erbacee perenni Crepis
Crepis

Crepis, genere di 200 piante erbacee, annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Crescono bene in tutti i terreni ben drenati, inclusi quelli scarsamente fertili, in posizioni soleggiate. Le specie perenni si piantano in agosto-settembre.

Crepis aurea: pianta originaria delle zone alpine e Italia, alta 5-30 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Si tratta di una specie perenne, con foglie verde chiaro, simili a quelle del dente di leone. I capolini, larghi 2-3 cm, arancio o rosso-rame, sbocciano da luglio a settembre.
Crepis incana: pianta originaria della Grecia, alta 20-25 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta d una specie perenne, con foglie ovate, grigio-verdi e capolini rosa pallido, larghi 2-4 cm, che sbocciano in luglio-agosto.
Crepis rubra: pianta originaria di Italia e Grecia, alta 30 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una specie annuale, con foglie lanceolate, dentate, verde chiaro, riunite in una rosetta basale, al centro della quale si forma il fusto. I capolini, larghi 2-3 cm o più, bianchi o rosa-rossi, sbocciano in luglio-agosto.


riproduzione: le specie perenni si seminano in aprile, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Le piantine si ripicchettano in cassette, o singolarmente, in vasi di 7-8 cm, riempiti con una composta da vasi e si metteranno poi a dimora in agosto-settembre. La specie Crepis rubra si semina direttamente a dimora in settembre o in marzo-aprile e, in seguito, si diradano le piantine alla distanza stabilita. Tutte le specie si possono moltiplicare anche per divisione dei cespi in aprile.
esposizione:
fioritura: tra luglio e settembre a seconda della specie




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Aristolochia

Aristolochia, genere di 350 specie di piante erbacee o arbustive, perenni, sempreverdi o decidue, rustiche o delicate, appartenenti alla famiglia delle Aristolochiacee. Pianta rampicante, è molto adatta a ricoprire muri, ........

Pernettya

Pernettya, genere di 20 specie di arbusti sempreverdi, rustici, a crescita lenta, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae. La specie descritta è adatta per coprire il terreno nelle posizioni soleggiate o a mezz’ombra. ........

Codiaeum (Croton)

Codiaeum (Croton), genere di 15 specie di arbusti ornamentali sempreverdi. La specie descritta è la sola largamente coltivata ed è una pianta dalle foglie ornamentali da coltivarsi in appartamento ........

Vinca (Pervinca)
La Vinca (Pervinca), genere di 7 specie di piante erbacee suffruticose, perenni, di dimensioni ridotte. La Vinca rosea è più delicata e generalmente coltivata come annuale, pur essendo anch'essa ........

Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

 

Ricetta del giorno
Insalata di patate e fagiolini
Tagliare le patate e pezzi, senza sbucciarle e farle cuocere a vapore, così come anche i fagiolini.
Nel frattempo preparare una salsina per condire ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Ancùsa (Anchusa)
L' Ancùsa (Anchusa) , originaria dell'Europa, Africa e Asia occidentale, comprende circa 60 specie delle quali 8 spontanee in Italia ed è una pianta erbacea perenne o annuale, rustica, alta dai 30 cm ........

Hoheria

Hoheria, genere di 5 specie di arbusti sempreverdi o decidui, originari della Nuova Zelanda. Sono piante fiorifere, abbastanza rustiche, che possono essere coltivate in quasi tutte le regioni d'Italia, ma sono particolarmente ........

Koelreuteria

La Koelreuteria è un albero che comprende 8 specie, ha foglie decidue, ed è originaria dell'Asia Minore. Ha foglie molto ornamentali e fiori stellati e, a torto, non è molto diffuso nei ........

Briza

Briza, genere di 20 specie di graminaceae rustiche, annuali e perenni. Sono coltivate per le pannocchie, molto ornamentali, formate da spighette perlacee o bruno-purpuree, pendenti; si possono impiegare nelle composizini ........

Zauschneria

Zauschneria, genere di 4 specie di piante suffruticose, perenni, semirustiche che producono fiori tubulosi riuniti in racemi. La specie descritta è molto longeva ed è adatta per le bordure erbacee.
Si pianta in settembre ........


erbacee perenni Crepis
Crepis

Crepis, genere di 200 piante erbacee, annuali, biennali e perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso o per il primo piano delle bordure.
Crescono bene in tutti i terreni ben drenati, inclusi quelli scarsamente fertili, in posizioni soleggiate. Le specie perenni si piantano in agosto-settembre.

Crepis aurea: pianta originaria delle zone alpine e Italia, alta 5-30 cm, distanza tra le piante 20-30 cm. Si tratta di una specie perenne, con foglie verde chiaro, simili a quelle del dente di leone. I capolini, larghi 2-3 cm, arancio o rosso-rame, sbocciano da luglio a settembre.
Crepis incana: pianta originaria della Grecia, alta 20-25 cm, distanza tra le piante 30 cm. Si tratta d una specie perenne, con foglie ovate, grigio-verdi e capolini rosa pallido, larghi 2-4 cm, che sbocciano in luglio-agosto.
Crepis rubra: pianta originaria di Italia e Grecia, alta 30 cm, distanza tra le piante 15 cm. Si tratta di una specie annuale, con foglie lanceolate, dentate, verde chiaro, riunite in una rosetta basale, al centro della quale si forma il fusto. I capolini, larghi 2-3 cm o più, bianchi o rosa-rossi, sbocciano in luglio-agosto.


riproduzione: le specie perenni si seminano in aprile, in terrine riempite con una composta da semi, in cassone freddo. Le piantine si ripicchettano in cassette, o singolarmente, in vasi di 7-8 cm, riempiti con una composta da vasi e si metteranno poi a dimora in agosto-settembre. La specie Crepis rubra si semina direttamente a dimora in settembre o in marzo-aprile e, in seguito, si diradano le piantine alla distanza stabilita. Tutte le specie si possono moltiplicare anche per divisione dei cespi in aprile.
esposizione:
fioritura: tra luglio e settembre a seconda della specie



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su