erbacee perenni Romneya
Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure erbacee, perchŔ hanno la tendenza a diventare invadenti.
Queste piante non sopportano bene il trapianto e si devono mettere a dimora con le radici avvolte dal pane di terra e, una volta attecchite, vanno lasciate indisturbate. Si piantano in aprile-maggio, in terreno leggero, ben drenato, preparato con una vangatura profonda e arricchito con torba o terriccio di foglie, in posizioni soleggiate e riparate. Alla fine di ottobre si tagliano i fusti a pochi centimetri dal livello del terreno. Dalla fine di ottobre e fino a marzo, soprattutto per i primi due anni. si copre il terreno in cui sono coltivate le piante con torba, paglia e foglie secche.

Romneya coulteri: pianta originaria della California, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. Si tratta di una pianta suffruticosa perenne, con foglie ovate, profondamente lobate, verde-azzurre. I fiori, bianchi, con stami dorati, larghi 10-15 cm, sbocciano da giugno a settembre.
Tomneya trichocalyx: pianta originaria della California, alta 1 m, distanza tra le piante 1 m. Si tratta di una specie cespitosa, simile alla precedente, anche se si espande meno rapidamente,  ma pi¨ piccola, con fiori bianchi che sbocciano da giugno a settembre


riproduzione: si semina in febbraio-marzo in terrine riempite con una composta da semi leggera, alla temperatura di 13-16░ C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi di torba da 8-10 cm e si fanno svernare in cassone freddo, per poi metterle a dimora nell'aprile successivo. In febbraio si prelevano talee di radici lungne 7-8 cm, e si piantano in vasi riempiti con terriccio sabbioso, alla temperatura di 13░ C. E' necessario fare molta attenzione quando si prelevano le talee, perchŔ si possono danneggiare le piante madri.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre




Se ti Ŕ piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
á
 
   

 



Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non Ŕ consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........

Edera (Hedera)

Edera (Hedera), genere di 15 piante rampicanti sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Araliacee, facili da coltivare, diffuse in tutte le zone temperate dellĺEuropa. Crescono bene anche in terreni molto ........

CentrÓnto (Centranthus)
Il Centrànto (Centranthus), originario del Sud Europa, bacino del Mediterraneo, Libano e Africa settentrionale, comprende circa 15 specie delle quali 4 spontaneee nel nostro Paese ed è un'erbacea perenne ........

Juncus (Giunco)

Juncus (Giunco), genere di 300 specie di piante acquatiche e da palude, appartenenti alla famiglia delle Juncaceae, al maggior parte delle quali priva di valore, ma le due specie descritte sono adatte per la coltivazione ........

Silybum

Silybum, genere di 2 specie di piante erbacee, annuali o biennali, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Compositae. La specie descritta, adatta per le bordure, si coltiva in particolar modo per le foglie che sono molto ........

 

Ricetta del giorno
Torta sabbiata
Imburrare abbondantemente il foglio di alluminio, spolverizzarlo con un poĺ di farina e foderare la tortiera. Mettere il restante burro, che deve essere ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Celastrus (Celastro)

Celastrus, genere comprendente una trentina di specie di arbusti a foglie caduche e sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Celastracee, con fusti volubili alti fino a 7-12 m. I fiori, piccoli, bianco-verdastri, poco ........

B˛cca di le˛ne (Antirrhinum)

La Bòcca di leòne (Antirrhinum) , originaria dell'Europa Meridionale e Nord Africa, comprende circa 40 specie di cui solo poche vengono comunemente coltivate, ed è una pianta erbacea rustica perenne, o annuale, ........

Glycyrrhiza

Glycyrrhiza, genere di 18 specie di piante erbacee, perenni, diffuse nelle regioni temperate e subtropicali di tutti i continenti. La specie descritta, spontanea in Italia, coltivata per la produzione della liquirizia, pu˛ ........

Elisma

Elisma, genere comprendente una sola specie di piante acquatiche rustiche, rizomatose,  appartenenti alla famiglia delle Alismataceae, spontanea nelle regioni centro-occidentali dellĺEuropa, adatta per la coltivazione ........

Ursinia

Ursinia, genere di 80 specie di piante perenni ed annuali e di arbusti. Le specie descritte si coltivano nelle bordure miste e nelle aiuole e anche in vaso e sono anche adatte per la produzione di fiori da recidere. I capolini ........


erbacee perenni Romneya
Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure erbacee, perchŔ hanno la tendenza a diventare invadenti.
Queste piante non sopportano bene il trapianto e si devono mettere a dimora con le radici avvolte dal pane di terra e, una volta attecchite, vanno lasciate indisturbate. Si piantano in aprile-maggio, in terreno leggero, ben drenato, preparato con una vangatura profonda e arricchito con torba o terriccio di foglie, in posizioni soleggiate e riparate. Alla fine di ottobre si tagliano i fusti a pochi centimetri dal livello del terreno. Dalla fine di ottobre e fino a marzo, soprattutto per i primi due anni. si copre il terreno in cui sono coltivate le piante con torba, paglia e foglie secche.

Romneya coulteri: pianta originaria della California, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. Si tratta di una pianta suffruticosa perenne, con foglie ovate, profondamente lobate, verde-azzurre. I fiori, bianchi, con stami dorati, larghi 10-15 cm, sbocciano da giugno a settembre.
Tomneya trichocalyx: pianta originaria della California, alta 1 m, distanza tra le piante 1 m. Si tratta di una specie cespitosa, simile alla precedente, anche se si espande meno rapidamente,  ma pi¨ piccola, con fiori bianchi che sbocciano da giugno a settembre


riproduzione: si semina in febbraio-marzo in terrine riempite con una composta da semi leggera, alla temperatura di 13-16░ C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi di torba da 8-10 cm e si fanno svernare in cassone freddo, per poi metterle a dimora nell'aprile successivo. In febbraio si prelevano talee di radici lungne 7-8 cm, e si piantano in vasi riempiti con terriccio sabbioso, alla temperatura di 13░ C. E' necessario fare molta attenzione quando si prelevano le talee, perchŔ si possono danneggiare le piante madri.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre



Se ti Ŕ piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
á