erbacee perenni Raoulia
Raoulia

Raoulia, genere di 25 specie di piante erbacee, sempreverdi, perenni, rustiche e semirustiche, adatte per coprire il terreno nei giardini rocciosi. Ad eccezzione della A. eximia, le specie descritte sono rustiche, tranne che nelle zone a clima invernale particolarmente rigido.
Si piantano all'aperto, in aprile, in posizioni soleggiate, in qualsiasi tipo di terreno ben drenato. Raoulia eximia, invece, può essere coltivata all'aperto solo nelle regioni a clima mite. Nelle zone più fredde si coltiva in terrine, riempite con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e da una parte di ghiaia. Si rinvasa in primavera ogni 2-3 anni.

Raoulia australis: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pianta che forma un tappeto color argento, composto da foglie ovate, lunghe non più di 0,5 cm. In aprile-maggio sbocciano fiori insignificanti, gialli, a forma di stella.
Raoulia eximia: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta fino a 7-8 cm  e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pinta prostrata, che forma tappeti bianco-argento, composti da numerosissime rosette di piccole foglie grigie, lineari-spatolate. I capolini sono rossi, ma la fioritura avviene raramente.
Raoulia glabra: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-40 cm. Si tratta di una specie prostrata che forma un tappeto verde smeraldo, composto da piccole foglie ovate. I capolini, bianchi, larghi 1-2 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Raoulia lutescens: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-45 cm. Si tratta di una specie che forma un tappeto compatto grigio-verde, composto da piccole foglie e punteggiato da capolini molto piccoli, larghi non più di 0,5 cm, giallo limone, che sbocciano da aprile e giugno.


riproduzione: tutte le specie si dividono fra luglio e settembre e si ripiantano direttamente a dimora. In aprile-maggio si asportano porzioni, larghe 2-3 cm, dal margine del tappeto formato dalle piante e si invasano in contenitori da 7-8 cm, riempiti con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e una parte di ghiaia. Si piantano all'aperto, direttamente a dimora, nell'aprile successivo.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Pleione

La Pleione , originaria del Tibet, Cina, Formosa, Nepal, India, comprende circa 10 specie ed è una orchidea terrestre o semiepifita, a foglie decidue, a fioritura abbondante e con pseudobulbilli che, allo ........

Lantàna (Lantana)

La Lantàna (Lantana), originaria dell'America, Africa e Asia comprende circa 50 speciie ed è un arbusto a foglia caduca, perenne, con rami a portamento ricadente.
Le foglie ovali, seghettate, ........

Cotognàastro (Cotoneaster)
Il Cotognàastro (Cotoneaster) , originario dell'Africa settentrinale, Asia, Europa, comprende circa 40 specie delle quali 2 spontanee in Italia, è un arbusto rustico di varia altezza, a foglie persistenti ........

Sisyrinchium
Sisyrinchium, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni. Le piante descritte sono adatte per il giardino roccioso, hanno foglie lineari-ensiformi, grigio-verdi.
I Sisyrinchi si coltivano in terreno ben ........

Aloe
Aloe: genere di 275 specie di piante perenni originarie del Sud-Africa, coltivate principalmente per le loro rosette di foglie succulente. A prima vista queste piante possono assomigliare alla Agavi, ma a ........

 

Ricetta del giorno
Mezze maniche con zucchine e salmone
Fare bollire una pentola con circa 3,5 litri di acqua salata con sale grosso. Calare le mezze maniche, mescolare e portare a cottura.
Intanto si ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Oxalis

Oxalis, genere di 800 specie di piante erbacee, perenni e annuali, e di arbusti, comprendenti anche specie bulbose e tuberose. Hanno foglie palmate formate da 3-12 foglioline. Le specie perenni, rustiche, descritte sono ........

Malus (Melo da fiore)

Malus (Melo da fiore), genere di 35 specie di alberi o arbusti rustici, a foglie decidue, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, con fiori e frutti molto ornamentali, comprendente anche la specie che ha dato origine ........

Cardiocrinum

Cardiocrinum, genere di 3 specie di piante perenni, bulbose, rustiche, affini al genere Lilium dal quale si differenziano per il fatto che i bulbi si esauriscono dopo la fioritura e le piante muoiono. Altra differenza è ........

Pungitòpo (Ruscus)
Il Pungitòpo (Ruscus) , originario dell'Europa, madera, Caucaso e Persia, comprende 4 specie ed è un piccolo arbusto a fogliame persistente.
Le foglie sono ridotte a piccole squame, quelle comunemente ........

Arum

Arum, genere di 15 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, originarie dell'Europa e dei Paesi del bacino del Mediterraneo, con grandi foglie basali, lungamente picciolate e infiorescenze a spadice avvolte da una spata. ........


erbacee perenni Raoulia
Raoulia

Raoulia, genere di 25 specie di piante erbacee, sempreverdi, perenni, rustiche e semirustiche, adatte per coprire il terreno nei giardini rocciosi. Ad eccezzione della A. eximia, le specie descritte sono rustiche, tranne che nelle zone a clima invernale particolarmente rigido.
Si piantano all'aperto, in aprile, in posizioni soleggiate, in qualsiasi tipo di terreno ben drenato. Raoulia eximia, invece, può essere coltivata all'aperto solo nelle regioni a clima mite. Nelle zone più fredde si coltiva in terrine, riempite con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e da una parte di ghiaia. Si rinvasa in primavera ogni 2-3 anni.

Raoulia australis: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pianta che forma un tappeto color argento, composto da foglie ovate, lunghe non più di 0,5 cm. In aprile-maggio sbocciano fiori insignificanti, gialli, a forma di stella.
Raoulia eximia: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta fino a 7-8 cm  e del diametro di 30 cm. Si tratta di una pinta prostrata, che forma tappeti bianco-argento, composti da numerosissime rosette di piccole foglie grigie, lineari-spatolate. I capolini sono rossi, ma la fioritura avviene raramente.
Raoulia glabra: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-40 cm. Si tratta di una specie prostrata che forma un tappeto verde smeraldo, composto da piccole foglie ovate. I capolini, bianchi, larghi 1-2 cm, sbocciano in maggio-giugno.
Raoulia lutescens: pianta originaria della Nuova Zelanda, alta 1-2 cm e del diametro di 30-45 cm. Si tratta di una specie che forma un tappeto compatto grigio-verde, composto da piccole foglie e punteggiato da capolini molto piccoli, larghi non più di 0,5 cm, giallo limone, che sbocciano da aprile e giugno.


riproduzione: tutte le specie si dividono fra luglio e settembre e si ripiantano direttamente a dimora. In aprile-maggio si asportano porzioni, larghe 2-3 cm, dal margine del tappeto formato dalle piante e si invasano in contenitori da 7-8 cm, riempiti con un miscuglio formato da una parte di composta da vasi e una parte di ghiaia. Si piantano all'aperto, direttamente a dimora, nell'aprile successivo.
esposizione:
fioritura: tra aprile e giugno a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su