di lieve peluria su quella inferiore; il centro è blu-porpora.
Si utilizza come bordura o nel bordo misto, in ciuffi isolati, pendente su muretti o anche in vaso sul terrazzo o pendente sui balconi, in cassette profonde 30 cm e larghe 20 cm.
Si pianta all'inizio di aprile in terreno comune da giardino misto a 1/3 di sabbia, molto permeabile.

Preferisce il clima mite. La Dimorfotèca vive meglio nelle regioni a inverni miti, dove si comporta come perenne sopravvivendo tranquillamente da un anno all'altro. Sopporta anche qualche giorno di freddo intenso senza problemi, ma deve essere piantata al riparo dai venti freddi e in pieno sole. Conviene comunque, nelle regioni ad inverni più rigidi, coprire il piede della pianta con una copertura di foglie o di torba per preservare il cespo radicale dai rigori dell'inverno e per poter contare su di una rapida ripresa prmaverile. Queste piante temono l'eccessiva umidità e vanno concimate da aprile a luglio con somministrazioni bisettimanali di fertilizzante minerale solubile. Dopo la fioritura è bene eliminare le corolle appassite per prolungare la fioritura delle piante.

Dimotphoteca aurantiaca: è la più diffusa e viene coltivata come annuale. Alta circa 40 cm fiorisce in piena estate con corolle giallo vivo e presenta numerosi ibridi dalle svariate tinte: arancio-salmone, cioccolato, azzurro-lilla, avana, ecc.
Dimorphoteca eklonis: perenne, è alta 60 cm e ha corolle bianche con il cuore blu-viola e con la pagina inferiore dei petali di colore violetto.
Dimorphoteca pluvialis: annuale, alta 30 cm, ha fiori bianche che sul rovescio sono porpora.
Dimorphoteca barberiae: perenne, è alta 30 cm e ha fiori bellissimi lilla-rosato con il rovescio porpora scuro; il disco centrale è viola-rosa.
Dimorphoteca sinuata: è alta poco più di 20 cm e si presta egregiamente per la decorazione del giardino roccioso o per la coltura in vaso; le corolle sono rosso-arancio con il centro più scuro e un anello nero alla base dei petali.
Dimorphoteca calendulacea: alta 30 cm ha fiori giallo-limone con disco blu; bellissima coltivata in vaso, in piccole aiuole compatte o in bordure.

riproduzione: si esegue per seme in aprile, a dimore, oppure per divisione dei cespi in primavera avanzata. la si può anche moltiplicare per propaggine: basta infatti stenderqualche lungo ramo sul terreno e ricoprirlo con foglie e terra. Dopo poco tempo si svilupperanne abbondanti radichette e si potrà tagliare il ramo e piantarlo immediatamente.
esposizione:
fioritura: estiva



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su