erbacee perenni Erianthus
Erianthus

Erianthus, genere di 28 specie di piante erbacee di grandi dimensioni, originarie dell'America tropicale, dell'Europa meridionale, dell'Asia e dell'Africa. La specie descritta può essere utilizzata come l'erba delle Pampas, per formare gruppi di piante nei tappeti erbosi, dove risalta particolarmente, se sullo sfondo si trovano piante dai colori intensi.
Cresce bene nei terreni sciolti, ben drenati,  preferibilmente calcarei, in posizioni soleggiate. Predilige i climi miti, asciutti. Nelle zone fredde e umide cresce poco e non fiorisce. Si pianta in autunno  in primavera e durante il periodo estivo si annaffia abbondantemente.

Erianthus ravennae (canna di Ravenna): pianta originaria del bacino del Mediterraneo, Italia e Asia, alta 1,5-3 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. Si tratta di una pianta perenne, cespitosa, con foglie lineari, nastriformi, acuminate all'estremità, ruvide, talvolta con sfumature violacee. I fusti, alti 3 m e più, eretti, in estate producono grandi infiorescenze a pannocchia, piramidali, argentee, soffuse di viola. In condizioni favorevoli, questa specie forma grandi cespi con 30-40 fusti fioriferi.


riproduzione: in autunno o in primavera si dividono i cespi e si ripiantano direttamente a dimora. Si può anche moltiplicare seminando, in marzo, in cassette riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 10-12 cm, riempiti con un miscuglio formato da due parti di composta da vasi e 1 parte di sabbia. In autunno i vasi vengono posti al riparo e nella primavera successiva le piantine possono essere messe a dimora definitiva.
esposizione:
fioritura: Estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Bignonia

Bignonia, genere comprendente una sola specie rampicante, delicata, appartenente alla famiglia delle Bignoniaceae, di origine sudamericana, che può crescere all’aperto nelle zone più calde del Centro e del Sud del Paese. ........

Celtis

Celtis, genere di 80 alberi e arbusti, diffusi nell'emisfero settentrionale e nell'Africa meridionale. La specie descritta è adatta in particolar modo per i viali alberati nelle città dal momento che resiste molto bene ai ........

Didiscus

Didiscus, genere comprendente una sola specie annuale o biennale, rustica, adatta per formare gruppi di piante con altre specie annuali e per ottenere fiori da recidere. Si coltiva anche in vaso o in serra per la fioritura ........

Rhodotypos

Rhodotypos, genere comprendente una sola specie arbustiva, rustica, decidua, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, originaria dell’Estremo Oriente, facile da coltivare.
Si pianta in terreno di medio impasto, tendenzialmente ........

Aechmea

Aechmea, genere di circa 50 specie di piante sempreverdi. La maggior parte sono epifite, alcune sono terrestri. Tutte sono dotate di rosette, tubolari o allargate, di foglie più o meno spinose e addossate  l’una all’altra ........

 

Ricetta del giorno
Insalata con feta e polpa di granchio
Lavare la menta, asciugarla, staccare le foglie dal rametto e tritarle. Versare lo yogurt in una ciotola con il succo di limone, l’olio, sale, pepe e ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Amorpha

Amorpha, genere di 20 specie di piante suffruticose e di arbusti rustici, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, diffusi allo stato spontaneo nell’America settentrionale. La specie descritta ha foglie e fiori molto ........

Mazus

Mazus, genere di 20 specie di piante erbacee perenni, rustiche, striscianti, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae, adatte per il giardino roccioso. Le specie descritte hanno foglie verde chiaro, talvolta sfumate ........

Curtonus

Curtonus, pianta comprendente una sola specie bulbosa, rustica, adatta per le bordure erbacee e miste
In settembre-ottobre o in primavera si mettono a dimora le piantine appena divise o i bulbi-tuberi appena acquistati ........

Cavolo (Broccolo)

Cavolo (Broccolo), piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Crucifere, conosciute sin dall’antichità come piante dalle proprietà ........

Rehmannia

Rehmannia, genere di 10 specie di piante perenni, semirustiche. La specie descritta può essere coltivata in serra fredda o all'aperto nelle regioni a clima particolarmente mite.
Questa pianta, coltivata all'aperto in ........


erbacee perenni Erianthus
Erianthus

Erianthus, genere di 28 specie di piante erbacee di grandi dimensioni, originarie dell'America tropicale, dell'Europa meridionale, dell'Asia e dell'Africa. La specie descritta può essere utilizzata come l'erba delle Pampas, per formare gruppi di piante nei tappeti erbosi, dove risalta particolarmente, se sullo sfondo si trovano piante dai colori intensi.
Cresce bene nei terreni sciolti, ben drenati,  preferibilmente calcarei, in posizioni soleggiate. Predilige i climi miti, asciutti. Nelle zone fredde e umide cresce poco e non fiorisce. Si pianta in autunno  in primavera e durante il periodo estivo si annaffia abbondantemente.

Erianthus ravennae (canna di Ravenna): pianta originaria del bacino del Mediterraneo, Italia e Asia, alta 1,5-3 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. Si tratta di una pianta perenne, cespitosa, con foglie lineari, nastriformi, acuminate all'estremità, ruvide, talvolta con sfumature violacee. I fusti, alti 3 m e più, eretti, in estate producono grandi infiorescenze a pannocchia, piramidali, argentee, soffuse di viola. In condizioni favorevoli, questa specie forma grandi cespi con 30-40 fusti fioriferi.


riproduzione: in autunno o in primavera si dividono i cespi e si ripiantano direttamente a dimora. Si può anche moltiplicare seminando, in marzo, in cassette riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi da 10-12 cm, riempiti con un miscuglio formato da due parti di composta da vasi e 1 parte di sabbia. In autunno i vasi vengono posti al riparo e nella primavera successiva le piantine possono essere messe a dimora definitiva.
esposizione:
fioritura: Estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su