erbacee perenni Mertensia
Mertensia

Mertensia, genere di 50 specie di piante erbacee perenni, rustiche, di cui si coltivano solo 4-5 specie, con fiori campanulati e tubulosi, facili da coltivare, adatte per le bordura e per il giardino roccioso.
Si piantano in ottobre-novembre o in marzo-aprile, in terreno fertile, umido, in posizioni ombreggiate; tutte le specie in tutti i casi si adattano a qualsiasi tipo di terreno. In autunno si tagliano tutti i fusti. Per ottenere risultati migliori, ogni 4-5 anni le piante si tolgono dal terreno e si ripiantano altrove.

Mertensia ciliata: pianta originaria delle Montagne Rocciose (America settentrionale), alta 40-80 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specie dalle foglie ovate, glauche, con fiori campanulati, color azzurro-cielo, lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in maggio-giugno. Questa pianta sopporta posizioni soleggiate meglio delle altre specie, anche se poi, coltivata al sole, si sviluppa meno in altezza.
Mertensia echioides: pianta originaria dell'Himalaya, alta 30 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una pianta strisciante, adatta per coprire il terreno, con foglie oblungo-spatolate e con fiori azzurri, lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in giugno-luglio. Questa specie talvolta fiorisce nuovamente in settembre.
Mertensia virginica: pianta alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta con foglie ovato-lanceolate, grigio-azzurre e con fiori penduli, azzurro-porpora, lunghi 2,5 cm, riuniti in racemi terminali, che sbocciano in maggio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Si può anche seminare, in luglio-agosto, in cassone freddo o in serra. I semi germinano nella primavera successiva. Quando le piantine saranno abbastanza grandi da potre essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio dove si coltiveranno fino all'autunno, quando potranno essere messe a dimora.
esposizione:
fioritura: tra maggio e luglio a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Abeliophyllum

Abeliophyllum, arbusto originario della Corea, appartenente alla famiglia delle Oleacee, di altezza variabile da 1 a 1.5 m, a foglie decidue coperte da una sottile peluria. I fiori bianchi, profumati, riuniti in corte infiorescenze ........

Albuca

Albuca, genere di circa 30 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Gigliacee, originarie dell’Africa dove crescono spontanee. Sono piante da serra, che possono essere eccezionalmente coltivate all’aperto ........

Thalia

Thalia, genere di 11 specie di piante originarie delle regioni temperato-calde e subtropicali dell’America settentrionale e dell’Africa, appartenenti alla famiglia delle Marantaceae. Si tratta di piante erbacee, rizomatose,  ........

Angraecum

Angraecum, genere comprendente circa 200 specie di orchidee tropicali dell’Africa e del Madagascar appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Si tratta di piante epifite, ovvero che vivono su altre piante senza parassitarle, ........

Jasminum (Gelsomino)

Jasminum (Gelsomino), genere di 300 specie di piante rampicanti e arbustive, a foglie sempreverdi e decidue, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Oleaceae. Sono adatte per coprire il terreno nei giardini ........

 

Ricetta del giorno
Arancini di riso alla siciliana
Fate lessare il riso in abbondante acqua salata, sgocciolatelo bene e ancora caldo mantecatelo con lo zafferano, il parmigiano grattugiato e due delle ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Pleione

La Pleione , originaria del Tibet, Cina, Formosa, Nepal, India, comprende circa 10 specie ed è una orchidea terrestre o semiepifita, a foglie decidue, a fioritura abbondante e con pseudobulbilli che, allo ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........

Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Acanthus (Acanto)

Acanthus, genere di 50 specie di piante erbacee perenni, con foglie molto ornamentali e infiorescenze a spiga, formate da grandi brattee che ricoprono i fiori tubolosi. Le specie descritte sono rustiche e si possono coltivare ........

Actinidia – Kiwi

Actinidia o Kiwi, genere di 40 specie di arbusti rampicanti rustici a foglie caduche, appartenenti alla famiglia delle Actinidiacee, originari dell’Asia Orientale, adatti per coprire muri, pergole e tronchi di vecchi alberi. ........


erbacee perenni Mertensia
Mertensia

Mertensia, genere di 50 specie di piante erbacee perenni, rustiche, di cui si coltivano solo 4-5 specie, con fiori campanulati e tubulosi, facili da coltivare, adatte per le bordura e per il giardino roccioso.
Si piantano in ottobre-novembre o in marzo-aprile, in terreno fertile, umido, in posizioni ombreggiate; tutte le specie in tutti i casi si adattano a qualsiasi tipo di terreno. In autunno si tagliano tutti i fusti. Per ottenere risultati migliori, ogni 4-5 anni le piante si tolgono dal terreno e si ripiantano altrove.

Mertensia ciliata: pianta originaria delle Montagne Rocciose (America settentrionale), alta 40-80 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una specie dalle foglie ovate, glauche, con fiori campanulati, color azzurro-cielo, lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in maggio-giugno. Questa pianta sopporta posizioni soleggiate meglio delle altre specie, anche se poi, coltivata al sole, si sviluppa meno in altezza.
Mertensia echioides: pianta originaria dell'Himalaya, alta 30 cm, distanza tra le piante 40 cm. Si tratta di una pianta strisciante, adatta per coprire il terreno, con foglie oblungo-spatolate e con fiori azzurri, lunghi 1-1,5 cm, riuniti in racemi, che sbocciano in giugno-luglio. Questa specie talvolta fiorisce nuovamente in settembre.
Mertensia virginica: pianta alta 30-50 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta di una pianta con foglie ovato-lanceolate, grigio-azzurre e con fiori penduli, azzurro-porpora, lunghi 2,5 cm, riuniti in racemi terminali, che sbocciano in maggio.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono i cespi e si ripiantano immediatamente. Si può anche seminare, in luglio-agosto, in cassone freddo o in serra. I semi germinano nella primavera successiva. Quando le piantine saranno abbastanza grandi da potre essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio dove si coltiveranno fino all'autunno, quando potranno essere messe a dimora.
esposizione:
fioritura: tra maggio e luglio a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su