erbacee bulbose Iris (Iris)
Iris (Iris)

L'Iris, originaria dell'Europa, Asia, Africa e America comprende circa 200 specie ed infinite varietà; sono piante erbacee, rizomatose o bulbose, ha foglie che possono essere lunghe e sottili oppure corte e a forma di cuore allungato, strette e piatte, scanalate e avvolgenti, da verde vivo a grigio verde.
I fiori, sempre molto belli, hanno petali leggerissimi la cui corolla è formata da petali quasi sempre ricadenti detti "ali" e da petali eretti detti "vessilli"; spesso le ali sono ricoperte da una specie di barba, come nell'Iris germanica o barbata. I colori sono praticamente infiniti, con svariate sfumature ed accostamenti.
Si utilizzano per bordure, roccaglie, aiuole e gruppi isolati, pendii e scarpate o anche cassette che devono essere di dimensioni generose, e anche per la raccolta del fiore reciso.
Le rizomatose si interrano  in agosto-ottobre in terreno assolutamente calcareo, ben sgrossato e arricchito con letame stagionato e perfosfato di ossa in modo che siano appena ricoperti di terra, o anche parzialmente scoperti. Le bulbose si interrano in autunno

Hanno pochissime esigenze: terreno assolutamente calcareo, pieno sole e poche annaffiature. Un'Iris non seccherà mai per mancanza d'aqua, mentre potrebbe subire danni al rizoma per l'umidità. Altra regola importante, per ottenere abbondanti fioriture, è quella di lasciare le Iris indisturbate nello stesso luogo almeno per 6/7 anni, perchè è tra il terzo e settimo anno che si avranno le fioriture più abbondanti. Dal settimo anno in poi la produzione di steli fioriferi si diraderà sensibilmente e una eventuale riconcimazione avrà il solo risultato di aumentare la produzione di foglie. Dal settimo anno è necessario spostare i rizomi in un altro angolo del giardino dove non erano state in precedenza, avendo sempre cura di preparare il terreno come detto prima.

Le specie bulbose
Iris xiphium:
alta 50 cm, fiorisce in maggio con grandi corolle porpora striate di giallo.
Iris xiphioides: alta 50 cm, fiorisce in giugno; i suoi fiori hanno il diametro di 12 cm e possono essere blu, bianchi, azzurri o violacei. Prediligono terreno abbastanza umido.
Iris reticulata: è la specie più conosciuta e di facile coltivazione; cresce allo stato spontaneo in Russia,nel Caucaso e nelle regioni settentrionali dell'Iran. Produce fiori larghi 6-8 cm, blu-porpora scuro con macchie giallo-arancio. Fiorisce in febbraio-marzo.
Ibridi: a diffrenza delle specie tipiche, gli ibridi sono tutti completamente rustici e di facile coltivazione: Crescono fino a 10-20 cm e producono fiori larghi 7-9 cm. Tra i più interessanti ricordiamo : Joyce con fiori azzurri, Cantab con fiori azzurro chiaro, J.S.Dijt vigorosissima con fiori rosso porpora, Harmony con fiori azzurri, Clairette con fiori a segmenti esterni blu scuro e interni azzurri. Sempre tra gli ibridi ci sono poi le Iris Olandesi facili da coltivare e fioriscono in maggio giugno prima di tutte le altre. I fiori sono larghi 10-15 cm di vari colori: bianco, giallo, azzurro, blu e porpora. Iris Inglesi che crescono fino a 35-45 cm e fioriscono per ultime. Producono grandi fiori da 12-13 cm in vari colori: bianco, rosa, porpora, blu, spesso con bacchie di differenti tonalità.

Iris non barbate
Iris sibirica:
è una specie originaria dell'Europa centrale, dell'Italia e della Russia, adatta per terreni umidi. Cresce fino a 0.6-1 m d'altezza e produce fiori larghi 5-6 cm blu-porpora, in giugno.
Iris foetidissima: è una pianta rustica, diffusa in Europa e spontanea in Italia, con foglie sempreverdi, lucide verde scuro che, spezzate, emanano un odore forte, da cui il nome. I fiori presenti in giugno sono larghi 5-7 cm color porpora chiaro di scarso valore ornamentale, mentre sono molto decorativi i frutti che maturano in autunno. Hanno semi scarlatti, molto appariscenti, e possono essere usati per decorazioni invernali. Tra le varietà ricordiamo: Lutea a fiori gialli, con striature marroni e semi rosso arancio.

Iris rizomatose -  barbate
Iris germanica:
più conosciuta come giaggiolo è una specie a fiori profumati che cresce allo stato spontaneo in Italia e in tutta l'Europa meridionale. Ha foglie sempreverdi, fiori in maggio larghi 8-10 cm, con segmenti esterni curvati verso il basso, di colore azzurro porpora e con barba bianca. Di questa Iris che può essere bassa o alta, a seconda dell'altezza dello stelo fiorifero, esistono numerosissime varietà, e ogno anno gli ibridatori americani ne sfornano di nuove e tra queste anche molte nuove varietà rifiorenti. Tra questi ibridi ricordiamo: April melody in rosa e bianco, Aplomb in rosa lampone e barba rossa, Alizes bianco cristallino bordato di azzurro genziana, Hello darkness di uno stupefacente nero notte, Brodway con vessilli gialli, ali rosso inglese e terra di siena, Indiscret con vessilli rosso magenta e ali striate di albicocca chiaro, Gran Walz di un delicatissimo color orchidea, Sumptuous in rosa con barba arancio, Sierra grande con vessilli bianchi e ali azzurro medio, Urgent con colori che sfumano dal rosa, all'albicocca, all'arancio, Time piece in giallo che schiarisce al centro delle ali. 

Iris acquatiche
Iris pseudacorus:
alta circa 1 m, fiorisce all'inizio dell'estate ed è comunissima lungo i corsi d'acqua e a lato degli stagni. Vive bene sotto qualche cventimetro d'acqua, è di tipo rizomatoso e quindi si pianta e suddivide nella tarda estate. Specie molto rustica che cresce bene anche a mezz'ombra e fiorisce con corolle giallo vivo.
Iris laevigata: alta 50 cm, fiorisce a fine estate; anche questa specie vive nell'acqua e in terra acida. Spesso rifiorisce nel tardo autunno, ha corolle larghe e piatte in blu-viola o anche in bianco o rosa.


riproduzione: Pe divisione dei rizomi in agosto-ottobre. Una volta divisi i rizomi, vanno ripiantati in una zona diversa del giardino, già precedentemente concimata e sgrossata, in pieno sole ed in terreno assolutamente calcareo. Accorciare le foglie fino ad 1/3 della loro lunghezza ed innaffiare abbondantemente per far assestare il terreno. Lasciare i rizomi indisturbati per almeno 7 anni. le bulbose si riproducono per divisione dei bulbi in autunno.
esposizione:
fioritura: dalla primavera all'autunno a seconda della specie.




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Leptospermum

Leptospermum, genere di 50 specie di arbusti fioriferi sempreverdi, poco rustici, adatti alle zone litoranee. Nelle regioni a inverni rigidi possono essere comunque coltivati all'aperto, purchè in posizioni riparate ed esposte ........

Geranio rustico (Geranium)
Il Geranio rustico (Geranium) , originario del bacino del Mediterraneo, Europa meridionale, Asia meridionale e Nord America, comprende circa 25a specie ed è una pianta erbacea perenne, rustica, da non confondersi ........

Laburnum (Maggiociondolo)

Laburnum (Maggiociondolo), genere di 6 specie di alberi e arbusti rustici, a foglie decidue, che fioriscono in primavera. Si coltivano generalmente 2 specie e i loro ibridi, che hanno foglie trifogliate, con foglioline ovato-ellittiche, ........

Aloe
Aloe: genere di 275 specie di piante perenni originarie del Sud-Africa, coltivate principalmente per le loro rosette di foglie succulente. A prima vista queste piante possono assomigliare alla Agavi, ma a ........

Achillèa (Achillea)
La Achillèa (Achillea) è una pianta  in parte originaria e spontanea nel nostro Paese, altre provengono dall'Asia settentrionale, America del Nord e regioni montuose dell'Europa continentale, ........

 

Ricetta del giorno
Caprese mozzarella e anguria
Fare bollire l'aceto balsamico e lo zucchero in un pentolino a fuoco medio fin quando non avrà assunto l'aspetto di uno sciroppo denso, simile al miele, ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........

Robìnia (Robinia)
La Robìnia (Robinia) , originaria degli Stati Uniti e messico, comprende circa 20 specie ed è uan albero o arbusto a foglia caduca, rustico e fiorifero molto ornamentale.
Le foglie sono composte, ........

Sisyrinchium
Sisyrinchium, genere di 100 specie di piante erbacee, perenni. Le piante descritte sono adatte per il giardino roccioso, hanno foglie lineari-ensiformi, grigio-verdi.
I Sisyrinchi si coltivano in terreno ben ........

Albuca

Albuca, genere di circa 30 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Gigliacee, originarie dell’Africa dove crescono spontanee. Sono piante da serra, che possono essere eccezionalmente coltivate all’aperto ........

Libocedrus

Libocedrus, genere di conifere sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Cupressaceae, molto ornamentali, adatte per essere coltivate come esemplari isolati.
Crescono bene nei terreni fertili, umidi ma ben drenati, ........


erbacee bulbose Iris (Iris)
Iris (Iris)

L'Iris, originaria dell'Europa, Asia, Africa e America comprende circa 200 specie ed infinite varietà; sono piante erbacee, rizomatose o bulbose, ha foglie che possono essere lunghe e sottili oppure corte e a forma di cuore allungato, strette e piatte, scanalate e avvolgenti, da verde vivo a grigio verde.
I fiori, sempre molto belli, hanno petali leggerissimi la cui corolla è formata da petali quasi sempre ricadenti detti "ali" e da petali eretti detti "vessilli"; spesso le ali sono ricoperte da una specie di barba, come nell'Iris germanica o barbata. I colori sono praticamente infiniti, con svariate sfumature ed accostamenti.
Si utilizzano per bordure, roccaglie, aiuole e gruppi isolati, pendii e scarpate o anche cassette che devono essere di dimensioni generose, e anche per la raccolta del fiore reciso.
Le rizomatose si interrano  in agosto-ottobre in terreno assolutamente calcareo, ben sgrossato e arricchito con letame stagionato e perfosfato di ossa in modo che siano appena ricoperti di terra, o anche parzialmente scoperti. Le bulbose si interrano in autunno

Hanno pochissime esigenze: terreno assolutamente calcareo, pieno sole e poche annaffiature. Un'Iris non seccherà mai per mancanza d'aqua, mentre potrebbe subire danni al rizoma per l'umidità. Altra regola importante, per ottenere abbondanti fioriture, è quella di lasciare le Iris indisturbate nello stesso luogo almeno per 6/7 anni, perchè è tra il terzo e settimo anno che si avranno le fioriture più abbondanti. Dal settimo anno in poi la produzione di steli fioriferi si diraderà sensibilmente e una eventuale riconcimazione avrà il solo risultato di aumentare la produzione di foglie. Dal settimo anno è necessario spostare i rizomi in un altro angolo del giardino dove non erano state in precedenza, avendo sempre cura di preparare il terreno come detto prima.

Le specie bulbose
Iris xiphium:
alta 50 cm, fiorisce in maggio con grandi corolle porpora striate di giallo.
Iris xiphioides: alta 50 cm, fiorisce in giugno; i suoi fiori hanno il diametro di 12 cm e possono essere blu, bianchi, azzurri o violacei. Prediligono terreno abbastanza umido.
Iris reticulata: è la specie più conosciuta e di facile coltivazione; cresce allo stato spontaneo in Russia,nel Caucaso e nelle regioni settentrionali dell'Iran. Produce fiori larghi 6-8 cm, blu-porpora scuro con macchie giallo-arancio. Fiorisce in febbraio-marzo.
Ibridi: a diffrenza delle specie tipiche, gli ibridi sono tutti completamente rustici e di facile coltivazione: Crescono fino a 10-20 cm e producono fiori larghi 7-9 cm. Tra i più interessanti ricordiamo : Joyce con fiori azzurri, Cantab con fiori azzurro chiaro, J.S.Dijt vigorosissima con fiori rosso porpora, Harmony con fiori azzurri, Clairette con fiori a segmenti esterni blu scuro e interni azzurri. Sempre tra gli ibridi ci sono poi le Iris Olandesi facili da coltivare e fioriscono in maggio giugno prima di tutte le altre. I fiori sono larghi 10-15 cm di vari colori: bianco, giallo, azzurro, blu e porpora. Iris Inglesi che crescono fino a 35-45 cm e fioriscono per ultime. Producono grandi fiori da 12-13 cm in vari colori: bianco, rosa, porpora, blu, spesso con bacchie di differenti tonalità.

Iris non barbate
Iris sibirica:
è una specie originaria dell'Europa centrale, dell'Italia e della Russia, adatta per terreni umidi. Cresce fino a 0.6-1 m d'altezza e produce fiori larghi 5-6 cm blu-porpora, in giugno.
Iris foetidissima: è una pianta rustica, diffusa in Europa e spontanea in Italia, con foglie sempreverdi, lucide verde scuro che, spezzate, emanano un odore forte, da cui il nome. I fiori presenti in giugno sono larghi 5-7 cm color porpora chiaro di scarso valore ornamentale, mentre sono molto decorativi i frutti che maturano in autunno. Hanno semi scarlatti, molto appariscenti, e possono essere usati per decorazioni invernali. Tra le varietà ricordiamo: Lutea a fiori gialli, con striature marroni e semi rosso arancio.

Iris rizomatose -  barbate
Iris germanica:
più conosciuta come giaggiolo è una specie a fiori profumati che cresce allo stato spontaneo in Italia e in tutta l'Europa meridionale. Ha foglie sempreverdi, fiori in maggio larghi 8-10 cm, con segmenti esterni curvati verso il basso, di colore azzurro porpora e con barba bianca. Di questa Iris che può essere bassa o alta, a seconda dell'altezza dello stelo fiorifero, esistono numerosissime varietà, e ogno anno gli ibridatori americani ne sfornano di nuove e tra queste anche molte nuove varietà rifiorenti. Tra questi ibridi ricordiamo: April melody in rosa e bianco, Aplomb in rosa lampone e barba rossa, Alizes bianco cristallino bordato di azzurro genziana, Hello darkness di uno stupefacente nero notte, Brodway con vessilli gialli, ali rosso inglese e terra di siena, Indiscret con vessilli rosso magenta e ali striate di albicocca chiaro, Gran Walz di un delicatissimo color orchidea, Sumptuous in rosa con barba arancio, Sierra grande con vessilli bianchi e ali azzurro medio, Urgent con colori che sfumano dal rosa, all'albicocca, all'arancio, Time piece in giallo che schiarisce al centro delle ali. 

Iris acquatiche
Iris pseudacorus:
alta circa 1 m, fiorisce all'inizio dell'estate ed è comunissima lungo i corsi d'acqua e a lato degli stagni. Vive bene sotto qualche cventimetro d'acqua, è di tipo rizomatoso e quindi si pianta e suddivide nella tarda estate. Specie molto rustica che cresce bene anche a mezz'ombra e fiorisce con corolle giallo vivo.
Iris laevigata: alta 50 cm, fiorisce a fine estate; anche questa specie vive nell'acqua e in terra acida. Spesso rifiorisce nel tardo autunno, ha corolle larghe e piatte in blu-viola o anche in bianco o rosa.


riproduzione: Pe divisione dei rizomi in agosto-ottobre. Una volta divisi i rizomi, vanno ripiantati in una zona diversa del giardino, già precedentemente concimata e sgrossata, in pieno sole ed in terreno assolutamente calcareo. Accorciare le foglie fino ad 1/3 della loro lunghezza ed innaffiare abbondantemente per far assestare il terreno. Lasciare i rizomi indisturbati per almeno 7 anni. le bulbose si riproducono per divisione dei bulbi in autunno.
esposizione:
fioritura: dalla primavera all'autunno a seconda della specie.



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su