erbacee perenni Echinacea
Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in terreno fertile e ben drenato. Il periodo di fioritura delle piante può essere prolungato, asportando progressivamente i fusti che portano i fiori appassiti.

Echinacea angustifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, pelose. I capolini, grandi, isolati, con fiori del raggio rossi e disco nero, portati da fusti soffusi di rosso, compaiono in estate.
Echinacea purpurea: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, ruvide e leggermente dentate, adatta per le bordure soleggiate. I capolini, larghi circa 10 cm, porpora-cremisi con disco arancio, a forma di cono, sbocciano da luglio a settembre. Tra le varietà si ricordano la Robert Bloom a capolini rosa-porpora; The King a capolini rosa-cremisi con disco color mogano; White Lustre a capolini bianchi con disco arancio carico.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono e ripiantano i cespi. In febbraio si prelevano talee radicali e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali in letto freddo. Quando compaiono le nuove foglie, si trapiantano in vivaio e da ottobre in poi si mettono definitivamente a dimora. Si possono anche seminare in marzo, sotto vetro, in vassoi riempiti con una composta da semi, alla temperatira di 12-14° C. Le piantine si ripicchettano in vassoi e si fanno irrobustire prima di trapiantarrle in vivaio all'aperto in giugno-luglio, per poi metterle a dimora da ottobre in poi. In aprile si può anche seminare all'aperto in posizioni soleggiate, per poi ripicchettarle in vivaio e, infine, per metterle a dimora a partire da ottobre.
esposizione:
fioritura: tarda estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Acero (Acer)

L'Acero, originario dell'Asia, Europa, Africa del Nord e America settentrionale comprende più di 100 specie.
Sono alberi di varia altezza ( da 2 a 30 metri a seconda della specie ) con foglie quasi ........

Wulfenia

Wulfenia, genere di 3 specie di piante erbacee, perenni, rizomatose, rustiche, con fiori tubulosi, molto ornamentali. Le specie descritte sono adatte per il giardino roccioso e nelle zone a clima invernale freddo e umido, ........

Codiaeum (Croton)

Codiaeum (Croton), genere di 15 specie di arbusti ornamentali sempreverdi. La specie descritta è la sola largamente coltivata ed è una pianta dalle foglie ornamentali da coltivarsi in appartamento ........


Alchemilla
La Alchemilla è una pianta erbacea perenne rustica, originaria dell'Europa, Italia, Asia settentrionale, Carpazi e Asia Minore che conta circa 250 specie. Quelle qui descritte hanno fogliame decisamente molto ........

 

Ricetta del giorno
Caponata di verdure
Scolare e sciacquare i capperi sotto acqua corrente. Lavare le melanzane, eliminare il picciolo e ridurle a dadini non troppo piccoli. Eliminare i piccioli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Callistemon

Callistemon, genere di 25 specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Myrtaceae, spontanei in Australia e Tasmania. Molte specie sono assai ornamentali per le loro curiose infiorescenze, ........

Ageràto (Ageratum)
L' Ageràto (Ageratum) è originaria del Messico, Perù e America tropicale, comprende una trentina di specie ed è una pianticella erbacea, annuale o biennale, alta pochi centimetri ma con ........

Dicèntra (Dicentra)

La Dicèntra (Dicentra) , originaria dell'Asia occidentale, Himalaya e America del Nord, comprende circa 12 specie ed è una erbacea perenne rizomatosa alta da 15 a 80 cm.
Le foglie sono composte ........

betùlla (Betula)
La Betùlla (Betula) , originaria della Cina, Manciuria, Corea, Nord America, Caucaso, Europa e Himalaya, comprende circa 40 specie ed è un albero a foglia caduca, alto anche 27 m, con corteccia che dal ........

Phyllodoce

Phyllodoce, genere di 7 specie di piante suffruticose, sempreverdi, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Ericaceae, originarie delle zone montuose dell’emisfero settentrionale. Hanno foglie strette, verde scuro o chiaro, ........


erbacee perenni Echinacea
Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in terreno fertile e ben drenato. Il periodo di fioritura delle piante può essere prolungato, asportando progressivamente i fusti che portano i fiori appassiti.

Echinacea angustifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, pelose. I capolini, grandi, isolati, con fiori del raggio rossi e disco nero, portati da fusti soffusi di rosso, compaiono in estate.
Echinacea purpurea: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, ruvide e leggermente dentate, adatta per le bordure soleggiate. I capolini, larghi circa 10 cm, porpora-cremisi con disco arancio, a forma di cono, sbocciano da luglio a settembre. Tra le varietà si ricordano la Robert Bloom a capolini rosa-porpora; The King a capolini rosa-cremisi con disco color mogano; White Lustre a capolini bianchi con disco arancio carico.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono e ripiantano i cespi. In febbraio si prelevano talee radicali e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali in letto freddo. Quando compaiono le nuove foglie, si trapiantano in vivaio e da ottobre in poi si mettono definitivamente a dimora. Si possono anche seminare in marzo, sotto vetro, in vassoi riempiti con una composta da semi, alla temperatira di 12-14° C. Le piantine si ripicchettano in vassoi e si fanno irrobustire prima di trapiantarrle in vivaio all'aperto in giugno-luglio, per poi metterle a dimora da ottobre in poi. In aprile si può anche seminare all'aperto in posizioni soleggiate, per poi ripicchettarle in vivaio e, infine, per metterle a dimora a partire da ottobre.
esposizione:
fioritura: tarda estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su