erbacee perenni Romneya
Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure erbacee, perchè hanno la tendenza a diventare invadenti.
Queste piante non sopportano bene il trapianto e si devono mettere a dimora con le radici avvolte dal pane di terra e, una volta attecchite, vanno lasciate indisturbate. Si piantano in aprile-maggio, in terreno leggero, ben drenato, preparato con una vangatura profonda e arricchito con torba o terriccio di foglie, in posizioni soleggiate e riparate. Alla fine di ottobre si tagliano i fusti a pochi centimetri dal livello del terreno. Dalla fine di ottobre e fino a marzo, soprattutto per i primi due anni. si copre il terreno in cui sono coltivate le piante con torba, paglia e foglie secche.

Romneya coulteri: pianta originaria della California, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. Si tratta di una pianta suffruticosa perenne, con foglie ovate, profondamente lobate, verde-azzurre. I fiori, bianchi, con stami dorati, larghi 10-15 cm, sbocciano da giugno a settembre.
Tomneya trichocalyx: pianta originaria della California, alta 1 m, distanza tra le piante 1 m. Si tratta di una specie cespitosa, simile alla precedente, anche se si espande meno rapidamente,  ma più piccola, con fiori bianchi che sbocciano da giugno a settembre


riproduzione: si semina in febbraio-marzo in terrine riempite con una composta da semi leggera, alla temperatura di 13-16° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi di torba da 8-10 cm e si fanno svernare in cassone freddo, per poi metterle a dimora nell'aprile successivo. In febbraio si prelevano talee di radici lungne 7-8 cm, e si piantano in vasi riempiti con terriccio sabbioso, alla temperatura di 13° C. E' necessario fare molta attenzione quando si prelevano le talee, perchè si possono danneggiare le piante madri.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Inga

Inga, genere di 200 specie di alberi e arbusti delicati, diffusi allo stato spontaneo nelle regioni tropicali e subtropicali dell'America centrale e meridionale. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo ........

Scabiosa

Scabiosa, genere di 100 specie di piante erbacee perenni ed annuali. Le specie descritte sono adatte per le bordure erbacee e miste. Hanno capolini con fiori del raggio sovrapposti, che circondano un grande disco centrale.  ........

Ageràto (Ageratum)
L' Ageràto (Ageratum) è originaria del Messico, Perù e America tropicale, comprende una trentina di specie ed è una pianticella erbacea, annuale o biennale, alta pochi centimetri ma con ........

Santolina

Santolina, genere di 10 specie di arbusti nani, sempreverdi, rustici, con foglie finemente divise, adatti per il primo piano delle bordure arbustive o per il giardino roccioso, ma si possono anche utilizzare per formare ........

Arctostaphylos

Arctortaphylos, genere di 70 piante a foglie decidue e sempreverdi, legnose, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae. Si tratta di piccoli alberi o arbusti a fusti prostrati.
Si piantano ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
sono presenti 531 piante
sono presenti 230 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Asphodelus (Asfodelo)

Asphodelus (Asfodelo), genere di 12 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, diffuse nel bacino del mediterraneo e nell’Asia occidentale. Crescono bene anche nei luoghi aridi ........

Alisso (Alyssum)
L'Alisso, pianta annuale o perenne originaria dell'Europa, Asia e Africa,, comprende oltre 100 specie, di cui circa 15 spontanee nel nostro Paese.
le pianticelle, che come già detto possono essere ........

Andromeda

Andromeda, genere di 2 specie di arbusti sempreverdi, di taglia ridotta, con foglie piccole e strette e fiori minuscoli, riuniti in ombrelle terminali. Sono piante rustiche, adatte per le bordure arbustive e per il giardino ........

Acidanthera

Acidanthera, genere di 20 specie di piante bulbose molto decorative, appartenenti alla famiglie delle Iridacee, che assomigliano al gladiolo e all’Ixia. Sono originarie dei paesi tropicali dell’emisfero meridionale, in modo ........

Osmanthus (Osmanto)

Osmanthus (Osmanto), genere di 15 specie di arbusti sempreverdi, fioriferi, ornamentali, a crescita lenta. Le specie descritte sono rustiche, tuttavia non è consigliabile coltivarle in zone a clima particolarmente rigido.
Si ........


erbacee perenni Romneya
Romneya

Romneya, genere di 2 specie di pianta suffruticose, perenni, molto ornamentali, con fiori simili a quelli dei papaveri, non sempre facili da coltivare, rustiche solo nelle zone a clima mite. Non sono adatte per le bordure erbacee, perchè hanno la tendenza a diventare invadenti.
Queste piante non sopportano bene il trapianto e si devono mettere a dimora con le radici avvolte dal pane di terra e, una volta attecchite, vanno lasciate indisturbate. Si piantano in aprile-maggio, in terreno leggero, ben drenato, preparato con una vangatura profonda e arricchito con torba o terriccio di foglie, in posizioni soleggiate e riparate. Alla fine di ottobre si tagliano i fusti a pochi centimetri dal livello del terreno. Dalla fine di ottobre e fino a marzo, soprattutto per i primi due anni. si copre il terreno in cui sono coltivate le piante con torba, paglia e foglie secche.

Romneya coulteri: pianta originaria della California, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 1-1,5 m. Si tratta di una pianta suffruticosa perenne, con foglie ovate, profondamente lobate, verde-azzurre. I fiori, bianchi, con stami dorati, larghi 10-15 cm, sbocciano da giugno a settembre.
Tomneya trichocalyx: pianta originaria della California, alta 1 m, distanza tra le piante 1 m. Si tratta di una specie cespitosa, simile alla precedente, anche se si espande meno rapidamente,  ma più piccola, con fiori bianchi che sbocciano da giugno a settembre


riproduzione: si semina in febbraio-marzo in terrine riempite con una composta da semi leggera, alla temperatura di 13-16° C. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vasi di torba da 8-10 cm e si fanno svernare in cassone freddo, per poi metterle a dimora nell'aprile successivo. In febbraio si prelevano talee di radici lungne 7-8 cm, e si piantano in vasi riempiti con terriccio sabbioso, alla temperatura di 13° C. E' necessario fare molta attenzione quando si prelevano le talee, perchè si possono danneggiare le piante madri.
esposizione:
fioritura: da giugno a settembre



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su