erbacee perenni Leonotis
Leonotis

Leonotis, genere di circa 40 specie di piante erbacee e suffruticose, originarie dell'Africa meridionale. La specie descritta è delicata e adatta per la coltivazione all'aperto solo nelle zone a clima mite, mentre nelle regioni più fredde va coltivata in vaso e riposta in luogo riparato durante l'inverno.
Si coltiva in piena terra solo nelle zone a clima temperato-caldo. Il terreno deve essere fertile e ben drenato. Si pianta al sole in primavera. Nelle zone più fredde si coltiva in vasi da 25-30 cm, riempiti con una composta da vasi che possono essere tenuti all'aperto dalla primavera all'inizio dell'autunno.

Potatura: le piante giovani devono essere cimate ripetutamente, per ottenere esemplari ben ramificati e folti. Dopo la fine della fioritura si provvede ad una potatura energica.

Leonotis leonurus: pianta originaria del Sud-Africa, alta 1,2-1,5 m e del diametro di 1,2 m. Si tratta di una pianta suffruticosa, con foglie oblungo-lanceolate o lanceolate, grossolanamente dentate, grigio-verdi, tomentose, opposte. I fiori, lunghi 5 cm, con corolla imbutiforme, bilobiata all'estremità, rosso-arancio, riuniti in verticillastri situati verso l'estremità superiore del fusto, compaiono nella tarda estate e in autunno.


riproduzione: in primavera si prelevano talee lunghe 8-10 cm dai germogli basali e si piantano in un terriccio sabbioso, in cassone da moltiplicazione. Le talee radicate, si invasano in contenitori riempiti con una composta da vasi e successivamente si effettuano ulteriori rinvasature man mano che le piantine cresceranno. La messa a dimora all'aperto si effettua nella primavera successiva.
esposizione:
fioritura: fine estate, autunno




Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su
 
 
   

 



Howea (Kentia)

Howea (Kentia), ghenere di 2 specie di palme da appartamento o da serra, appartenenti alla famiglia delle Palmae. L’altezza e le dimensioni delle foglie si riferiscono a esemplari coltivati in appartamento o in serra.
Si ........

Juniperus (Ginepro)

Juniperus (Ginepro), genere di 60 specie di alberi e arbusti sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Cupressaceae, molto diffusi nell’emisfero settentrionale. Alcune specie hanno portamento colonnare o irregolare, altre ........

Dahlia (Dalia)

Dahlia (Dalia), genere di 20 specie di piante perenni, semirustiche, con radici tuberizzate e dalla abbondante fioritura estiva. Le moderne varietà di dalia, che si prestano benissimo sia per forma che per  i colori, ........

Erigeron (Erigero)

Erigeron (Erigero), genere di oltre 200 specie di piante erbacee, perenni, biennali e annuali, rustiche. Tutte le specie descritte sono perenni. Le varietà hanno fiori più grandi e colorati delle specie tipiche e sono quindi ........

Ipomea (Campanella rampicante)

Ipomea (Campanella rampicante), genere di 500 specie di piante annuali e perenni, rampicanti e arbusti, delicati e semirustici. Le specie rampicanti descritte hanno fiori a forma di tromba. Sono abbastanza facili da coltivare, ........

 

Ricetta del giorno
Asparagi alla milanese
Raschiare i gambi degli asparagi della pellicola esterna, pareggiare le estremità, in modo che risultino tutti della stessa lunghezza, lavarli, legarli ....
sono presenti 550 piante
sono presenti 235 articoli

tutte le piante
annuali bulbose felci orchidee perenni il mondo delle rose il mondo delle primule
succulente
a foglia caduca sempreverdi
sempreverdi e decidue
a foglia caduca sempreverdi
da fiore
acquatiche
appartamento Serra
tecnica
frutteto orto
attrezzi
Verande Piscine Illuminazione giardino Cancelli e recinzioni Arredamento giardino
elenco completo articoli profilo di una pianta

lavori del mese
lotta ai parassiti
tutto piscine



Lapageria

Lapageria, genere formato da una sola specie di arbusti rampicanti, sempreverdi, semirustici, che si coltivano all’aperto in posizioni riparate, al coperto dai venti freddi e ben esposte, o in serra.
Non sopportano i ........

Yucca
La Yucca è un genere di 40 specie di piccoli alberi o arbusti sempreverdi, delicati o rustici, mlto longevi, adatti anche per i terreni sabbiosi. Hanno foglie lunghe, nastriformi, spesso con apice spinoso. ........

Olearia

Olearia, genere di 100 specie di arbusti fioriferi, sempreverdi, semirustici o delicati, appartenenti alla famiglia delle Compositae, adatti specialmente per i giardini posti in zone riparate a clima invernale non particolarmente ........

Piombàggine (Plumbago)
La Piombàggine (Plumbago) , originaria dell'Africa del Sud, Asia e Perù, comprende circa 10 specie ed è un arbusto o rampicante sempreverde, fiorifero, diffuso in tutti i continenti, fatta eccezione ........

Liriodendron (albero dei tulipani)

Liriodendron (albero dei tulipani), genere di 2 specie di alberi maestosi, rustici, a foglie decidue. Le foglie, lobate, hanno apice allargato, a margine troncato o con una incavatura poco profonda. I fiori, simili a quelli ........


erbacee perenni Leonotis
Leonotis

Leonotis, genere di circa 40 specie di piante erbacee e suffruticose, originarie dell'Africa meridionale. La specie descritta è delicata e adatta per la coltivazione all'aperto solo nelle zone a clima mite, mentre nelle regioni più fredde va coltivata in vaso e riposta in luogo riparato durante l'inverno.
Si coltiva in piena terra solo nelle zone a clima temperato-caldo. Il terreno deve essere fertile e ben drenato. Si pianta al sole in primavera. Nelle zone più fredde si coltiva in vasi da 25-30 cm, riempiti con una composta da vasi che possono essere tenuti all'aperto dalla primavera all'inizio dell'autunno.

Potatura: le piante giovani devono essere cimate ripetutamente, per ottenere esemplari ben ramificati e folti. Dopo la fine della fioritura si provvede ad una potatura energica.

Leonotis leonurus: pianta originaria del Sud-Africa, alta 1,2-1,5 m e del diametro di 1,2 m. Si tratta di una pianta suffruticosa, con foglie oblungo-lanceolate o lanceolate, grossolanamente dentate, grigio-verdi, tomentose, opposte. I fiori, lunghi 5 cm, con corolla imbutiforme, bilobiata all'estremità, rosso-arancio, riuniti in verticillastri situati verso l'estremità superiore del fusto, compaiono nella tarda estate e in autunno.


riproduzione: in primavera si prelevano talee lunghe 8-10 cm dai germogli basali e si piantano in un terriccio sabbioso, in cassone da moltiplicazione. Le talee radicate, si invasano in contenitori riempiti con una composta da vasi e successivamente si effettuano ulteriori rinvasature man mano che le piantine cresceranno. La messa a dimora all'aperto si effettua nella primavera successiva.
esposizione:
fioritura: fine estate, autunno



Se ti è piaciuto l'articolo Diventa fan Clicca su