erbacee perenni Raoulia
Raoulia

Raoulia, genere di 25 specie di piante erbacee, sempreverdi, perenni, rustiche e semirustiche, adatte per coprire il terreno nei giardini rocciosi. Ad eccezzione della A. eximia, le specie descritte sono rustiche, tranne che nelle zone a clima invernale particolarmente rigido.
Si piantano all'aperto, in aprile, in posizioni soleggiate, in qualsiasi tipo di terreno ben drenato. Raoulia eximia, invece, può essere coltivata all'aperto solo nelle regioni a clima mite. Nelle zone più fredde si coltiva in terrine, riempite con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e da una parte di ghiaia. Si rinvasa in primavera ogni 2-3 anni.

Raoulia australis: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pianta che forma un tappeto color argento, composto da foglie ovate, lunghe non più di 0,5 cm. In aprile-maggio sbocciano fiori insignificanti, gialli, a forma di stella.
Raoulia eximia: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta fino a 7-8 cm  e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pinta prostrata, che forma tappeti bianco-argento, composti da numerosissime rosette di piccole foglie grigie, lineari-spatolate. I capolini sono rossi, ma la fioritura avviene raramente.
Raoulia glabra: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-40 cm. Si tratta di una specie prostrata che forma un tappeto verde smeraldo, composto da piccole foglie ovate. I capolini, bianchi, larghi 1-2 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Raoulia lutescens: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-45 cm. Si tratta di una specie che forma un tappeto compatto grigio-verde, composto da piccole foglie e punteggiato da capolini molto piccoli, larghi non più di 0,5 cm, giallo limone, che sbocciano da aprile e giugno.


riproduzione: tutte le specie si dividono fra luglio e settembre e si ripiantano direttamente a dimora. In aprile-maggio si asportano porzioni, larghe 2-3 cm, dal margine del tappeto formato dalle piante e si invasano in contenitori da 7-8 cm, riempiti con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e una parte di ghiaia. Si piantano all'aperto, direttamente a dimora, nell'aprile successivo.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Perilla

Perilla, genere di 4-6 specie di piante erbacee annuali appartenenti alla famiglia delle Labiatae. La specie descritta ha fogliame molto ornamentale che, nel periodo estivo, contrasta con i colori vivaci dei fiori. Si può ........

Acalypha

Acalypha, genere comprendente oltre 300 specie di arbusti e piante erbacee, appartenenti alla famiglia delle Euforbiacee, tutte originarie delle zone calde. Le foglie sono largamente ovate e di diversa colorazione, di grande ........

Hippeastrum

Hippeastrum, genere di 75 specie di piante bulbose, tropicali e subtropicali, appartenenti alla famiglia delle Amaryllidaceae, adatti alla coltivazione in ambiente protetto. Sono perfette come piante da appartamento, e se ........

Tradescantia

Tradescantia, genere di 60 specie di piante perenni, rustiche e delicate, appartenenti alla famiglia delle  Commelinaceae, coltivate per i fiori e le foglie molto ornamentali. Le specie delicate descritte sono adatte alla ........

Caprifoglio (Lonicera)

Caprifoglio (Lonicera), genere di 200 specie di arbusti e piante rampicanti, legnose, sempreverdi e decidue, appartenenti alla famiglia delle Caprifogliacee, originarie dell’Asia, dell’America Settentrionale e dell’Europa. ........

 

Ricetta del giorno
Spaghetti aglio, olio, curcuma e pistacchi
Sgusciare i pistacchi, metterli sul tagliere e sminuzzarli con il coltello.
Intanto mettere a bollire l’acqua per la cottura della pasta. Una volta ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Gardènia (Gardenia)
La Gardènia (Gardenia) , originaria delle regioni tropicali e subtropicali dell'Asia e dell'Africa, comprende circa 250 specie ed è un arbusto delicato da fiore sempreverde o semisempreverde.

Nierembergia

Nierembergia, genere di 35 specie di piante erbacee e suffruticose, perenni. Due delle specie discritte si coltivano solitamente come annuali e si utilizzano nelle aiuole, nelle bordure e in vaso. La specie nana è particolarmente ........

Ornithogalum (Ernitogalo)

Ornithogalum (Ernitogalo), genere di 150 specie di piante perenni, bulbose, diffuse allo stato spontaneo nelle zone temperate dell'Europa, Africa e Asia. Le specie descritte hanno foglie basali di colore verde più o meno ........

Tagete (Tagetes)
Il Tagete (Tagetes) è un'erbacea annuale, talvolta perenne originaria dell'Americhe e comprende circa 30 specie.
Le foglie, pennate o suddivise in liobi, talvolta lenceolate, di color verde scuro, emanano ........

Nerine

Nerine, genere di 30 specie di piante bulbose, generalmente delicate. Queste piante hanno dato origine a numerosi ibridi. Le specie descritte hanno foglie lineari, nastriformi, che spuntano generalmente dopo i fiori. Questi ........


erbacee perenni Raoulia
Raoulia

Raoulia, genere di 25 specie di piante erbacee, sempreverdi, perenni, rustiche e semirustiche, adatte per coprire il terreno nei giardini rocciosi. Ad eccezzione della A. eximia, le specie descritte sono rustiche, tranne che nelle zone a clima invernale particolarmente rigido.
Si piantano all'aperto, in aprile, in posizioni soleggiate, in qualsiasi tipo di terreno ben drenato. Raoulia eximia, invece, può essere coltivata all'aperto solo nelle regioni a clima mite. Nelle zone più fredde si coltiva in terrine, riempite con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e da una parte di ghiaia. Si rinvasa in primavera ogni 2-3 anni.

Raoulia australis: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pianta che forma un tappeto color argento, composto da foglie ovate, lunghe non più di 0,5 cm. In aprile-maggio sbocciano fiori insignificanti, gialli, a forma di stella.
Raoulia eximia: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta fino a 7-8 cm  e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pinta prostrata, che forma tappeti bianco-argento, composti da numerosissime rosette di piccole foglie grigie, lineari-spatolate. I capolini sono rossi, ma la fioritura avviene raramente.
Raoulia glabra: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-40 cm. Si tratta di una specie prostrata che forma un tappeto verde smeraldo, composto da piccole foglie ovate. I capolini, bianchi, larghi 1-2 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Raoulia lutescens: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-45 cm. Si tratta di una specie che forma un tappeto compatto grigio-verde, composto da piccole foglie e punteggiato da capolini molto piccoli, larghi non più di 0,5 cm, giallo limone, che sbocciano da aprile e giugno.


riproduzione: tutte le specie si dividono fra luglio e settembre e si ripiantano direttamente a dimora. In aprile-maggio si asportano porzioni, larghe 2-3 cm, dal margine del tappeto formato dalle piante e si invasano in contenitori da 7-8 cm, riempiti con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e una parte di ghiaia. Si piantano all'aperto, direttamente a dimora, nell'aprile successivo.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su