erbacee perenni Echinacea
Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in terreno fertile e ben drenato. Il periodo di fioritura delle piante può essere prolungato, asportando progressivamente i fusti che portano i fiori appassiti.

Echinacea angustifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, pelose. I capolini, grandi, isolati, con fiori del raggio rossi e disco nero, portati da fusti soffusi di rosso, compaiono in estate.
Echinacea purpurea: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, ruvide e leggermente dentate, adatta per le bordure soleggiate. I capolini, larghi circa 10 cm, porpora-cremisi con disco arancio, a forma di cono, sbocciano da luglio a settembre. Tra le varietà si ricordano la Robert Bloom a capolini rosa-porpora; The King a capolini rosa-cremisi con disco color mogano; White Lustre a capolini bianchi con disco arancio carico.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono e ripiantano i cespi. In febbraio si prelevano talee radicali e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali in letto freddo. Quando compaiono le nuove foglie, si trapiantano in vivaio e da ottobre in poi si mettono definitivamente a dimora. Si possono anche seminare in marzo, sotto vetro, in vassoi riempiti con una composta da semi, alla temperatira di 12-14° C. Le piantine si ripicchettano in vassoi e si fanno irrobustire prima di trapiantarrle in vivaio all'aperto in giugno-luglio, per poi metterle a dimora da ottobre in poi. In aprile si può anche seminare all'aperto in posizioni soleggiate, per poi ripicchettarle in vivaio e, infine, per metterle a dimora a partire da ottobre.
esposizione:
fioritura: tarda estate




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Cuphea
La Cuphea, originaria del Messico, Perù e America centro-meridionale, comprende circa 250 specie ed è una erbacea perenne e annuale, suffruticosa, sempreverde che vegeta bene nelle regioni a clima mite, ........

Puschkinia

Puschkinia, genere di 2 specie di piante bulbose, piccole, rustiche, originarie delle zone comprese fra Asia Minore e Afghanistan. La specie descritta si coltiva all'aperto, nei prati, nel giardino roccioso, nelle bordure ........

Gaultheria
Gaultheria, genere di 200 specie di piante arbustive, sempreverdi, fiorifere. Le specie descritte formano tappeti e sono adatte per la coltivazione nel giardino roccioso, in terreno torboso e privo di calcare e nelle ........

Lathyrus (pisello ornamentale)

Lathyrus (pisello ornamentale), genere di 130 specie di piante erbacee e suffruticose, rustiche, annuali e perenni, appartenenti alla famiglia delle Papilionaceae, molte delle quali sono rampicanti e si attaccano ai sostegni ........

Catalpa

Catalpa, genere di 11 specie di alberi a foglie decidue, rustici, originari dell'Asia e del continente americano. La specie descritta è una pianta molto vigorosa, con chioma tondeggiante e foglie e fiori molto ornamentali. ........

 

Ricetta del giorno
Involtini di verza con riso integrale e seitan
Per preparare il riso.
Mettete l'olio e gli aromi in una pentola completamente in acciaio, che non presenti alcuna parte né in plastica, né in ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Bucaneve (Galanthus)

Bucaneve (Galanthus), genere comprendente una dozzina di specie di piante erbacee perenni, rustiche, appartenenti alla famiglia delle Amarillidacee. La più nota è il Galanthus nivalis, il vero e proprio Bucaneve. Sono caratterizzate ........


Nandina

Nandina, genere di una sola specie di piante arbustive, sempreverdi, semirustiche, appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, simili al bambù.
Si pianta fra marzo e maggio in terreno fertile, ben drenato, in posizioni ........

Inga

Inga, genere di 200 specie di alberi e arbusti delicati, diffusi allo stato spontaneo nelle regioni tropicali e subtropicali dell'America centrale e meridionale. Le specie descritte possono essere coltivate all'aperto solo ........

Limnanthes

Limnanthes, genere di 10 specie di piante annuali, che possono essere coltivate anche in vaso. La specie descritta si coltiva nei giardini rocciosi e nelle bordure.
Questa pianta si coltiva al sole, preferibilmente lungo ........


erbacee perenni Echinacea
Echinacea

Echinacea, genere di 3 specie di piante erbacee perenni, rustiche. Le specie descritte sono adatte per le bordure soleggiate e per la produzione di fiori da recidere.
Si piantano in ottobre o in marzo in pieno sole, in terreno fertile e ben drenato. Il periodo di fioritura delle piante può essere prolungato, asportando progressivamente i fusti che portano i fiori appassiti.

Echinacea angustifolia: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, pelose. I capolini, grandi, isolati, con fiori del raggio rossi e disco nero, portati da fusti soffusi di rosso, compaiono in estate.
Echinacea purpurea: pianta originaria dell'America settentrionale, alta 0,8-1 m. Si tratta di una pianta con foglie lanceolate, ruvide e leggermente dentate, adatta per le bordure soleggiate. I capolini, larghi circa 10 cm, porpora-cremisi con disco arancio, a forma di cono, sbocciano da luglio a settembre. Tra le varietà si ricordano la Robert Bloom a capolini rosa-porpora; The King a capolini rosa-cremisi con disco color mogano; White Lustre a capolini bianchi con disco arancio carico.


riproduzione: in ottobre o in marzo si dividono e ripiantano i cespi. In febbraio si prelevano talee radicali e si piantano in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali in letto freddo. Quando compaiono le nuove foglie, si trapiantano in vivaio e da ottobre in poi si mettono definitivamente a dimora. Si possono anche seminare in marzo, sotto vetro, in vassoi riempiti con una composta da semi, alla temperatira di 12-14° C. Le piantine si ripicchettano in vassoi e si fanno irrobustire prima di trapiantarrle in vivaio all'aperto in giugno-luglio, per poi metterle a dimora da ottobre in poi. In aprile si può anche seminare all'aperto in posizioni soleggiate, per poi ripicchettarle in vivaio e, infine, per metterle a dimora a partire da ottobre.
esposizione:
fioritura: tarda estate



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su