erbacee perenni Rheum
Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in qualsiasi tipo di terreno in posizioni soleggiate. Si tratta di piante facili da coltivare la cui fioritura è più abbondante su terreni fertili e umidi. In estate si annaffiano abbondantemente. Dopo la fioritura si tagliano le infiorescenze a livello del terreno. Le piante possono essere lasciate indisturbate per molti anni.

Rheum alexandrae:
pianta originaria del Szechwan (Cina) e Tibet, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta con rizoma piccolo, che forma una massa di radici carnose, dalle quali si sviluppano le foglie, ovate, lucide, con brevi piccioli. I fiori, riuniti in pannocchie erette, lunghe 30-50 cm, con brattee pendenti e sovrapposte, cartacee, color crema, compaiono in maggio.
Rheum palmatum: pianta originaria di Cina e Mongolia, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 0,8-1 m. Si tratta di una specie di grandi dimensioni, con foglie palmato-lobate, grandi come quelle del rabarbaro commestibile di un color rosso-porpora che, dopo la fioritura, tende al verde. I fiori, rosa scuro o rossi, riuniti in pannocchie erette, lunghe 0,5-1 m, sbocciano in giugno.


riproduzione: in autunno, o alla fine della primavera, si dividono le piante molto sviluppate, assicurandosi che ciascuna porzione possegga almeno una gemma dormiente. Si può anche seminare all'aperto, in marzo-aprile; quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora nel novembre dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: maggio o giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Gladiolo (Gladiolus)

Gladiolo (Gladiolus), genere di 300 specie di piante bulbose, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Iridaceae, adatte per la coltivazione nelle bordure e per la produzione di fiori da recidere. Le specie originali ........

Nandina

Nandina, genere di una sola specie di piante arbustive, sempreverdi, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, simili al bambù.
Si pianta fra marzo e maggio in terreno fertile, ben drenato, in posizioni ........

Poinciana

La Poinciana , originaria del Madagascar, messico, Isole Mascarene, Antille, comprende 2 specie ed è un albero sempreverde, fiorifero, alto circa 10-12 m.
Le foglie sono composte da foglioline molto ........

Amorpha

Amorpha, genere di 20 specie di piante suffruticose e di arbusti rustici, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, diffusi allo stato spontaneo nell’America settentrionale. La specie descritta ha foglie e fiori molto ........

Acero (Acer)

L'Acero, originario dell'Asia, Europa, Africa del Nord e America settentrionale comprende più di 100 specie.
Sono alberi di varia altezza ( da 2 a 30 metri a seconda della specie ) con foglie quasi ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Briza

Briza, genere di 20 specie di graminaceae rustiche, annuali e perenni. Sono coltivate per le pannocchie, molto ornamentali, formate da spighette perlacee o bruno-purpuree, pendenti; si possono impiegare nelle composizini ........

Aithionema
L' Aethionema , originaria delle regioni Mediterranee, Libano, Turchia, Persia e Asia Minore, comprende circa 70 specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, a portamento espanso.
Le foglie sono ........

Campis - Bignonia

Campis (Bignonia), genere di 2 specie  di arbusti rampicanti a foglie decidue di cui una è rustica e l'altra è delicata e non può essere coltivata all'aperto in Italia settentrionale, salvo che nella Riviera Ligure ........

Didiscus

Didiscus, genere comprendente una sola specie annuale o biennale, rustica, adatta per formare gruppi di piante con altre specie annuali e per ottenere fiori da recidere. Si coltiva anche in vaso o in serra per la fioritura ........

Ixia

Ixia, genere di circa 40 specie di piante bulbose, delicate, appartenenti alla famiglia delle Iridaceae, originarie del Sud-Africa. Si coltivano all’aperto nelle regioni a clima particolarmente mite, e si utilizzano anche ........


erbacee perenni Rheum
Rheum

Rheum, genere di 50 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, comprendente anche il rabarbaro officinale, cioè utilizzato in farmacia, e quello cemmestibile. Le specie decritte hanno fogliame molto ornamentale.
Si piantano in ottobre-novembre o in febbraio-marzo, in qualsiasi tipo di terreno in posizioni soleggiate. Si tratta di piante facili da coltivare la cui fioritura è più abbondante su terreni fertili e umidi. In estate si annaffiano abbondantemente. Dopo la fioritura si tagliano le infiorescenze a livello del terreno. Le piante possono essere lasciate indisturbate per molti anni.

Rheum alexandrae:
pianta originaria del Szechwan (Cina) e Tibet, alta 0,8-1 m, distanza tra le piante 60 cm. Si tratta di una pianta con rizoma piccolo, che forma una massa di radici carnose, dalle quali si sviluppano le foglie, ovate, lucide, con brevi piccioli. I fiori, riuniti in pannocchie erette, lunghe 30-50 cm, con brattee pendenti e sovrapposte, cartacee, color crema, compaiono in maggio.
Rheum palmatum: pianta originaria di Cina e Mongolia, alta 1,5-2 m, distanza tra le piante 0,8-1 m. Si tratta di una specie di grandi dimensioni, con foglie palmato-lobate, grandi come quelle del rabarbaro commestibile di un color rosso-porpora che, dopo la fioritura, tende al verde. I fiori, rosa scuro o rossi, riuniti in pannocchie erette, lunghe 0,5-1 m, sbocciano in giugno.


riproduzione: in autunno, o alla fine della primavera, si dividono le piante molto sviluppate, assicurandosi che ciascuna porzione possegga almeno una gemma dormiente. Si può anche seminare all'aperto, in marzo-aprile; quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si ripicchettano in vivaio e si mettono poi a dimora nel novembre dell'anno successivo.
esposizione:
fioritura: maggio o giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su