arbusti sempreverdi Osmanthus (Osmanto)
Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si piantano in ottobre o in marzo in tutti i terreni da giardino ben drenati, al sole o in posizioni parzialmente ombreggiate al riparo dai venti freddi. Per formare siepi, si piantano alla distanza di circa 45 cm l'uno dall'altro.

Potatura: si pota in aprile la specie O.heterophylla quando è coltivata per formare delle siepi.

Osmanthus delavayi: pianta originaria della Cina, alta 2-2,5 m e di pari diametro. Si tratta di una specie con foglie lucide, ovate, verde scuro, dentate ai margini, e dai fiori bianchi, tubolosi, lunghi 1-2 cm, profumati, riuniti in fascetti ascellari, che sbocciano molto abbondanti in aprile.
Osmanthus fragrans: pianta originaria di Cina e Giappone, alta 3-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto o piccolo albero a chioma tondeggiante, con foglie ovali, grandi, lucide, cuoiose. I fiori, piccoli, bianco-crema, molto profumati, compaiono in primavera e nuovamente in autunno.
Osmanthus heterophylla: pianta originaria del Giappone, alta 3-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto tondeggiante o piccolo albero, adatto per formare siepi, sebbene in questo caso produca pochi fiori. Le foglie hanno forma variabile: alcune sono pungenti, simili a quelle dell'Agrifoglio, altre, anche sulla stessa pianta, sono ovate e con una sola spina all'apice. I fiori, bianchi, tubolosi, lunghi 1-2 cm, profumati, riuniti in fascetti ascellari compatti, larghi 2-3 cm, sbocciano in settembre-ottobre.


riproduzione: in luglio si prelevano talee di legno maturo o semimaturo lunghe 10 cm, e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali in cassone da moltiplicazione, alla temperatura di 20° C. Le talee radicate si trapiantano in contenitori da 7-8 cm riempiti con una composta da vasi, e si fanno svernare in cassone freddo. Nell'aprile successivo si piantano in vivaio dove resteranno due anni prima della messa a dimora definitiva. In settembre si effettuano propaggini, che vengono separate dalle piante madri dopo 1-2 anni. In primavera si può anche seminmare in vivaio all'aperto.
esposizione:
fioritura: a seconda della spece Aprile, primavera e nuovamente in autunno, settembre-ottobre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Angraecum

Angraecum, genere comprendente circa 200 specie di orchidee tropicali dell’Africa e del Madagascar appartenenti alla famiglia delle Orchidacee. Si tratta di piante epifite, ovvero che vivono su altre piante senza parassitarle, ........

Anthericum

Anthericum, genere di 300 specie di piante erbacee perenni. Le due specie descritte sono le sole ad essere coltivate perchè piante da giardino molto decorative con infiorescenze rade di fiori bianchi, stellati, che possono ........

Forsizia (Forsythia)
La Forsizia (Forsythia) è originaria della Cina ed Europa e comprende poche specie 6-7 delle quali sono spontanee in Asie e 1 in Europa. E' un arbusto a foglia caduca rustico, con foglie oblunghe o lanceolate, dentate, ........

Cardiocrinum

Cardiocrinum, genere di 3 specie di piante perenni, bulbose, rustiche, affini al genere Lilium dal quale si differenziano per il fatto che i bulbi si esauriscono dopo la fioritura e le piante muoiono. Altra differenza è ........

Felicia
La Felicia, originaria del Sud Africa, comprende 60 specie ed è una erbacea perenne o annuale, sempreverde, semirustica e forma dei bassi cespi alti una quarantina di cm. ha foglie piccole, verdi e fiori simili a ........

 

Ricetta del giorno
Arance ripiene alla siciliana
Prendete quattro arance e, con l'aiuto di un coltellino dalla lama aguzza e tagliente, tagliate la calotta di ciascun frutto in modo da ricavare tanti ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Felicia
La Felicia, originaria del Sud Africa, comprende 60 specie ed è una erbacea perenne o annuale, sempreverde, semirustica e forma dei bassi cespi alti una quarantina di cm. ha foglie piccole, verdi e fiori simili a ........

Cyananthus

Cyananthus, genere di circa 30 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, adatte per il giardino roccioso. Hanno fiori imbutiformi, con 5 lobi tondeggianti od ovali rivolti verso l'esterno.
Si piantano in marzo-aprile, ........

Celosia

Celosia, genere di 60 specie di piante annuali a fioritura estiva, originarie delle zone tropicali dell'America, dell'Asia e dell'Africa, adatte per la coltivazione in aiuole e in vaso. Hanno infiorescenze a spiga, erette ........

Fragola (Fragaria)

Fragola (Fragaria), pianta orticola molto diffusa,  della famiglia delle Rosaceae, coltivata in molte zone per ottenere i frutti. In realtà, quelli comunemente ritenuti i frutti delle fragole sono falsi frutti, nei ........

Gynura

Gynura, genere di 100 specie di piante erbacee perenni, sempreverdi, coltivate per i fusti e il fogliame molto ornamentali. Le specie descritte sono adatte per la coltivazione i serra o in appartamento. I fiori hanno un ........


arbusti sempreverdi Osmanthus (Osmanto)
Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si piantano in ottobre o in marzo in tutti i terreni da giardino ben drenati, al sole o in posizioni parzialmente ombreggiate al riparo dai venti freddi. Per formare siepi, si piantano alla distanza di circa 45 cm l'uno dall'altro.

Potatura: si pota in aprile la specie O.heterophylla quando è coltivata per formare delle siepi.

Osmanthus delavayi: pianta originaria della Cina, alta 2-2,5 m e di pari diametro. Si tratta di una specie con foglie lucide, ovate, verde scuro, dentate ai margini, e dai fiori bianchi, tubolosi, lunghi 1-2 cm, profumati, riuniti in fascetti ascellari, che sbocciano molto abbondanti in aprile.
Osmanthus fragrans: pianta originaria di Cina e Giappone, alta 3-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto o piccolo albero a chioma tondeggiante, con foglie ovali, grandi, lucide, cuoiose. I fiori, piccoli, bianco-crema, molto profumati, compaiono in primavera e nuovamente in autunno.
Osmanthus heterophylla: pianta originaria del Giappone, alta 3-5 m e di pari diametro. Si tratta di un arbusto tondeggiante o piccolo albero, adatto per formare siepi, sebbene in questo caso produca pochi fiori. Le foglie hanno forma variabile: alcune sono pungenti, simili a quelle dell'Agrifoglio, altre, anche sulla stessa pianta, sono ovate e con una sola spina all'apice. I fiori, bianchi, tubolosi, lunghi 1-2 cm, profumati, riuniti in fascetti ascellari compatti, larghi 2-3 cm, sbocciano in settembre-ottobre.


riproduzione: in luglio si prelevano talee di legno maturo o semimaturo lunghe 10 cm, e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali in cassone da moltiplicazione, alla temperatura di 20° C. Le talee radicate si trapiantano in contenitori da 7-8 cm riempiti con una composta da vasi, e si fanno svernare in cassone freddo. Nell'aprile successivo si piantano in vivaio dove resteranno due anni prima della messa a dimora definitiva. In settembre si effettuano propaggini, che vengono separate dalle piante madri dopo 1-2 anni. In primavera si può anche seminmare in vivaio all'aperto.
esposizione:
fioritura: a seconda della spece Aprile, primavera e nuovamente in autunno, settembre-ottobre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su