erbacee perenni Sclerea (Salvia sclarea)
Sclerea (Salvia sclarea)

Sclerea (Salvia sclarea) o Slarea, pianta erbacea, perenne, aromatica, coltivata anche a livello industriale per la produzione dell'essenza, che viene utilizzata in profumeria. Le foglie possono essere impiegate per aromatizzare le vivande, per esempio le frittate, le minestre e le carni in umido. I fiori in passato erano utilizzati per aromatizzare i vini, in particolare il moscato.
La Sclerea o Sclarea cresce bene in terreno fertile, ben drenato, in posizioni soleggiate. Dopo la fioritura si tagliano i fusti alla base. Le piante devono essere sostituite dopo 3-4 anni.

Raccolta e conservazione:
le foglie per l'impiego in cucina possono essere raccolte di continuo, in primavera e in estate. Possono essere conservate mediante surgelazione o essiccazione, ma nel secondo caso perdono molto del loro aroma, soprattutto se vengono fatte essiccare lentamente.

Sclerea (Salvia sclarea) o Sclara:
pianta alta 0,5-1 m e più, distanza tra le piante 35-40 cm sulla fila e 50-60 cm tra le file. Si tratta di una pianta pelosa, con fusti eretti, ramificati e foglie opposte, picciolate, ovali od oblunghe, crenate ai margini, rugose, verdastre sulla pagina superiore, bianco-grigiastre su quella inferiore. I fiori, lilla o rosa, con brattee biancastre o lilla ad apice violaceo, riuniti in verticillastri addensati nella parte superiore del fusto, sbocciano in estate.


riproduzione: si semina in aprile, direttamente a dimora e quando le giovani piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si diradano. Si può anche seminare in vivaio, in aprile o in luglio. Quando le piantine hanno emesso 6-8 foglie, si trapiantano definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Acokanthera

Acokanthera, genere comprendente numerose specie molto decorative da serra, appartenenti alla famiglia delle Apicinacee, originarie di diverse regioni dell’Africa, dove si sviluppano in frutici sempreverdi, a fiori bianchi ........

Robìnia (Robinia)
La Robìnia (Robinia) , originaria degli Stati Uniti e messico, comprende circa 20 specie ed è uan albero o arbusto a foglia caduca, rustico e fiorifero molto ornamentale.
Le foglie sono composte, ........

Brunnera
Brunnera: genere di 3 specie di piante erbacee, perenni, rustiche. Sono particolarmente adatte ad essere coltivate sotto gli alberi e coprono bene il terreno. Possono essere inserite anche nelle bordure miste.

Callirhoe

Callirhoe, genere di 10 specie di piante annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Malvaceae. Quelle descritte sono adatte per il giardino roccioso, per le ripe e per le bordure e fioriscono per un lungo periodo. ........

Haworthia

Haworthia, genere di 150 specie di piante da serra, perenni, succulente,  di piccole dimensioni, appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, coltivate per il fogliame folto e molto ornamentale. Le foglie, cuoiose e ........

 

Ricetta del giorno
Orecchiette con cime di rapa e tofu
Lavate le cime di rapa, tagliatele a pezzettini e lessatele in acqua salata bollente. Nel frattempo in una padella fate soffriggere un cucchiaio di olio ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Kalanchoe

Kalanchoe, genere di 200 specie di piante perenni, sempreverdi, succulente, coltivate sia per le foglie molto ornamentali, sia per i fiori tubulosi, riuniti in infiorescenze cimose. Sono piante erbacee e suffruticose, con ........

Scilla

Scilla, genere di 90-10 specie di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Liliaceae, facili da coltivare. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e per i prati, e si possono coltivare anche in vaso, ........

Howea (Kentia)

Howea (Kentia), ghenere di 2 specie di palme da appartamento o da serra, appartenenti alla famiglia delle Palmae. L’altezza e le dimensioni delle foglie si riferiscono a esemplari coltivati in appartamento o in serra.
Si ........

Eucryphia

Eucryphia, genere di 5-6 specie di alberi o arbusti sempreverdi  o a foglie decidue, appartenenti alla famiglia delle Eucryphiaceae, originai dell’America meridionale, dell’Australia e della Tasmania. Le specie e gli ........

Callirhoe

Callirhoe, genere di 10 specie di piante annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Malvaceae. Quelle descritte sono adatte per il giardino roccioso, per le ripe e per le bordure e fioriscono per un lungo periodo. ........


erbacee perenni Sclerea (Salvia sclarea)
Sclerea (Salvia sclarea)

Sclerea (Salvia sclarea) o Slarea, pianta erbacea, perenne, aromatica, coltivata anche a livello industriale per la produzione dell'essenza, che viene utilizzata in profumeria. Le foglie possono essere impiegate per aromatizzare le vivande, per esempio le frittate, le minestre e le carni in umido. I fiori in passato erano utilizzati per aromatizzare i vini, in particolare il moscato.
La Sclerea o Sclarea cresce bene in terreno fertile, ben drenato, in posizioni soleggiate. Dopo la fioritura si tagliano i fusti alla base. Le piante devono essere sostituite dopo 3-4 anni.

Raccolta e conservazione:
le foglie per l'impiego in cucina possono essere raccolte di continuo, in primavera e in estate. Possono essere conservate mediante surgelazione o essiccazione, ma nel secondo caso perdono molto del loro aroma, soprattutto se vengono fatte essiccare lentamente.

Sclerea (Salvia sclarea) o Sclara:
pianta alta 0,5-1 m e più, distanza tra le piante 35-40 cm sulla fila e 50-60 cm tra le file. Si tratta di una pianta pelosa, con fusti eretti, ramificati e foglie opposte, picciolate, ovali od oblunghe, crenate ai margini, rugose, verdastre sulla pagina superiore, bianco-grigiastre su quella inferiore. I fiori, lilla o rosa, con brattee biancastre o lilla ad apice violaceo, riuniti in verticillastri addensati nella parte superiore del fusto, sbocciano in estate.


riproduzione: si semina in aprile, direttamente a dimora e quando le giovani piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, si diradano. Si può anche seminare in vivaio, in aprile o in luglio. Quando le piantine hanno emesso 6-8 foglie, si trapiantano definitivamente a dimora.
esposizione:
fioritura: estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su